Video

Google celebra Willi Ninja, pioniere del voguing – guarda il video

Il doodle di Google ricorda uno dei ballerini più influenti dei primi anni Ottanta.

ascolta:
0:00
-
0:00
2 min. di lettura

Il 9 Giugno del 1990 usciva Paris is Burning, documentario dedicato alla scena ballroom newyorkese anni 70-80, che non solo dava voce e spazio alle storie di più persone queer marginalizzate dalla società, ma diventava oggetto di culto e riferimento per l’intera comunità LGBTQIA+ ancora oggi.

Per celebrare 23 anni dall’uscita del film, Google dedica il suo doodle a Willi Ninja, ballerino e coreografo statunitense che negli anni Ottanta ha rivoluzionato il mondo della danza, e considerato padrino del voguing.

Willi Ninja
Willi Ninja

Il video – illustrato da Rob Gilliam e curato da Xander Opiyo, con musiche di Vivacious – vede protagonisti attuali membri della House of Ninja come Archie Burnett Ninja, Javier Madrid Ninja, Kiki Ninja e Akiko Tokuoka, cioè KiT Ninja.

Come spiegavamo anche nella nostra intervista con La B Fujiko (puoi leggerla qui) mother della House of Ninja in Italia, il voguing non è un trend nato dall’oggi al domani su TikTok ma una danza dalla storia centenaria che porta con sé anni di lotte e rivendicazioni. Nelle parole dello stesso Willi Ninja: “una celebrazione di resilienza, sopravvivenza, e amore per sé stessə. Un safe space dove poter essere la nostra versione più autentica”.

Nato nel Queens del 1961 e cresciuto nei ritrovi queer di Christopher Street Pier e Washington Square Park, a soli vent’anni William Roscoe Leake re-nventò lo stile voguing, elaborando una danza che univa pose e pantomima a geroglifici kimetici, il tip tap di Fred Astaire, ginnastica olimpica, e arti marziali.

Nel 1982 insieme a Sandy Appolonia, Willi fonda The Iconic House of Ninja, che – a differenza di molte altre ball composte prevalentemente da persone afroamericane o latine – include anche persone bianche e diventa luogo di ritrovo per sensibilizzare la comunità alla prevenzione da AIDS/HIV, cercando di smantellarne lo stigma sociale imperante dell’epoca.

Nel 1989 Willi Ninja non solo porta l’arte del voguing nella cultura mainstream, ma collabora Janet Jackson, Madonna, Malcolm McLaren, e Masters at Work, sfila per Jean-Paul Gaultier, Malcolm McLaren, Chanel, Thierry Mugler, e Karl Lagerfield.

Muore il 2 Settembre del 2006 di AIDS, lasciando al mondo un’eredità immortale.

Leggi anche: Ricordando Willi Ninja, il padrino del voguing

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia - Alessandro Magno - Gay.it

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia

Serie Tv - Federico Boni 2.2.24
Napoleone era bisessuale? - Rupert Everett 2 - Gay.it

Napoleone era bisessuale?

News - Redazione 24.11.23
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l'asta. Aveva solo 29 anni - Shawn Barber - Gay.it

Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l’asta. Aveva solo 29 anni

Corpi - Redazione 19.1.24
mit

Il MIT ha bisogno d’aiuto: partecipa alla raccolta fondi

News - Redazione Milano 19.10.23
Transatlantic bridges: Corrado Cagli, 1938-1948

Corrado Cagli, l’artista queer che voltò le spalle al regime fascista, in mostra a New York – GALLERY

Culture - Redazione Milano 9.11.23
Giorgio Bozzo, autore di Le Radici dell'Orgoglio

Quell’orgoglio che ci rende più forti: intervista con Giorgio Bozzo (che riparte con Le radici dell’orgoglio)

Culture - Riccardo Conte 4.1.24
Tango Queer Roma: il ballo fluido e liberato dagli stereotipi - maxresdefault - Gay.it

Tango Queer Roma: il ballo fluido e liberato dagli stereotipi

Culture - Emanuele Cellini 3.11.23