Hilary Duff: “Devo tutto alla comunità LGBTQIA+”

La cantante e attrice ha espresso la sua immensa gratitudine al sostegno della comunità queer: "Sono davvero, davvero fortunata".

Hilary Duff: “Devo tutto alla comunità LGBTQIA+”
Hilary Duff attrice cantante 2022
3 min. di lettura

Era il 2005 quando elessi Hilary Duff patrimonio dell’umanità da preservare e proteggere, e quindici anni dopo non rinnego nulla.

Dal debutto nel 1998 con Casper e Wendy al ciclone Lizzie McGuire fino alla recente serie Younger, senza dimenticare la gloriosa parentesi musicale, Hilary Duff custodisce il cuore di tanti piccoli adolescenti gay cresciuti nei anni duemila a pane e Disney Channel.

Ma per la cantante-attrice l’amore è reciproco.

L’ho sempre saputo sin dai tempi di Lizzie” racconta in una recente intervista per Gay TimesAncora di più quando ho iniziato la mia carriera musicale. In particolare quando uscì Dignity, quando ho iniziato a muovermi in un territorio meno rock e più glam.”

Hilary Duff: “Devo tutto alla comunità LGBTQIA+”
Hilary Duff a soli quattordici anni in “Lizzie McGuire” (2001)

 

Nonostante 15 milioni di album venduti in tutto il mondo e quattro dischi in top 5 consecutivamente, Dignity fu un semi-flop.
All’epoca senza una compagnia queer con cui condividere le mie passioni, pensavo di essere l’unico ad ascoltarlo a ripetizione.
Quel che non sapevo era che nel resto del mondo in tanti coltivavamo amore per quel piccolo disco dimenticato dal grande pubblico.
Tanto da quasi renderlo una piccola reliquia nella storia della musica pop, un oggetto di culto per chi c’è stato.

Al tempo Hilary si esibiva presso il club G.A.Y. di Londra (con una coreografia cringeworthy recentemente tornata virale su TikTok) celebrando i suoi brani tra drag queen e folle in visibilio.

Era uno spettacolo impazzito, e loro erano così divertenti” ricorda la popstar “Sento che la comunità gay mi ha sempre supportato sin dal primo minuto, quando nessuno mi prendeva seriamente come cantante”.


Circondata da persone queer sin dall’infanzia, per Hilary Duff essere gay è sempre stato la normalità, e a distanza di anni, le sembra sorprendente che sia ancora un argomento di conversazione o qualcosa da “normalizzare”. L’impatto che ha avuto sul privato di tanti giovani fan le risulta tuttora inaspettato.

Ha scoperto solo recentemente che Cadet Kelly- Una ribelle in uniforme, uno dei suoi film più amati, è considerato un punto di riferimento per tante persone queer.

A farlo notare all’attrice, è stata Tien Train che recita a suo fianco in How I Met Your Father, spin-off della sitcom How I Met Your Mother (in onda su Disney+ dal prossimo 9 Marzo).

Il rapporto tra Kelly e la sua rivale Jennifer ha rappresentato inconsapevolmente il risveglio sessuale per tante ragazze: “Ha aiutato tante ragazze a comprendere la propria sessualità.” racconta Christy Carlson Romano, co-protagonista di Cadet Kelly “La scuola militare è sempre stata particolarmente rigida su certe tematiche, e all’epoca nessuno ne parlava”.

 

Hilary Duff: “Devo tutto alla comunità LGBTQIA+”
Christy Carlson Romano e Hilary Duff in “Cadet Kelly – Una ribelle in uniforme” (2002)

 

In un periodo di formazione e scoperta, Hilary Duff è stata un safe space, una compagna di merende, un momento di rassicurazione e gentilezza per imparare a crescere e conoscersi meglio.

Quando canti una canzone o stai scrivendo un album non realizzi quante persone puoi toccare” racconta a Gay Times “Non so elencarti quante volte le persone sono venute da me e mi hanno detto “Mi hai aiutato a fare coming out”, e per questo mi sento immensamente grata.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24

Hai già letto
queste storie?

Maria De Filippi, Amici 23

Amici 23, le pagelle di Gay.it della prima puntata

Culture - Luca Diana 25.3.24
Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: "Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans" - Jamie Lee Curtis - Gay.it

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: “Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans”

Culture - Federico Boni 10.11.23
Sanremo 2024, Amadeus apre ai trattori. Il leader Danilo Calvani insultava Vendola, "è contro natura" - Sanremo 2024 Amadeus apre ai trattori. Quando il leader Danilo Calvani insultava Nichi Vendola 3 - Gay.it

Sanremo 2024, Amadeus apre ai trattori. Il leader Danilo Calvani insultava Vendola, “è contro natura”

Culture - Redazione 6.2.24
Loredana Bertè Pazza Sanremo 2024

Sanremo 2024 è scomodo, Loredana Bertè: “Quando ti obbligano…”

Musica - Redazione Milano 28.1.24
Uncoupled 2, dopo Netflix la serie con Neil Patrick Harris viene cancellata anche da Showtime - Uncoupled - Gay.it

Uncoupled 2, dopo Netflix la serie con Neil Patrick Harris viene cancellata anche da Showtime

Serie Tv - Redazione 22.3.24
@madonna

Madonna parla della sua esperienza con la morte: “Ho detto no!”

Musica - Redazione Milano 6.3.24
Andrea Gramiccia, La Caserma 2

La Caserma 2 apre le porte alla comunità LGBTQ+: in arrivo una storia d’amore gay?

Culture - Luca Diana 12.11.23
blanco bruciasse il cielo

Blanco brucia tutto e distrugge per ricostruire, nuova canzone: “Bruciasse il cielo” contenuta nel documentario

Musica - Mandalina Di Biase 6.11.23