Video

Google celebra Willi Ninja, pioniere del voguing – guarda il video

Il doodle di Google ricorda uno dei ballerini più influenti dei primi anni Ottanta.

ascolta:
0:00
-
0:00
2 min. di lettura

Il 9 Giugno del 1990 usciva Paris is Burning, documentario dedicato alla scena ballroom newyorkese anni 70-80, che non solo dava voce e spazio alle storie di più persone queer marginalizzate dalla società, ma diventava oggetto di culto e riferimento per l’intera comunità LGBTQIA+ ancora oggi.

Per celebrare 23 anni dall’uscita del film, Google dedica il suo doodle a Willi Ninja, ballerino e coreografo statunitense che negli anni Ottanta ha rivoluzionato il mondo della danza, e considerato padrino del voguing.

Willi Ninja
Willi Ninja

Il video – illustrato da Rob Gilliam e curato da Xander Opiyo, con musiche di Vivacious – vede protagonisti attuali membri della House of Ninja come Archie Burnett Ninja, Javier Madrid Ninja, Kiki Ninja e Akiko Tokuoka, cioè KiT Ninja.

Come spiegavamo anche nella nostra intervista con La B Fujiko (puoi leggerla qui) mother della House of Ninja in Italia, il voguing non è un trend nato dall’oggi al domani su TikTok ma una danza dalla storia centenaria che porta con sé anni di lotte e rivendicazioni. Nelle parole dello stesso Willi Ninja: “una celebrazione di resilienza, sopravvivenza, e amore per sé stessə. Un safe space dove poter essere la nostra versione più autentica”.

Nato nel Queens del 1961 e cresciuto nei ritrovi queer di Christopher Street Pier e Washington Square Park, a soli vent’anni William Roscoe Leake re-nventò lo stile voguing, elaborando una danza che univa pose e pantomima a geroglifici kimetici, il tip tap di Fred Astaire, ginnastica olimpica, e arti marziali.

Nel 1982 insieme a Sandy Appolonia, Willi fonda The Iconic House of Ninja, che – a differenza di molte altre ball composte prevalentemente da persone afroamericane o latine – include anche persone bianche e diventa luogo di ritrovo per sensibilizzare la comunità alla prevenzione da AIDS/HIV, cercando di smantellarne lo stigma sociale imperante dell’epoca.

Nel 1989 Willi Ninja non solo porta l’arte del voguing nella cultura mainstream, ma collabora Janet Jackson, Madonna, Malcolm McLaren, e Masters at Work, sfila per Jean-Paul Gaultier, Malcolm McLaren, Chanel, Thierry Mugler, e Karl Lagerfield.

Muore il 2 Settembre del 2006 di AIDS, lasciando al mondo un’eredità immortale.

Leggi anche: Ricordando Willi Ninja, il padrino del voguing

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24

Leggere fa bene

Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
alan turing biografia gay

Alan Turing, finalmente una statua celebrativa al Kings College di Cambridge ma è polemica sul risultato finale

Culture - Redazione 31.1.24
Giovanni Tesse

Giovanni Tesse, dopo Amici 23 in arrivo un nuovo programma tv: di cosa si tratta?

Culture - Luca Diana 12.6.24
Eldorado: l doc Netflix sul locale gay di Berlino frequentato da Ernst Röhm e dai nazisti

Gay e nazismo: la tolleranza della prima ora e l’omocausto

Culture - Lorenzo Ottanelli 26.1.24
Pride e ritorno alle origini LGBTIAQ+: 5 libri per capire chi siamo stati - Pride libri - Gay.it

Pride e ritorno alle origini LGBTIAQ+: 5 libri per capire chi siamo stati

Culture - Federico Colombo 11.6.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
kosovo-diritti-lgbt

Kosovo, il cammino di un paese a maggioranza musulmana verso i diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 4.6.24
Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24