Latina, bagarre in aula per il patrocinio al Lazio Pride. “Tiziano Ferro fa politica, faccia l’artista”

La maggioranza di destra ha votato contro la mozione a favore del patrocinio. Prendendosela persino con il cantautore.

ascolta:
0:00
-
0:00
Tiziano Ferro Latina Lazio Pride sindaca fratelli d'Italia Matilde Celentano Pietro Turano
Tiziano Ferro Latina Lazio Pride sindaca fratelli d'Italia Matilde Celentano Pietro Turano
2 min. di lettura

Continua a far rumore il Lazio Pride 2023 che sabato pomeriggio andrà in scena a Latina. Tutta colpa della sindaca Matilde Celentano, eletta con Fratelli d’Italia, che ha prima concesso il patrocino per poi ritirarlo, dopo le minacce di Pro Vita e le polemiche interne al proprio partito. Celentano aveva replicato anche a Tiziano Ferro, cantautore di Latina che le aveva pubblicamente chiesto di concedere il patrocinio alla manifestazione.

Dinanzi al dietrofront della prima cittadina, che ha seguito di poche settimane la giravolta del governatore della Regione Lazio Rocca nei confronti del Roma Pride, le opposizioni hanno presentato una mozione a sostegno del patrocinio. Negato il voto segreto, in aula è andato in scena un dibattito surreale, in cui il consigliere comunale Vincenzo Valletta, della Lega, ha puntato il dito contro Ferro. “Non mi deve piacere per forza solo perché è di Latina”, ha precisato Valletta, secondo cui il cantante non dovrebbe fare politica bensì “l’artista”. Il consigliere leghista, non contento, ha ribadito che mai avrà rispetto per il Lazio Pride.

La sindaca Celentano ha invece accusato gli organizzatori del Lazio Pride, che a suo dire le avrebbero chiesto “di violare la legge, ma io sono una donna delle Istituzioni e non lo farò mai. La maternità surroga in Italia è vietata”. Il manifesto politico del Lazio Pride è on line da settimane, ovvero da prima che la prima cittadina concedesse il patrocinio, per poi ririrarlo. “Che cosa è un patrocinio? Lo stiamo dando a tutti glielo do, ho pensato”, ha continuato Celentano. “È stato un gesto di generosità, magari anche senza confrontarmi con la maggioranza. Mi scuso con loro”.

La mozione è stata respinta, con la maggioranza che ha votato contro il patrocinio. Tutt’altro è avvenuto con Lanfranco Principi, sindaco di centrodestra di Aprilia, che ha concesso e confermato il patrocinio al Lazio Pride, così come sono arrivati i patrocini da parte del Comune di Roccagorga, il Comune di Priverno, il Comune di Cori e il Comune di Cisterna di Latina.

Sabato 8 luglio, partenza alle ore 15:30 dalle Autolinee per poi abbracciare lo Stadio, Piazza del Quadrato, Palazzo M e il Comune. Tutti a Latina.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24

Leggere fa bene

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario - VIDEO - Mumbai Pride - Gay.it

Mumbai, il primo Pride dopo 4 anni sognando il matrimonio egualitario – VIDEO

News - Redazione 5.2.24
milano pride 2024, il 29 giugno

Milano Pride 2024: il 29 giugno

News - Redazione 18.12.23
scafati pride Aliberti

Scafati Pride offende il decoro urbano? Così il movimento LGBTQIA+ ha sconfitto l’ambiguità del sindaco appoggiato da PD e M5S

News - Francesca Di Feo 28.8.23
buenos-aires-pride-2023 (3)

“Non votate l’odio”: il Buenos Aires Pride 2023 contro il possibile presidente di estrema destra Milei

News - Francesca Di Feo 7.11.23
palermo pride

Palermo Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 20.2.24
malta-europride-resoconto

Malta Europride 2023 verso la parata finale: ecco come sono andati i primi giorni di festival

News - Francesca Di Feo 13.9.23
umbria pride 2024, il 1 giugno a Perugia

Umbria Pride 2024: a Perugia il 1° Giugno

News - Redazione 10.2.24
favoloska firenze

Il Pride antagonista di Firenze e l’associazione anarchici-LGBTIQ+ sul sito di Rai News

Culture - Redazione Milano 2.10.23