Ian McKellen e il mancato coming out con suo padre: “Mi avrebbe amato per quello che sono”

L'ultimo attore gay dichiarato a strappare una nomination agli Oscar ha rivelato il suo unico rimpianto.

Ian McKellen e il mancato coming out con suo padre: "Mi avrebbe amato per quello che sono" - Ian McKellen 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Ian McKellen e il mancato coming out con suo padre: "Mi avrebbe amato per quello che sono" - Ian McKellen - Gay.it

Sir Ian McKellen, 83 anni, ha un unico grande rimpianto. Non aver fatto coming out con suo padre, prima che l’uomo morisse. Nel corso di un’intervista con la BBC, McKellen, ultimo attore gay dichiarato a strappare una nomination agli Oscar grazie al Signore degli Anelli nel lontanissimo 2002, ha ricordato l’infanzia “molto felice” nel Wigan, in tempi di guerra, presto segnata dal lutto e dal dolore. A 12 anni appena la morte della mamma, alla quale mai rivelò il proprio orientamento sessuale, perché troppo piccolino. “Avrebbe voluto farlo?”, ha domandato Amol Rajan. “Oh sì, certo”, ha risposto il divo. Ma il rimpianto maggiore riguarda suo padre, deceduto quando l’attore aveva 24 anni.

“Era stato a vedermi al mio primo spettacolo nel West End, ne andavo così fiero, e tre settimane dopo in un incidente d’auto, è morto. L’idea che non avrebbe potuto sopportare il fatto che suo figlio fosse gay è inconcepibile per me, anche se non sono a conoscenza se avesse amici gay, se ci avesse mai pensato o che impatto avrebbe potuto avere sulla sua vita. Quindi sarebbe potuta essere una sorta di sorpresa per lui, ma non ci sarebbe stato alcun giudizio morale”.

Suo padre lo avrebbe amato per quello che era, “come sua sorella“, ha sottolineato Ian McKellen, aggiungendo: “Quando ho fatto coming out con mia sorella, lei ha detto: ‘Oh, vorrei che me l’avessi detto anni fa perché io ho sempre voluto parlartene'”.

Da anni Ian McKellen trascorre molto tempo nelle scuole del Regno Unito, raccontando agli adolescenti cosa fosse il loro Paese quando essere gay era illegale. “Quando dico loro che alla loro età era vietato per gli uomini gay fare l’amore tra loro, semplicemente non riescono a crederci. Come se parlassi di una terra straniera, lontana.”

Essendo crescito in quegli anni, e all’interno di una generazione profondamente omofoba, McKellen ha confessato che “la rabbia è una delle emozioni” che ancora oggi prova più spesso. “Voglio dire, la stupidità di tutto questo! C’era un’innata omofobia, paura e sospetto dei gay, per pura ignoranza. E per rafforzare la loro reazione di confusione e disapprovazione, si sono fiondati sui libri sacri, dove hanno trovato una giustificazione. La gente ha trovato nei libri sacri una giustificazione per l’apartheid e altre discriminazioni, in particolare contro le donne. Provo profondo rammarico e gioia per il fatto che oggi come oggi in questo Paese l’accettazione delle persone gay si basi sul fatto che le persone riconoscono di avere amici gay, parenti gay e volti dello spettacolo gay con cui si divertono”.

Attualmente in pre-produzione con Hamlet Revenant, Ian McKellen è stato nominato per due volte agli Oscar. Nel 1999 con Demoni e Dei, quando venne sconfitto dal nostro Roberto Benigni, e nel 2002 con Il Signore degli Anelli. Dal 1988, anno del suo coming out pubblico, il divo è diventato volto di un’intera comunità, sempre in prima linea per abbattare le discriminazioni e promuovere l’inclusione. Anche al cinema.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24

Leggere fa bene

Joe Locke di Heartstopper debutta a Broadway con Sweeney Todd - Joe Locke 2 - Gay.it

Joe Locke di Heartstopper debutta a Broadway con Sweeney Todd

Culture - Redazione 11.12.23
(IPA)

Addio Sandra Milo

News - Redazione Milano 29.1.24
Hunter Schafer e la storia d'amore con Rosalìa durata 5 mesi: "Oggi è famiglia, qualunque cosa accada" - Hunter Schafer e Rosalia - Gay.it

Hunter Schafer e la storia d’amore con Rosalìa durata 5 mesi: “Oggi è famiglia, qualunque cosa accada”

Culture - Redazione 3.4.24
Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Hunger Games Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Gay.it

Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel

Cinema - Redazione 15.11.23
Brian J. Smith di Sense8 e Matt Consalvo sono una coppia: "Grazie all'amore della mia vita" - Brian J. Smith di Sense8 e Matt Consalvo sono una coppia 2 - Gay.it

Brian J. Smith di Sense8 e Matt Consalvo sono una coppia: “Grazie all’amore della mia vita”

Culture - Redazione 20.10.23
Palm Royale, primo trailer italiano della nuova serie con Ricky Martin protagonista - Palm Royale - Gay.it

Palm Royale, primo trailer italiano della nuova serie con Ricky Martin protagonista

Serie Tv - Redazione 6.2.24
Raffa su Disney+, ecco quando arriverà in streaming la bellissima docuserie su Raffaella Carrà - raffa poster - Gay.it

Raffa su Disney+, ecco quando arriverà in streaming la bellissima docuserie su Raffaella Carrà

Serie Tv - Redazione 15.11.23
Luke Evans canta Pavarotti in mutande, il video è virale - Luke Evans - Gay.it

Luke Evans canta Pavarotti in mutande, il video è virale

Culture - Redazione 15.11.23