Le cinque rose di Jennifer

Torna in scena uno dei testi più importanti del teatro gay italiano contemporaneo: ironia e canzoni che nascondono angosciose solitudini.

Le cinque rose di Jennifer - rosejenniferBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Ritorna con una veste nuova uno dei più coinvolgenti spettacoli gay contemporanei: Le cinque rose di Jennifer, tra le prime opere di Annibale Ruccello, talento tragicamente scomparso in un incidente stradale, che il palcoscenico non smette di rimpiangere e riscoprire (basterebbe l’esempio di Giuliana De Sio in "Notturno di donna con ospiti" o di Isa Danieli in "Ferdinando").

Le cinque rose di Jennifer - jenniferroseF1 - Gay.it

Siamo nel quartiere dei travestiti di una immaginaria periferia napoletana di recente costruzione: le linee telefoniche sono nuove e le interferenze all’ordine del giorno. La radio trasmette di continuo bollettini tragici sulla morte dei travestiti. Cadono uno dopo l’altro, preda di un serial killer tanto spietato quanto inafferrabile.
Uno di questi, Jennifer, si presenta come donna in tutto e per tutto, al punto di giungere a parlare del bambino che ha perduto. Gira per casa, si cambia d’abito, risponde al telefono, ascolta la radio e attende. Attende il ritorno di Franco, l’uomo che le ha fatto perdere la testa e che dovrà portarla via da un destino di solitudine. Attorno a lei e alla sua ironia malinconica, solo la musica, di cui Jennifer si impossessa per divenire a tratti una cosa sola con essa.

Mina, Patty Pravo, Milva, Ornella Vanoni, Gabriella Ferri: l’abilità nell’utilizzarne le canzoni (in questa versione quasi tutte quelle previste dal testo) senza spezzare il ritmo ma iniettando ulteriore carica emotiva a questa piccola vicenda in un’unica stanza, la struttura così sottilmente metaforica eppure tanto reale, basterebbero per comprendere perché Ruccello avesse una marcia in più rispetto a molti autori contemporanei.

Le cinque rose di Jennifer - jenniferroseF3 - Gay.it

Il protagonista, Leandro Amato, per quanto possieda fisicamente tratti e fattezze decisamente maschili, risulta del tutto credibile, di volta in volta romantico e patetico, realistico e perfino sarcastico. La sua interpretazione, ricca e generosa, ricambia il dono che un personaggio simile fa ad ogni attore che abbia la fortuna di indossarne le vesti.

Al suo fianco, Fabio Pasquini nel ruolo di Anna: altro travestito, altro esemplare di solitudine, eccezion fatta per una gatta. In contrasto col suo compagno di scena, si caratterizza per il taglio violento dell’eloquio, una minore caratterizzazione dialettale e un impatto emotivo fortemente ambiguo. La scena in cui i personaggi interagiscono si spoglia di ogni orpello senza perdere mai la sua credibilità. La stilizzazione punta su rari e misurati effetti di luce, su pochi oggetti della vita quotidiana capaci di assumere una loro violenza simbolica, quasi fossero gli unici compagni di Jennifer.

Di fondo, lei è una creatura sola. Poco importa se sia un uomo o una donna, in quale anno e luogo viva, se la gente con cui interagisce al telefono o di persona sia reale o frutto di un delirio. Lo spettatore ne è avvinto e vorrebbe gridarle che non tutto è finito, che c’è ancora una speranza.

Eppure, per quanto struggente nel suo pessimismo, lo spettacolo è anche divertente e, comunque, mai noioso. Triste e amaro, rappresenta un’epoca in cui ci si poteva interrogare sulla felicità, ma i ventotto anni trascorsi non lo hanno ancora reso un pezzo d’epoca. La sua attualità è ancora troppo evidente, anche se preferiremmo che così non fosse.

Compagnia Teatro il Quadro presenta
"Le cinque rose di Jennifer"
di Annibale Ruccello
con Leandro Amato e Fabio Pasquini
regia Agostino Marfella

Fino al 16 Novembre 2008
Roma – TEATRO ARGOT
via Natale del Grande 27 – tel. 065898111 –
www.argot.it

(foto: Pino Le Pera)

di Flavio Mazzini

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
Jonathan Bailey per @orlebarbrown

Jonathan Bailey, chi è l’attore gay sulla bocca di tuttə?

Culture - Luca Diana 22.6.24
Luca Guadagnino parla di Queer: "È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso" - luca guadagnino pesarofilmfest 60 22giu2024 ph luigi angelucci 010 - Gay.it

Luca Guadagnino parla di Queer: “È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso”

Cinema - Redazione 24.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming - film queer 2 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 24.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: "Grazie, perché mi ami" (VIDEO) - Sarah Paulson e il dolcissimo post di auguri ad Holland Taylor - Gay.it

Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: “Grazie, perché mi ami” (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.6.24
Jesus Christ Superstar, Lorenzo Licitra sarà Gesù a teatro - LORENZO LICITRA foto Adriano Floriselthor - Gay.it

Jesus Christ Superstar, Lorenzo Licitra sarà Gesù a teatro

Culture - Redazione 25.1.24
Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s - Sessp 39 - Gay.it

Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s

Culture - Federico Colombo 23.2.24
Tootsie, Paolo Conticini sarà Dorothy a teatro - Tootsie Paolo Conticini sara Dorothy a teatro - Gay.it

Tootsie, Paolo Conticini sarà Dorothy a teatro

Culture - Redazione 30.4.24
Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale - Lorenzo Licitra e Gesu - Gay.it

Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale

Culture - Redazione 28.2.24
tu sei la bellezza

Tu sei la bellezza: tra amore queer e salute mentale

Culture - Riccardo Conte 29.4.24
Le Karma B sono MaschiE e ci raccontano quello che gli uomini non dicono - intervista - Sessp 20 - Gay.it

Le Karma B sono MaschiE e ci raccontano quello che gli uomini non dicono – intervista

Culture - Federico Colombo 16.1.24
Ho paura torero, Lino Guanciale è una Fata a teatro nel capolavoro queer di Pedro Lemebel - Ho Paura Torero - Gay.it

Ho paura torero, Lino Guanciale è una Fata a teatro nel capolavoro queer di Pedro Lemebel

Culture - Redazione 11.1.24