“Mai più Fedez in Rai se non chiede scusa”, spunta l’indiscrezione (e anche un murales in suo onore)

Stando alle rivelazioni de Il Messaggero, Fedez potrebbe rientrare in Rai solo dopo un'ammissione di colpa. A Roma, intanto, uno street artist celebra la sua impresa pro-DDL Zan.

"Mai più Fedez in Rai se non chiede scusa", spunta l'indiscrezione (e anche un murales in suo onore) - Fedez 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Fuori la politica dalla Rai, un intramontabile slogan che nelle scorse ore ha conosciuto una nuova variazione: fuori Fedez dalla Rai. A meno che non faccia dietrofront e chieda scusa. Stando a quanto rivelato dal quotidiano Il Messaggero, la condizione per un eventuale ritorno sulle frequenze del servizio pubblico del rapper dovrebbe passare dalla sua ammissione di colpa.

Il riferimento è alle accuse di censura in relazione al suo monologo sul palco del Primo Maggio, ormai virale, così come il video della telefonata fra Fedez e la vicedirettrice di Rai 3 Ilaria Capitani. Ecco cosa si legge sul giornale, in attesa dell’intervento del direttore di Rai 3 Franco Di Mare in Vigilanza Rai, programmato per il 5 maggio:

La linea è: mai più Fedez in video, finché non si chiarisce la vicenda Primo Maggio (ovvero lui ammette di aver sbagliato) e non si decide se fargli causa o no.

Il rapper, tuttavia, non sembra disposto a tornare sui suoi passi. Sganciata la bomba, Fedez continua imperterrito ad evidenziare la parola con cui i vertici Rai hanno definito il testo presentato per la sua performance al Concertone. Un contenuto “inopportuno” per il contesto quello a difesa del DDL Zan e schierato contro alcuni esponenti della Lega. Nelle scorse ore l’artista ha condiviso sulle Stories di Instagram lo screenshot delle statistiche del post del discorso del Primo Maggio. Quasi 2 milioni di like, oltre 95.000 commenti. “Per quasi 2 milioni di persone non era inopportuno“, ha scritto con fare provocatorio, senza nascondere una certa soddisfazione.

Fedez cavalca il cavallo della Rai di Viale Mazzini, ecco il murales

Mentre le indiscrezioni parlano di conditio sine qua non per il ritorno di Fedez in Rai, vicino Viale Mazzini è spuntato nella notte un murales dedicato all’impresa del rapper ed influencer. Lo street artist Harry Greb ha dipinto sulla parete di un edificio in via Podgora Fedez, vestito da guerriero e con una cintura arcobaleno, mentre cavalca il cavallo simbolo della Rai.

Stop omofobia, DDL Zan, censura, tv pubblica, riforma lavoratori dello spettacolo, Pro Vita o profitti? sono solo alcune delle espressioni che decorano il manto dell’animale, cavalcato dall’artista con tanto di “spada”, che in questo caso è un microfono. Titolo dell’opera? Non è la Rai, storica trasmissione che ha lanciato nel panorama dello spettacolo Ambra Angiolini, conduttrice dell’evento del Primo Maggio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Harry Greb (@harrygrebdesign)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay - cover insulti - Gay.it

Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay

News - Redazione 28.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
meloni orban

L’ascesa delle ultradestre e dei movimenti anti-LGBTQIA+ spiegata in 5 punti fondamentali

News - Francesca Di Feo 29.5.24
pride di modena, terni e alessandria

Come sono andati i Pride di Alessandria, Terni e Modena il 25 maggio – GALLERY

News - Gio Arcuri 28.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
Elodie cover nuovo singolo

Elodie annuncia il nuovo singolo “Black Nirvana” e i fan la incoronano “regina del deserto”

Musica - Emanuele Corbo 29.5.24

Leggere fa bene

Ratched 2 non si farà. L'annuncio di Sarah Paulson - Ratched Season1 Episode2 00 11 17 15R - Gay.it

Ratched 2 non si farà. L’annuncio di Sarah Paulson

Serie Tv - Redazione 6.2.24
Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24
Maria De Filippi, Amici 23

Amici 23, le pagelle di Gay.it della seconda puntata del Serale

Culture - Luca Diana 31.3.24
Euphoria 3, è caos. HBO posticipa al 2025 le riprese, ma c'è chi giura che non si farà mai - euphoria - Gay.it

Euphoria 3, è caos. HBO posticipa al 2025 le riprese, ma c’è chi giura che non si farà mai

News - Redazione 29.3.24
Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento? - baby reindeeruniversal base na 02 zxx - Gay.it

Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento?

Serie Tv - Redazione 23.4.24
Antonella Clerici a Belve "Ferita da Barbara D'Urso, fu sgradevole". E svela il nome cantante del sugo-gate (VIDEO) - Antonella Clerici - Gay.it

Antonella Clerici a Belve “Ferita da Barbara D’Urso, fu sgradevole”. E svela il nome cantante del sugo-gate (VIDEO)

Culture - Redazione 23.4.24
I film LGBTQIA+ della settimana 6/12maggio tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 6/12maggio tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 6.5.24
nava mau baby reindeer

Nava Mau: chi è l’attrice trans* di Baby Reindeer che interpreta il ruolo di Teri

News - Gio Arcuri 26.4.24