Lasciami Entrare, vampirelli gender dalla Svezia con orrore

Un bizzarro horror svedese di Tomas Alfredson sulla strana amicizia fra due solitari adolescenti dodicenni, un ragazzino angelico e una vampira dal sesso incerto bisognosa di sangue fresco. Da vedere

Lasciami Entrare, vampirelli gender dalla Svezia con orrore - lasciamientrareBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Lasciami Entrare, vampirelli gender dalla Svezia con orrore - lasciamientrareF1 - Gay.it

«Se non fossi una femmina ti piacerei lo stesso?», «Credo di sì». È un esplicativo dialogo di un bizzarro horror svedese, Lasciami entrare di Tomas Alfredson, apprezzato al Torino Film Festival e in quieta ascesa al box office (è nono con quasi 250mila euro d’incasso, non male per un prodotto di nicchia).

Lasciami Entrare, vampirelli gender dalla Svezia con orrore - lasciamientrareF2 - Gay.it

Siamo nel 1982. A Blackeberg, sobborgo periferico di Stoccolma, vive il solitario dodicenne Oskar, delicato biondino vessato dai compagni di scuola e dalla problematica situazione famigliare, con genitori separati che praticamente non si parlano più. Quando conosce la nuova vicina di casa, Eli, una strana coetanea – ma lei dice «di avere dodici anni da molto tempo» – di poche parole e dal viso pallidamente smunto, si rende conto di aver trovato finalmente un’amica ma ben presto scopre trattarsi di una curiosa vampirella gender – un’inquadratura ci svela un sesso che potrebbe essere sia un apparato genitale maschile mutilato che una vagina orizzontale – bisognosa di sangue fresco procacciato dal padre "renfield" (ossia creatura schiavizzata dal vampiro) che impicca le sue vittime a testa in giù per sgozzarle e recuperare il prezioso liquido vitale con cui nutrire la figliola.

Lasciami Entrare, vampirelli gender dalla Svezia con orrore - lasciamientrareF3 - Gay.it

Davvero curioso questo insolito horror dal ritmo pacato e con un’insolita ambientazione nordica per nulla fiabesca (cupi edifici di cemento tutti uguali immersi in ovattate coltri nevose): le scene di violenza sono quasi tutte fuori campo – e per questo più terrificanti perché danno libero sfogo all’immaginazione – mentre quelle "visibili" colpiscono per efficacia e immediatezza (l’autocombustione della signora vampirizzata fa saltare sulla sedia).

Lasciami Entrare, vampirelli gender dalla Svezia con orrore - lasciamientrareF4 - Gay.it

Un vero apologo della diversità, tanto più incisivo per la giovanissima età dei protagonisti, in apparenza candidi e innocenti (sono davvero azzeccati sia l’angelico Kåre Hedebrant che la malinconica Lina Leandersson). È sicuramente un segno dei tempi, questa sorta di evoluzione in chiave gender di un cinegenere che sta riscoprendo un suo fiorire, una sorta di Twilight più autoriale e sofferto – ma già con l’androgino Robert Pattinson si stava andando in questa direzione – e dalle parti di quell’ambiguità sessuale che nel televisivo True Blood, in arrivo a marzo sul canale satellitare Fox, ha trovato compiutamente una propria via espressiva. Dopotutto, quale eroe fantastico può rendere al meglio il sentimento di solitudine, di alienazione e di smarrimento così comune tra gli adolescenti omosessuali?

Tratto dall’omonimo romanzo di John Ajvide Lindqvist, anche autore della sceneggiatura, ci spiega anche alcune "regole comportamentali" delle stirpi vampiresche: i succhiaplasma devono essere invitati a entrare in casa, sennò il loro corpo si ulcera automaticamente di ferite sanguinolente; alcuni di essi – come Eli, nello specifico – sono in grado di volare silenziosamente; sopportano senza difficoltà anche le temperature più rigide.

Chi si aspetta affastellamenti splatter senz’anima, tanto in voga nel cinema seriale hollywoodiano di serie C, oppure chi detesta l’horror psicologico, se ne stia alla larga. Per tutti gli altri Lasciami entrare è un piccolo gioiellino da vedere.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Roma, pestaggio choc a coppia gay. Frustate, calci e pugni. Lo sconvolgente video. "Appello per riconoscere gli aggressori" - Roma pestaggio choc a coppia gay. Frustate e pugni. Lo sconvolgente video - Gay.it

Roma, pestaggio choc a coppia gay. Frustate, calci e pugni. Lo sconvolgente video. “Appello per riconoscere gli aggressori”

News - Redazione 19.7.24
Annalisa parla di un Nuovo Album

Annalisa si prepara per un nuovo album: “Voglio invitare un po’ di colleghi”

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Sei nell’anima, il trailer del biopic su Gianna Nannini (che racconterà anche il suo amore per le donne) - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A4283 - Gay.it

Sei nell’anima, il trailer del biopic su Gianna Nannini (che racconterà anche il suo amore per le donne)

Cinema - Redazione 19.4.24
Leonardo Da Vinci - Monnalisa - Andrew Haigh

Leonardo da Vinci era gay e sarà Andrew Haigh a dirigere il film sul genio totale del Rinascimento

Cinema - Mandalina Di Biase 5.5.24
La minaccia di Kristen Stewart: "Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film" - Kristen Stewart - Gay.it

La minaccia di Kristen Stewart: “Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film”

Cinema - Federico Boni 30.1.24
The History of Sound, il film d'amore con Paul Mescal e Josh O'Connor sarà a Venezia? Parla il regista - The History of Sound il film damore con Paul Mescal e Josh OConnor sara a Venezia - Gay.it

The History of Sound, il film d’amore con Paul Mescal e Josh O’Connor sarà a Venezia? Parla il regista

Cinema - Redazione 12.6.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Matt Bomer: "Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay" - Matt Bomer - Gay.it

Matt Bomer: “Non mi hanno fatto fare Superman perché sono gay”

Cinema - Redazione 12.6.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24