Italia, farmaci bloccanti per giovani trans*: gli scienziati sbugiardano gli psicanalisti

La Società Psicanalisti Italiani aveva scritto a Meloni. Il MIT: ma perché non ci interpellano? Ecco la storia.

ascolta:
0:00
-
0:00
Giorgia Meloni Forbes Gay.it
Giorgia Meloni è la settima donna più potente al mondo secondo Forbes
3 min. di lettura

Intorno all’uso di farmaci bloccanti della pubertà per giovani persone trans, in Italia il dibatto interno alla comunità scientifica si inasprisce sempre di più. La miccia è fornita da una lettera inviata dalla Società Psicanalitica Italiana alla Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, al Ministro della Salute, Schillaci e alla Società Italiana del Farmaco. 

Nella missiva, il consorzio esprime dubbi in merito all’impiego dei farmaci che bloccano la pubertà nell* giovan* transgender, definendoli fonte di preoccupazione e perplessità per la salute mentale dell* adolescenti. 

Vediamo cos’è successo.  

La lettera 

Secondo gli psicanalisti, una diagnosi di disforia di genere no può essere confermata prima dell’inizio della pubertà. La maggior parte dei bambini e ragazzi in età prepuberale che mostrano sintomi di disforia, a riprova, non confermano questa posizione dopo lo sviluppo. 

Inoltre, si legge nella lettera, è importante non trascurare l’aspetto della sessualità.

 «Lo sviluppo sessuale del proprio corpo anche quando contraddice un opposto orientamento interno consente un appagamento erotico che un corpo manipolato non offre». 

Gli psicoanalisti affermano infine che le diagnosi di disforia di genere in età prepuberale vengono condotte su autodichiarazione dei soggetti, cosa che, a loro dire, non può essere un indicatore affidabile dal momento che – in età prepuberale – lo sviluppo dell’identità sessuale sarebbe ancora in corso. 

Cosa però facilmente smentibile, perchè l’auto percezione del sè è ciò su cui si basano tutte le valutazioni psicologiche, e gli psicanalisti dovrebbero saperlo meglio di chiunque altro. 

Gli endocrinologi ribattono 

Secondo gli endocrinologi, tuttavia, i contenuti della lettera non si basano su alcuna evidenza scientifica affidabile. Ma soprattutto, sottolineano il fatto che la somministrazione dei farmaci che bloccano la pubertà avviene previa attenta valutazione da parte di un’equipe specializzata e multidisciplinare. 

Citano inoltre un errore eclatante contenuto nelle osservazioni degli psicanalisti: il trattamento in questione non è infatti in fase di sperimentazione, ma già approvato dal Comitato Nazionale di Bioetica nel 2018 e approvato dall’AIFA nel 2019. 

Le terapie ormonali fanno bene alla salute mentale delle giovani persone transgender

Come confermato da un recente studio statunitense, le evidenze scientifiche a favore dell’impiego di farmaci che bloccano la pubertà sono molteplici in ambito di salute mentale. 

Gli endocrinologi, nella lettera in risposta a quella degli psicanalisti, avvertono che aaffermazioni preventive erronee e allarmistiche fanno più male che bene. Inoltre, spiegano che il contenuto della lettera non prende in considerazione diverse implicazioni utili a fornire un quadro completo sulla questione. 

Diversi studi dimostrano l’apporto di questi farmaci nel ridurre in modo significativo depressione, rischio suicidario e comportamenti autolesivi. Tutto questo potrebbe allarmare i ragazzi con disforia di genere in cui è presente una profonda sofferenza psichica, legata anche al pregiudizio e allo stigma».

La risposta del Movimento Identità Trans

Al coro di voci della comunità scientifica – dichiaratesi favorevoli al trattamento e sostenute da inequivocabili evidenze – si sono unite anche le associazioni e gli attivisti del movimento transgender

Abbiamo preso voce rispetto alle critiche mosse dalla Società Psicoanalitica Italiana sulle terapie di affermazione di genere fatte con bloccanti della pubertà. Ancora una volta il dibattito scientifico ha parlato delle nostre vite senza chiederci la parola” scrive su Instagram il Movimento Identità Trans. 

Nell’intervista rilasciata a Repubblica, il MIT difende le terapie ormonali in età prepuberale, ma sì sbagliato anche contro chi tratta la questione transgender senza interloquire con l* dirett* interessat*.

“Siamo nuovamente oggetto di una narrazione terza, che ci prevede solo in qualità di pazienti, di numeri e dati medico/statistici da studiare con occhio patologizzante. 

Indipendentemente da quale sia il dibattito interno ai salotti della scienza psichiatrica, le esperienze Trans e Non Binarie hanno un peso ed una dimensione soggettiva. La nostra esperienza, i nostri vissuti non sono “sperimentazioni scientifiche” da sottoporre al vaglio dell’autorità medica e, con tutta onestà, non ci interessa questuare la legittimazione “scientifica” della psichiatria.

Prescindiamo da questo, che non ci compete né ci riguarda; ma non possiamo più accettare che tale dibattito avvenga con la nostra completa esclusione”. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
johnwhite 22.1.23 - 16:15

P.S. Intendo con il sesso in linea con la loro identità di genere ovviamente.

Avatar
johnwhite 22.1.23 - 16:13

I trans non sono "nuovamente oggetto di narrazione terza" con occhio patologizzante. Oltre alle marce dell'orgoglio che manifestano il desiderio di attenzione, è stato espresso direttamente dai bambini trans e genitori di gareggiare nelle olimpiadi giovanili nell'età in questione.

Trending

John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24

Leggere fa bene

Jonathan Bailey a difesa delle persone trans* (Foto: ES Magazine)

Jonathan Bailey a difesa dellə adolescenti trans*: “Oggi più urgente che mai”

Cinema - Redazione Milano 18.12.23
Foto di Jamie Mccartney

Il Museo della Vagina include anche le persone trans*

Culture - Redazione Milano 18.1.24
Kobieta Z - Woman Of, a Venezia 2023 una storia di Orgoglio Trans nella Polonia omobitransfobica di Duda - kobieta z 1 - Gay.it

Kobieta Z – Woman Of, a Venezia 2023 una storia di Orgoglio Trans nella Polonia omobitransfobica di Duda

Cinema - Federico Boni 8.9.23
Giacomo Urtis rivela di essere in transizione e replica a Fabrizio Corona: "Voleva sposarmi, ci avevo creduto” - Giacomo Urtis - Gay.it

Giacomo Urtis rivela di essere in transizione e replica a Fabrizio Corona: “Voleva sposarmi, ci avevo creduto”

News - Redazione 27.9.23
germania identità di genere

Germania, il governo di centrosinistra semplifica cambio di genere e nome: è il Self-Determination Act

News - Francesca Di Feo 25.8.23
Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Il regista trans Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Gay.it

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit

Cinema - Redazione 10.1.24
Trace Lysette in MONICA (2022)

Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Cinema - Redazione Milano 6.12.23
Hunter Schafer di Euphoria e il ruolo della depressione nella sua transizione - Hunter Schafer - Gay.it

Hunter Schafer di Euphoria e il ruolo della depressione nella sua transizione

News - Federico Boni 14.9.23