Giornata della visibilità lesbica: il 26 aprile è dedicato alle donne che amano le donne

Lesbica: una donna a cui piacciono altre donne. Semplice no?

lesbica
2 min. di lettura

Il 26 aprile è la giornata della visibilità lesbica. E’ una data poco conosciuta, purtroppo, ma che dovrebbe essere ricordata e celebrata ogni anno. Come il 17 maggio (giornata mondiale contro l’omofobia), il 23 settembre (dedicato alle persone bisessuali), il 31 marzo (per la visibilità trans) e l’8 novembre (per le persone intersessuali) anche le donne LGBT hanno il loro giorno: il 26 aprile è la data dedicata all’orgoglio lesbico. 

Ma perché la parola lesbica fa così tanta paura? Una donna lesbica non necessariamente deve rasarsi i capelli, apparire e comportarsi come un maschiaccio o sapere come si ripara il motore di un’auto. Questi sono solo stereotipi che non fanno nemmeno più sorridere. Una lesbica è semplicemente una donna a cui piacciono altre donne. Nulla di più e nulla di meno.

Negli anni, sono molte le donne lesbiche che sono diventate celebri. C’è ad esempio Ellen DeGeneres, che anche se con qualche difficoltà, è ormai una delle conduttrici più amate in America. Ci sono anche le attrici Jodie Foster ed Ellen Page. E potremmo stare qui a elencare tutte le più famose donne lesbiche, compilando una lista infinita di personalità più o meno note. Ma per il 26 aprile 2019, vogliamo ricordare una donna italiana, venuta a mancare il 31 ottobre dello scorso anno. La prima donna italiana a dichiararsi lesbica. 

Mariasilvia Spolato: prima donna dichiaratamente lesbica in Italia

Aveva fatto il suo coming out l’8 marzo 1972, quando aveva 37 anni, durante una manifestazione femminista a Roma. Nata a Padova il 26 giugno 1935, si laureò nella città patavina in Matematica e si trasferì poi a Milano, dove iniziò a insegnare. Nel 1972, durante la manifestazione, venne immortalata da un fotografo mentre reggeva un cartello con la scritta “Liberazione omosessuale“.

La foto, pubblicata poi su Panorama, le creò molti problemi, fino al licenziamento. L’università dove insegnava non poteva avere tra i propri docenti una donna lesbica. Non solo l’università non volle più sapere nulla di lei, anche la famiglia le voltò le spalle. E Mariasilvia Spolato divenne una senzatetto.

Con la sua triste storia, però, Mariasilvia è stata una pioniera dei diritti per la comunità LGBT del nostro paese. Infatti, affiancava all’insegnamento le sue battaglie, fondando nel 1971 il FLO (Fronte di Liberazione Omosessuale), che venne inglobato poi nel F.U.O.R.I. (Fronte Unitario Omosessuale Rivoluzionario Italiano). Sempre nello stesso anno, fondò anche la rivista Fuori!, assieme ad Angelo Pezzana. La pubblicazione della foto su Panorama aprì un vero caso nazionale che fece scandalo. Fu il Ministero dell’Istruzione a licenziarla, poiché “indegna all’insegnamento“. Dopo lo scandalo vagò per diverse città italiane, fino a giungere a Bolzano, dove ha vissuto in pace gli ultimi anni della sua vita.

Una vita che dovrebbe essere d’ispirazione per tutte le donne lesbiche. Anzi, per tutta la comunità LGBT.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

daniel craig queer guadagnino

Queer: “È fantastico, dura 3 ore e sarà a Venezia”. Luca Guadagnino: “È il film che avevo in testa da 35 anni”

News - Redazione 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - Elezioni Europee ecco i 26 candidati italiani - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24

Continua a leggere

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
Daria Kasatkina Tennis LGBTI Russia

Chi è Daria Kasatkina, tennista LGBTI russa che critica la Russia di Putin e solleva dubbi sulla finale WTA in Arabia Saudita

Corpi - Francesca Di Feo 30.4.24
Lesbiche di tutta Europa

Lesbiche di tutta Europa sabato a Roma per protestare contro il Governo Meloni: “Anche noi siamo madri”

News - Redazione 25.4.24
Reneé Rapp in Mean Girls (2024)

Regina George di Mean Girls è queer? Risponde Reneé Rapp

Cinema - Redazione Milano 16.1.24
Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
donne-lesbiche-guadagnano-di-piu

Le lesbiche guadagnano di più delle donne etero a causa degli uomini

News - Francesca Di Feo 10.1.24
Bianca Antonelli è voce del collettivo ASIABEL

Tra egomania e lesbiche vere, la musica di Asiabel è un diario aperto: l’intervista

Musica - Riccardo Conte 5.4.24
Sara Drago, Immaginaria 2024

Immaginaria 2024, Sara Drago sarà la madrina del Festival

Cinema - Luca Diana 4.5.24