Unioni Civili: INPS concede permessi lavorativi per assistere parenti e affini disabili

Resta comunque giuridicamente invariato il grave vulnus della Legge Cirinnà che nega alle persone omosessuali il diritto alla famiglia.

Unioni Civili: INPS concede permessi lavorativi per assistere parenti e affini disabili - unioni civili - Gay.it
2 min. di lettura

Il 7 marzo l’INPS, ovvero l’Istituto nazionale della previdenza sociale, ha esteso l’applicazione dei permessi lavorativi riconosciuti alle parti dell’unione civile che assistono persone con disabilità grave. L’articolo 33, comma 3, della legge n. 104/1992 prevede infatti il diritto ad usufruire di tre giorni di permesso mensili retribuiti, in favore di lavoratori dipendenti che prestino assistenza al coniuge, a parenti o ad affini entro il secondo grado – con possibilità di estensione fino al terzo grado – riconosciuti in situazione di disabilità grave ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della medesima legge. Fino ad oggi infatti questo diritto era limitato all’interno della sola un’unione civile, e dunque non comprendeva parenti e affini.

In una precedente circolare del 2017 l’INPS aveva previsto che tali permessi valessero solo e soltanto se l’assistenza riguardasse l’altra parte dell’unione civile con disabilità. Con questa nuova circolare, invece, quello stesso permesso è stato esteso anche a chi presta assistenza agli “affini”, ovvero ai parenti dell’altra parte dell’unione civile, che possono essere i suoceri, i nipoti, i generi. Allo stesso modo i parenti dell’unito civilmente avranno diritto ad assistere l’altra parte dell’unione.

Nel 2017 l’esclusione degli “affini”, come riporta il giurista Antonio Rotelli su Facebook, era diventata realtà a causa della legge 76 del 2016 (la legge sulle unioni civili), che non fa nascere rapporti di “affinità” nell’unione civile. Un’esclusione discriminatoria riguardo al diritto alla vita familiare delle persone omosessuali.

L’orientamento seguito finora, infatti, seppure attuativo di una norma nazionale, sarebbe in contrasto con il consolidato orientamento giurisprudenziale dell’Unione Europea che, al fine di rendere effettivo negli Stati membri il principio di parità di trattamento, vieta la discriminazione basate sull’orientamento sessuale, in particolare per quanto concerne l’occupazione, le condizioni di lavoro e la retribuzione. Il diritto ai benefici in oggetto nei confronti delle parti di un’unione civile non avrebbe la stessa estensione riconosciuta ai soggetti legati da un rapporto di coniugio (al quale pur volendo non potrebbero accedere), anche se in presenza di situazioni comparabili, caratterizzate entrambe da una stabile relazione tra le parti e da un rapporto di affettività che da essa deriva anche nei confronti dei parenti del partner.

L’INPS, in riferimento al ristretto ambito di sua competenza, ha così dato forma ad un’interpretazione delle disposizioni in materia che riconosce rilevanza ai rapporti intra-familiari che l’unione civile crea di fatto, se non di diritto. Perché l’affinità venga finalmente riconosciuta giuridicamente, senza limiti, anche nell’ambito delle unioni civili, bisognerà aspettare che un caso arrivi alla Corte costituzionale o che si modifichi la legge 76, ha concluso Rotelli sui social. A meno che il matrimonio egualitario non diventi finalmente realtà anche in Italia.

La circolare si può leggere qui in tutta la sua interezza.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood coming out_ Foto dalla sfilata di Prada

Quella specie di coming out di Mahmood in inglese: media italiani impazziti

Musica - Mandalina Di Biase 20.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Lecco, Forza Nuova contro il Pride: "Bestialità che mira a plagiare i bambini" - Lecco Forza Nuova contro il Pride - Gay.it

Lecco, Forza Nuova contro il Pride: “Bestialità che mira a plagiare i bambini”

News - Redazione 21.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

affidamento-coppie-omosessuali-single

Affido di minori, come e perché coppie omosessuali e single possono (e dovrebbero) richiederlo

News - Francesca Di Feo 27.5.24
Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti - Giovanna Pedretti - Gay.it

Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti

News - Redazione 15.1.24
Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: "Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno" - Augusto Barbera - Gay.it

Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: “Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno”

News - Redazione 18.3.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Roberto Vannacci Alessandro Zan

Vannacci a Zan “Lei come omosessuale non rappresenta la normalità”, la replica “Lei infanga le forze armate”

News - Redazione Milano 7.5.24
Elly Schlein Partito Democratico Europee 2024

Il PD di Elly Schlein dica subito “Mai alleati di Giorgia Meloni nell’Unione Europea”

News - Giuliano Federico 10.6.24