EUROPA: TUTTI CONTRO BUTTIGLIONE

Il presidente dell'Europarlamento Josep Borrell, attacca il commissario designato alla Giustiza: "Non lo vorrei come ministro in Spagna". Ma Rocco sospetta che lo si discrimini.

EUROPA: TUTTI CONTRO BUTTIGLIONE - buttiglione rocco 02 - Gay.it
3 min. di lettura

BRUXELLES – «Se si occupasse di barbabietole, be’ sarebbe meno grave…». Gli spagnoli sono avanti: lo è anche il presidente del Parlamento Europeo Josep Borrell che, riferendosi al commissario designato alla Giustizia Rocco Buttiglione, durante un’intervista concessa alla radio francese Europe 1, il cui testo è stato diffuso dalla presidenza dell’Europarlamento, ha testualmente detto: «Francamente in quanto cittadino spagnolo non vorrei avere un ministro della giustizia che pensa che l’omosessualità sia peccato, che la donna debba restare a casa, fare dei figli sotto la protezione del marito».
Tutto, ma non alla Giustizia!
«Sono parole scioccanti per me. E’ il meno che io possa dire – ha sottolineato il presidente del Parlamento europeo – Vedremo che cosa ne penseranno i deputati europei, sta a loro e ai componenti della commissione che lo ha ascoltato». All’intervistatore che gli ha citato i nomi di Rocco Buttiglione, Neelie Kroes e Marianne Fischer Boel, Borrel ha risposto che è il commissario designato italiano che lo “preoccupa” maggiormente. «Non parlo della persona – ha continuato Borrell – ma delle sue idee. No francamente, non mi sembra che in questo momento si possa avere dei responsabili alla Giustizia, proprio della Giustizia…».
Rizzo (Pdci): d’accordo con Borrell
Il capodelegazione del Pdci all’Europarlamento Marco Rizzo ha condiviso pienamente le affermazioni di Borrell, che invece, come è da aspettarsi, hanno sollevato le proteste del Polo. «Le critiche che il presidente del Parlamento Europeo Josep Borrell muove a Buttiglione sono tutte pienamente condivisibili – ha detto Rizzo – Desta preoccupazione e sconcerto la visione oscurantista del candidato al ruolo di Commissario Europeo, che peraltro è attualmente anche ministro del governo italiano. Buttiglione ha infatti mostrato, sul tema dei diritti, una visione ideologica dell’omosessualità, della donna, della famiglia e della tossicodipendenza». «Capisco dunque Borrell quando afferma che in Spagna non vorrebbe avere un ministro della Giustizia che sostiene le tesi di Buttiglione. Da italiano, avendo sperimentato, non posso che dargli ragione», conclude.
Critiche da ILGA-Europe
Riccardo Gottardi, co-presidente di ILGA-Europe, il cooridnamento delle associazioni glbt europee, ha sottolineato che Rocco Buttiglione si è dimostrato impreparato quando ha sostenuto che «il matrimonio non ha una regolamentazione a livello comunitario». Gottardi fa riferimento alla direttiva dell’Ue 2004/58/EC del 29 aprile 2004, già recepita dall’ordinamento italiano, che prevede il reciproco riconoscimento dei matrimoni tra i diversi stati membri dell’Unione. «Cosa accadrà – si chiede il co-presidente di Ilga-Europe – quando una coppia di coniugi olandesi, belgi o spagnoli, che si trasferisce per lavoro in Italia, chiederà il riconoscimento in Italia del proprio matrimonio, sulla base della direttiva europea? Lo Stato italiano non riconoscerà l’eventuale figlio adottato dalla coppia?». Secondo Riccardo Gottardi, le affermazioni fatte dal commissario designato «non ci danno sufficienti garanzie sull’efficacia dell’azione di Buttiglione nella promozione della parità di rispetto e diritti per le persone omosessuali all’interno dell’Unione europea».
Buttiglione: se non passo, è per discriminazione
Dal canto suo Buttiglione ha incassato il via libera della Commissione giuridica del Parlamento Europeo, e ritiene che a questo punto «sarebbe strano se ci fosse una discriminazione per motivi di origine nazionale o di confessione religiosa». Il via libera definitivo alla nomina dovrebbe ora essere dato, entro lunedì 11, dalla Commissione per le Libertà. «Per chi si fregia di essere un rappresentate della cultura della non discriminazione, mi pare un bel caso di discriminazione politica ed ideologica» ha detto Rocco Buttiglione paventando la possibilità di una bocciatura della sua nomina a seguito delle audizioni in commissioni dell’Europarlamento. «Per ora è arrivato un parere positivo dalla commissione Giustizia e aspetto fiducioso il parere della commissione per le Libertà» ha sottolineato Buttiglione aggiungendo che «qualcuno pensa che un cattolico non possa fare il commissario per la giustizia e qualcun altro che non possa farlo un ministro del governo Berlusconi».

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Omar Rudberg, la "salatissima" vacanza social della star di Young Royals - Omar Rudberg 0 - Gay.it

Omar Rudberg, la “salatissima” vacanza social della star di Young Royals

Culture - Redazione 17.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24

Continua a leggere

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
irlanda-gestazione-per-altri

Irlanda: il governo di centrodestra depenalizza e regola la gestazione per altri. Il DDL Varchi sempre più inapplicabile a livello europeo

News - Francesca Di Feo 4.7.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Alessandro Zan, è boom preferenze. Quasi 180.000 voti, eletto all'Europarlamento - Alessandro Zan - Gay.it

Alessandro Zan, è boom preferenze. Quasi 180.000 voti, eletto all’Europarlamento

News - Redazione 10.6.24
Bruxelles Pride il 18 maggio: tutti i motivi per cui dovresti andarci! - bruxelles pride 2024 44 - Gay.it

Bruxelles Pride il 18 maggio: tutti i motivi per cui dovresti andarci!

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
Insulti a Carolina Morace dopo l'annuncio della candidatura alle europee: "Pedofila devi stare in carcere" - Carolina Morace - Gay.it

Insulti a Carolina Morace dopo l’annuncio della candidatura alle europee: “Pedofila devi stare in carcere”

News - Redazione 2.5.24
Roma Pride Croisette 2024, venerdì 7 maggio dibattito sull’Europa dei Diritti: "Dalle europee all’Europride" - Pride Croisette 2024 Roma Pride - Gay.it

Roma Pride Croisette 2024, venerdì 7 maggio dibattito sull’Europa dei Diritti: “Dalle europee all’Europride”

News - Redazione 6.6.24