Iran: dove gli omosessuali si “curano” con un’operazione chirurgica

La fuga verso un altro paese, l'intervento o l'impiccagione: così vivono i gay in Iran.

Iran: dove gli omosessuali si "curano" con un'operazione chirurgica - gay iran operazione 1 - Gay.it
2 min. di lettura
Iran: dove gli omosessuali si "curano" con un'operazione chirurgica - gay iran operazione2 - Gay.it

L’orrore dell’omofobia di stato prende il volto dell’Iran, dove, secondo quanto racconta oggi la BBC, i gay vengono “curati” con interventi chirurgici. In sostanza, costretti a sottoporsi ad un’operazione per la riassegnazione del genere, con la differenza che non sono trans, ma gay o lesbiche. Dopo, li aspetta una vita d’inferno e, per molti, il suicidio. L’operazione, di fatto, è l’unico modo per sfuggire alla pena di morte, inflitta a chi vive la propria omosessualità o è anche solo sospettato di essere gay. Perché l’unica cosa accettabile, per lo stato islamico, è che una persona si senta intrappolata in un corpo che non sente suo. In questa categoria, secondo le gerarchie musulmane iraniane, rientrano anche gli omosessuali.
A spingere le persone omosessuali all’operazione, sono gli psicologi che convincono gay e lesbiche di essere malati e di avere bisogno, quindi, di una cura, che passa dal bisturi, con la promessa di nuovi documenti e anche di soldi per cominciare una nuova vita.

Iran: dove gli omosessuali si "curano" con un'operazione chirurgica - gay iran operazione1 - Gay.it

“Le autorità religiose non fanno differenza tra orientamento sessuale e identità di genere” ha spiegato una psicologa iraniana, sotto falso nome, alla BBC.
Khabaronline, un’organizzazione filogovernativa, ha spiegato alla BBC che il numero di interventi è passato dai 170 del 2006 ai 370 del 2010, ma un medico ha confermato di avere eseguito, lui soltanto, 200 interventi l’anno.
Molti sono i gay e le lesbiche che scappano dall’Iran verso la Turchia, dove agli iraniani non è richiesto visto d’ingresso. Da lì scappano verso l’Europa o il Canada, dove chiedono asilo politico. Arsham Parsi è uno di loro, scappato in Turchia e poi in Canada, da dove tramite l’associazione Iranian Railroad for Queer Refugees, dal 2005 ad ora, ha aiutato più di 1000 persone a scappare.

Iran: dove gli omosessuali si "curano" con un'operazione chirurgica - gay iran operazione3 - Gay.it

Secondo Parsi, il 45% delle persone che sono state sottoposte ad intervento, non sono trans, ma gay. “Quando hai 16 anni e ti dicono che sei nel corpo sbagliato – ha raccontato Parsi al network britannico -, pensi: ‘Finalmente ho scoperto cosa c’è di sbagliato in me’. Una ragazza mi ha chiamato dall’Iran e le ho chiesto se fosse lesbica o trans. Non ha risposto perché nessuno le aveva mai detto cosa fosse una lesbica”.
“Si sta consumando una violazione dei diritti umani – denuncia la psicologa -. Quello che mi rattrista, è che le organizzazioni che dovrebbero avere scopi terapeutici o umanitari, stanno dalla parte del governo, invece che prendersi cura delle persone”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24

Continua a leggere

Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24
governo-sunak-lgbtqia

Regno Unito: come la destra del governo Sunak distrugge decenni di progressi LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 23.10.23
I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia - I giovani gay e bisessuali fumano piu dei loro coetanei etero. Tutta colpa dellomobitransfobia - Gay.it

I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia

News - Federico Boni 6.11.23
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
nigeria-arrestate-76-persone

Nigeria, arrestate 76 persone perché omosessuali a una festa di compleanno

News - Francesca Di Feo 24.10.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23