Le terapie ormonali fanno bene alla salute mentale dei giovani transgender. La conferma da uno studio

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine conferma l'efficacia delle terapie ormonali nel contrastare sentimenti di ansia e depressione nei giovani transgender e non binari.

ascolta:
0:00
-
0:00
terapie-ormonali-salute-mentale
3 min. di lettura

Un recente studio pubblicato sul New England Journal of Medicine ha rilevato che le terapie ormonali hanno un significativo impatto positivo sulla salute mentale degli adolescenti transgender e non binari.

Lo studio ha dimostrato che due terzi degli adolescenti che soffrivano di depressione hanno visto un netto miglioramento in diversi ambiti dopo aver ricevuto trattamenti ormonali per un periodo di due anni. Inoltre, i sintomi dell’ansia sono diminuiti e la qualità della vita è aumentata tra coloro che hanno ricevuto un’adeguata terapia ormonale per l’affermazione di genere.

La correlazione tra terapie ormonali e qualità della vita

I ricercatori hanno seguito per due anni 315 adolescenti e adulti transgender e non binari di età compresa tra i 12 e i 20 anni, a cui sono stati somministrati estrogeni o testosterone come parte della loro terapia per l’affermazione del genere.

A tutti i partecipanti era stata diagnosticata la disforia di genere prima d’iniziare il trattamento. A intervalli regolari durante lo studio, i ricercatori hanno valutato il livello di depressione, ansia, qualità della vita e benessere psicologico generale di ciascun partecipante utilizzando test standardizzati.

Alla fine dei due anni, la maggior parte dei partecipanti ha riportato un miglioramento dei punteggi relativi alla salute mentale. In media, i punteggi dei test che misurano la depressione sono migliorati del 67%, mentre quelli dell’ansia sono diminuiti del 39%. Anche i punteggi relativi alla qualità della vita sono aumentati in modo significativo tra tutti i partecipanti, con una media del 29%.

Ciò suggerisce che le terapie di affermazione di genere possono fornire un sollievo sostanziale da specifici problemi di salute mentale – come la depressione e l’ansia per gli individui che presentano anche una diagnosi di disforia di genere.

Sebbene questo sia il primo studio a lungo termine che esamina gli effetti della terapia di affermazione di genere sulla salute mentale dei giovani transgender, si aggiunge a un crescente numero di ricerche che ne dimostrano l’efficacia nel trattamento dei problemi legati alla disforia di genere.

Studi precedenti hanno suggerito che la terapia ormonale può ridurre i sentimenti associati alla disforia di genere, come l’angoscia o il disagio per la propria immagine o identità corporea. Queste ultime ricerche confermano i risultati precedenti e dimostrano anche che la terapia ormonale può essere utile per trattare non solo la disforia di genere, ma anche problemi di salute mentale come la depressione o l’ansia in generale.

Le terapie ormonali non sono una panacea

Lo studio ha però portato alla luce una realtà complessa. Sebbene abbia dimostrato che le terapie ormonali risultano efficaci nel contrasto alla depressione e ai sentimenti ansiosi,  esse non sono una panacea universale.

Il fatto è che, anche con la terapia ormonale, alcuni ragazzi hanno continuato a soffrire di problemi di salute mentale e due di loro sono morti suicidi nel corso dei due anni di follow-up.

Inoltre, questo studio ha dimostrato che la maggior parte dei benefici per la salute mentale sono stati riscontrati tra i giovani transmasc, ovvero coloro assegnati con il genere femminile alla nascita e in transizione verso il genere maschile.

Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che gli estrogeni impiegano diversi anni per produrre cambiamenti fisici visibili, come lo sviluppo del seno, e che questi ormoni non cancellano i tratti maschili causati dal testosterone durante la pubertà.

A causa di questa realtà, è chiaro che non ci si dovrebbe affidare esclusivamente alle terapie ormonali come soluzione per tutti i problemi di salute mentale dei giovani transgender: un approfondito e personalizzato percorso psicologico dovrebbe essere incluso nei piani di trattamento.

La terapia psicologica non solo può aiutare a identificare i potenziali fattori scatenanti di una possibile ideazione suicida o di una depressione in questi adolescenti, ma può anche fornire loro supporto emotivo e meccanismi di coping.

Questo approccio combinato è essenziale affinché i giovani transgender acquisiscano un senso integrato di autostima, rispetto, accettazione e comprensione.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24

Leggere fa bene

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
afghanistan-persone-transgender

L’Afghanistan a 3 anni dall’ascesa dei talebani: stupri, torture e violenze all’ordine del giorno per le persone transgender

News - Francesca Di Feo 2.4.24
uomini-transgender-gravidanza

Uomini transgender e gravidanza, perché parlare di rischi? Parola al dottor Converti, presidente di Amigay

News - Francesca Di Feo 24.1.24
Triptorelina - immagine di repertorio

Adolescente trans costretto alla mastectomia perché la triptorelina arriva in ritardo

News - Francesca Di Feo 14.2.24
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24
Intervista a Paul B Preciado - My Biographie Politique

Lə infinitə Orlando che ci donano il caos non binario, utopico e liberatorio: intervista a Paul B. Preciado

Cinema - Giuliano Federico 27.3.24
Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: "Un inno per i senza voce, gli emarginati" - dev - Gay.it

Monkey Man e gli hijra, Dev Patel e il terzo genere indiano: “Un inno per i senza voce, gli emarginati”

Cinema - Redazione 9.4.24
Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell - Hari Nef Candy Darling - Gay.it

Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell

Cinema - Federico Boni 27.3.24