FROCIO!

Dare del frocio, se usato per deridere, è reato. Lo ha detto la Cassazione ieri e noi ne siamo felici. Cosa succede adesso? Ve lo spieghiamo col parere di un esperto.

FROCIO! - frocioBASE - Gay.it
3 min. di lettura

A chi di noi non è capitato? Ridendo e scherzando ci siamo beccati almento una volta nella vita del “frocio”. Peggio se ci hanno chiamato così in situazioni spiacevoli, in quel caso il fastidio non poteva che fermarsi al danno morale per l’offesa subita. Nessuna richiesta di risarcimento, nessuno che avrebbe potuto far giustizia in alcun modo. Fino a ieri.
La Corte di Cassazione con una sentenza storica ha infatti dichiarato “reato” il termine in questione se usato “con chiaro intento di derisione e di scherno espresso in forma graffiante”. L’on. Franco Grillini suggerisce: “Se non ci sono fatti di violenza fisica vera e propria, inviterei chiunque a rispondere con l’ironia. A volte, più efficace delle denunce”. Fatto sta che questa sentenza non ce la toglie nessuno.
I fatti
La Corte era stata chiamata a pronunciarsi da un cittadino offeso per essersi beccato del “frocio” ma che per il Giudice di Pace chiamato a valutare il fatto non costituiva reato. Duro il

FROCIO! - frocioF1 - Gay.it

giudizio della Cassazione in merito al comportamento dello stesso Giudice di Pace, reo di aver emesso una “sentenza contraria alla logica e alla sensibilità”.
E ora?
Che succede adesso? Lo abbiamo chiesto all’Avvocato Ezio Menzione, noto penalista e difensore da molti anni in casi che vedono coinvolti omosessuali
Avvocato qual’è il suo parere sulla sentenza?
Continua in seconda pagina^d
Avvocato qual’è il suo parere sulla sentenza?
La sentenza è di per sé buona in quanto è la prima volta che il tema dell’ingiuria per l’orientamento sessuale è toccato dalla Suprema Corte. È una sentenza equilibrata ma è più interessante dire che sarebbe auspicabile un salto di qualità e passare dalle ingiurie in quanto tali a considerarle come vere e proprie azioni discriminatorie. Si tratta di ampliare la legge Mancino comprendendo gli insulti a causa dell’orientamento sessuale e questo potrebbe essere un passo che va in questa direzione.
Cosa cambia da oggi?
Diciamo che se capitasse un fatto simile e si procedesse con una querela per ingiuria, la persona avrebbe più chance di veder accolta la propria protesta come una qualsiasi altra ingiuria.
Quali atti legali possono essere intrapresi nei confronti di chi offende?
Prima di tutto fare una querela e poi costituirsi parte civile nel processo che ne segue. Quando la parola “frocio” viene usata come offesa ci vuole il coraggio di agire con dignità e fermezza. Al contrario, se la parola è uasata con ironia meglio lasciar perdere.
Come si può dimostrare davanti ad un giudice che il termine è di derisione?
Non è difficile, basta trovare uno o più testimoni e ricostruire il fatto.
Passiamo al lato di chi offende. In che reato incorre chi deride dando del “frocio”?

FROCIO! - frocioF2 - Gay.it

Nel reato di ingiuria, punito con la sola ammenda. L’importante però non è con quanto si può essere risarciti, ma che si stigmatizzino certi comportamenti. Sulla scorta di questa sentenza è l’ora di passare ad una maggiore tutela dell’individuo contro l’insulto in ragione dell’orientamento sessuale. Ad esempio, se offendi un ebreo vieni pesantemente condannato. Con questa sentenza giustizia è fatta, ma è un caso unico. Bisogna passare dal processo di una persona contro l’altra ad una legge in cui le persone siano tutelate contro l’offesa della dignità a causa dell’orientamento sessuale.
I casi storici di risarcimento per inguria sono molti. Uno fra tutti fu quello che vide coinvolto Vittorio Sgarbi e una professoressa a cui il critico diede della “stronza”. Un epiteto che costò a Sgarbi 60 milioni.
Da oggi anche noi abbiamo una tutela in più. In attesa che la legge Mancini venga estesa, per ora ci accontentiamo che qualche Giudice di Pace acquisisca una maggiore sensibilità.
Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Movimento omosessuale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24

Leggere fa bene

umbria pride 2024, il 1 giugno a Perugia

Umbria Pride 2024: a Perugia il 1° Giugno

News - Redazione 10.2.24
Luke Evans ha perso 8 kg in 10 settimane a teatro: "Volete dimagrire? Fate uno spettacolo nel West End" - Luke Evans 1 - Gay.it

Luke Evans ha perso 8 kg in 10 settimane a teatro: “Volete dimagrire? Fate uno spettacolo nel West End”

News - Redazione 29.11.23
ferrara pride 2024

Ferrara Pride (in bike) 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 3.4.24
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

J.K Rowling avrebbe donato 70.000 sterline ad un’associazione transfobica

News - Redazione 20.2.24
grecia-chiesa-ortodossa-scomunica-matrimonio-egualitario

Grecia, la Chiesa Ortodossa minaccia di scomunicare i parlamentari che hanno votato per il matrimonio egualitario

News - Francesca Di Feo 8.3.24
francia-risarcimenti-persecuzione-lgbtqia

Francia, in discussione una proposta di legge per risarcire le vittime della persecuzione LGBTQIA+ tra il 1942 e il 1982

News - Francesca Di Feo 20.11.23
Johannesburg Pride 2023, in migliaia per sostenere la comunità LGBTQIA+ dell’Uganda - Johannesburg Pride 2023 - Gay.it

Johannesburg Pride 2023, in migliaia per sostenere la comunità LGBTQIA+ dell’Uganda

News - Redazione 30.10.23
Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

News - Redazione 9.1.24