Francia apre ai gay per le donazioni di sangue, ma con una clausola fortemente discriminatoria

Solo chi non ha avuto rapporti sessuali negli ultimi 12 mesi può donare. È un primo passo, ma non è accettabile.

Francia apre ai gay per le donazioni di sangue, ma con una clausola fortemente discriminatoria - francia sangue - Gay.it
Grecia, anche gay e bisessuali potranno ora donare il sangue
2 min. di lettura

È stata salutata come un’iniziativa storica la rimozione del divieto di donare di sangue per gli omosessuali in Francia, annunciata già a novembre dalla ministra per la Salute Marisol Touraine. Era il 1983 quando la Francia, accodandosi alle restrizioni adottate da moltissimi stati in seguito all‘epidemia dell’AIDS, regolamentò le donazioni e le vietò.

Donare sangue è un atto di grande generosità, che non dovrebbe in alcun modo essere legato all’orientamento sessuale di una persona“, aveva affermato la ministra. Già nel 2002 il divieto era stato rimosso per le lesbiche, dopo che alcuni studi avevano evidenziato un minor rischio per questa categoria.

Da lunedì, ogni omosessuale e bisessuale che voglia donare sangue può farlo – ma solo se non ha avuto alcun tipo di rapporto sessuale negli ultimi 12 mesi. Questo vuol dire ancora negare un diritto, che peraltro è un’azione altruista e benefica, in base a chi si ama. Sophie Aujean, dell’International Lesbian and Gay Association (ILGA), afferma: “È un buon segno, che dimostra che lo stigma sta diminuendo. Ma un periodo di 12 mesi di astinenza è ingiusto. Un anno è un periodo molto ampio, e farà in modo probabilmente che molti uomini che fanno sesso con altri uomini probabilmente desisteranno dal proposito per questa clausola”. “Non c’è alcuna prova scientifica che affermi che una coppia omosessuale sposata e fedele sia più a rischio di una coppia eterosessuale sposata e fedele”, afferma Virgine Combe, di SOS Homophobia.

In Gran Bretagna vige lo stesso tipo di clausola, mentre in Germania è ancora attivo il divieto per tutti gli omosessuali e bisessuali. In Italia, sorprendentemente, non esiste alcun tipo di divieto sulla base dell’orientamento sessuale. L’Avis afferma: “Le norme vigenti non intendono discriminare a priori una categoria di persone, ma assegnano al medico responsabile della selezione del donatore il compito di individuare, indipendentemente dall’orientamento sessuale e dal genere, eventuali comportamenti sessuali a rischio cui conseguono l’esclusione permanente o temporanea“. Infatti, non possono donare le persone che hanno rapporti sessuali ad alto rischio di trasmissione di malattie infettive (es. occasionali, promiscui, non protetti), chi risulta positivo ai test di epatite (B e C) o ittero, malattie veneree, sifilide (TPHA o VDRL), HIV-AIDS (anti-HIV 1), o chi ha avuto rapporti sessuali con persone nelle condizioni descritte sopra.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Mahmood fidanzato Lorenzo Tobia Marcucci Paper intervista giugno 2024

Mahmood e l’ex, il cantante si sbottona: “È durata 5 anni, ci ho scritto una canzone”. Poi fa una confessione hot

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Cyndi Lauper e la rivalità anni '80 con Madonna: “Mi sarebbe piaciuto averla come amica" - Cyndi Lauper e la rivalita anni 80 con Madonna - Gay.it

Cyndi Lauper e la rivalità anni ’80 con Madonna: “Mi sarebbe piaciuto averla come amica”

Musica - Redazione 18.6.24
Katy Perry nuovo singolo

Katy Perry annuncia il singolo “Woman’s World” e punta a tornare nell’Olimpo del pop. Ascolta il teaser

Musica - Emanuele Corbo 18.6.24
Calciatori Gay Italia Nazionale Europei 2024

“Uno o due calciatori gay nella Nazionale italiana agli Europei di Germania 2024”

Lifestyle - Redazione Milano 18.6.24
Marco Mengoni e Xavier Dolan alla sfilata di Fendi SS25 - foto instagram @mengonimarcoofficial

Marco Mengoni e la scaramuccia con Xavier Dolan, mentre Nicholas Galitzine ride con Aron Piper

Lifestyle - Mandalina Di Biase 16.6.24

Hai già letto
queste storie?

David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
Hiv sentenza Bari su U uguale U Gay.it

U = U, sentenza storica, assolto un uomo accusato di aver trasmesso l’Hiv: se non è rilevabile non si può trasmettere

Corpi - Daniele Calzavara 28.2.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə? - cover - Gay.it

Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə?

Corpi - Gay.it 6.5.24
Positive+1, l'app di dating per persone sieropositive - Positive1 - Gay.it

Positive+1, l’app di dating per persone sieropositive

Corpi - Federico Boni 12.1.24
Vivere con Hiv testimonianza Enrico

Vivere con l’Hiv, la testimonianza di Enrico: “Quando l’ho detto al mio compagno questa è stata la sua risposta”

Corpi - Daniele Calzavara 14.3.24
whereupon-turmoil-allen-frame

Prima e dopo l’hiv, quegli anni tra fine ’70 e ’90 a New York: “Whereupon”, rivoluzione e tragedia negli scatti di Allen Frame

Culture - Francesca Di Feo 6.6.24