“Due gay e un bambino non sono famiglia, niente biglietto al museo”

E' successo a Volterra dove una coppia gay di turisti statunitensi con il loro bambino hanno chiesto di entrare al museo con la tariffa per le famiglie: "Una famiglia è fatta da un padre e una madre".

"Due gay e un bambino non sono famiglia, niente biglietto al museo" - famiglia gay 1 - Gay.it
2 min. di lettura
"Due gay e un bambino non sono famiglia, niente biglietto al museo" - museo volterra1 - Gay.it

Il museo etrusco Guarnacci di Volterra? Un’istituzione omofoba. Questo è il lapidario giudizio espresso da un turista statunitense in visita in Toscana ad agosto che si è visto negare il biglietto al prezzo “famiglia” perché lui, il suo compagno e il loro bambino non sono stati riconosciuti come tale. L’opinione, per niente benevola, è stata lasciata dal turista su TripAdvisor, noto sito su cui viaggiatori di tutto il mondo si scambiano opinioni ed esperienze.
“Sebbene capiamo che l’Italia è la patria della fede cattolica e capiamo che la nostra famiglia non venga accettata in molte parti del Mondo, è tuttavia il 2013 e quindi semplicemente non siamo preparati allo schiaffo in faccia che abbiamo ricevuto in questo museo – scrive l’uomo che sul sito per viaggiatori ha il nick RoamingChicagoBoys -. Entrati dentro, abbiamo letto i prezzi dei biglietti e, forse perché abituati alla definizione di “famiglia” che si usa a Chicago, ovvero due adulti con bambini, sorridendo abbiamo chiesto un biglietto famiglia”. Una richiesta che è sembrata improponibile a chi si trovava in biglietteria in quel momento che ha reagito contraddicendo ogni mito sull’ospitalità mediterranea.

"Due gay e un bambino non sono famiglia, niente biglietto al museo" - museo volterra2 - Gay.it

“La donna dietro il bancone – continua il turista – si è arrabbiata moltissimo e ci ha urlato in italiano che una famiglia è fatta da un padre e una madre e non da due uomini. Poi ha girato la testa dall’altra parte per interrompere qualsiasi comunicazione. Quindi ce ne siamo andati, delusi e turbati”. “Anche se possiamo rispettare le scelte del museo nel definire le tariffe di ingresso – conclude amareggiato lo statunitense – la cosa poteva essere gestita diversamente. E’ stato imbarazzante per noi e nostro figlio ed ha lasciato un velo nel nostro ricordo di Volterra”.
Chiamato in causa dal Tirreno, il direttore del museo Fabrizio Burchianti risponde lavandosene le mani. “Non ne sapevo niente – ha dichiarato Burchianti al quotidiano toscano – personalmente io sono sempre, in ogni ambito, per includere e non escludere. Comunque la scelta sulla tipologia dei biglietti, i prezzi e la gestione non è materia mia”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker? - Grande Fratello 2023 - Gay.it

Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker?

News - Luca Diana 3.3.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

avvocato-difensore-filippo-turetta-emanuele-compagno

Omofobia, misoginia e victim blaming sui social di Emanuele Compagno, ex avvocato difensore di Filippo Turetta

News - Francesca Di Feo 24.11.23
La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un'associazione LGBTQIA+ - Simone Pillon - Gay.it

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un’associazione LGBTQIA+

News - Redazione 23.11.23
india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
arcobaleno rainbow

Treviso, marmista licenziato perché gay fa causa all’azienda

News - Francesca Di Feo 29.11.23
san-gregorio-magno-quindicenne-accoltella-il-padre

Ragazzo di 15 anni accoltella il padre che lo “accusa” di essere gay durante una lite domestica

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica - Kenya Cov - Gay.it

Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica

News - Federico Boni 9.11.23
libano-diritti-lgbtqia

Libano: il deterioramento dei diritti LGBQIA+ come specchio di una crisi multidimensionale

News - Francesca Di Feo 14.9.23