‘Discriminazione costituzionalmente inaccettabile’: la Croazia verso ok all’affido per coppie LGBT

A seguito della sentenza di un giudice, l'affido sarà presto legale anche per le coppie LGBT in Croazia. Niente invece per l'adozione.

corazia
2 min. di lettura

Novità in arrivo sul campo dei diritti LGBT in Croazia. Grazie a una sentenza di un giudice, l’affido di un minore sarò possibile anche per le coppie omosessuali. La decisione è arrivata dalla Corte costituzionale croata, che ha deciso di confermare l’affido di un bambino a una coppia gay, a seguito di una lunga battaglia legale.

I giudici della corte hanno spiegato che nella legge sull’affido approvata nel 2018 dal Parlamento croato è presente una “discriminazione costituzionalmente inaccettabile“, poiché esclude appunto le coppie omosessuali. Per questo motivo, non c’è stato alcun dubbio: anche le coppie dello stesso sesso unite civilmente avranno la possibilità di richiedere l’affido.

Nel verdetto, i giudici spiegano che le coppie dello stesso sesso, legate da unioni civili formali o informali, potranno accedere al sistema di affido. In questo modo però non si modifica la legge, ma viene segnalato un difetto di costituzionalità. Ma la sentenza, comunque, indica ai tribunali come comportarsi nella fattispecie. Ci dovrà poi pensare il Parlamento della Croazia a modificare la legge.

La battaglia legale della coppia LGBT in Croazia

La coppia si è sposata nel 2015, non appena la legge è entrata in vigore. Due anni dopo, nel 2017, hanno deciso di richiedere l’affido, compilando i moduli necessari a pazientando a lungo. Da quanto raccontano i due papà al quotidiano croato Jutarnji List, il Centro di assistenza sociale di Zagabria a cui si erano rivolti li ha informati dopo pochi mesi che non avevano i requisiti per l’affido, poiché uniti civilmente. Così, nel 2018 decidono d ricorrere alle vie legali, avviando una denuncia per discriminazione. 

Inizialmente, il tribunale ha dato ragione alla coppia. Ma il centro aveva di nuovo rifiutato la domanda, nonostante una sentenza. Da qui arriva quindi l’intervento dell’Alta Corte della Croazia , che hanno confermato quanto deciso dal giudice ordinario, indicando anche l’incostituzionalità della legge. Naturalmente, mentre le associazioni LGBT festeggiano, i movimenti ultracattolici della Croazia parlano di una decisione pericolosa per la democrazia, con la Corte Costituzionale che avrebbe messo in pericolo i bambini. 

Ma per le adozioni gay siamo ancora lontani

Questa decisione però non riguarda l’adozione, non prevista dalla legge sulle unioni civili, approvata nel 2015. Per l’adozione, infatti, la legislazione in Croazia prevede delle regole molto rigide. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Serena Bortone, chesarà...

La Rai censura il monologo di Antonio Scurati: ecco tutto quello che è successo nelle ultime ore

Culture - Luca Diana 21.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

eredita berlusconi marta fascina unioni civili

Eredità Berlusconi, con l’unione civile Marta Fascina può restare ad Arcore ma Silvio voleva cancellare la legge Cirinnà

News - Redazione Milano 20.11.23
Monza, consiglio comunale - La protesta durante la bocciatura della mozione "Caro Sindaco, trascrivi"

“A Monza il sindaco del PD ha abbandonato le famiglie omogenitoriali, serve un coraggio radicale”

News - Giuliano Federico 15.12.23
alessia-crocini-paolo-mieli-nichi-vendola-gpa

“Parole di Paolo Mieli vergognose”, la reazione di Alessia Crocini dopo l’attacco a Vendola

News - Francesca Di Feo 28.11.23
Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà - Anthony Rapp - Gay.it

Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà

News - Redazione 30.11.23
Sagi Golan e Omer Ohana gayit omosessuali vedovi di guerra

In Israele ora anche gay e lesbiche sono vedovə di guerra, la storia di Sagi e Omer – VIDEO

News - Redazione Milano 13.11.23
Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: "Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana" - Padova via alle cause contro le famiglie arcobaleno - Gay.it

Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: “Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana”

News - Redazione 14.11.23
Tribunale Bergamo Congedi famiglie omogenitoriali.png

L’INPS discrimina le famiglie omogenitoriali, i congedi vanno previsti anche per loro, lo dice il Tribunale di Bergamo

News - Redazione Milano 29.1.24
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24