Legge contro l’omotransfobia, Alessandro Zan: Lega tenta di bloccare i lavori con l’ostruzionismo

Primi tentativi di affossare la legge in Commissione, come denunciato dal deputato Alessandro Zan.

alessandro zan
2 min. di lettura

Dopo un grande passo in avanti per l’approvazione della legge contro l’omotransfobia, arrivano i primi ostacoli. Ovviamente, da parte dei rappresentanti della Lega in Commissione Giustizia alla Camera. Il deputato del Partito Democratico e relatore della legge Alessandro Zan, solo pochi giorni fa, aveva annunciato un incontro di maggioranza in cui si era trovato un accordo per il testo base su cui iniziare i lavori. Passo successivo a questa fase era l’inizio delle audizioni.

Questa seconda fase inizierà il prossimo martedì 18 febbraio, che prevede le audizioni dei componenti della commissione. E proprio qui è entrata in gioco le Lega, la quale ha presentato ben 59 audizioni. Una chiara strategia utile solamente per fare ostruzionismo, e rimandare il più possibile il voto in commissione, e di conseguenza anche lo stesso alla Camera e al Senato.

In un video Instagram condiviso ieri, l’Onorevole Alessandro Zan (primo firmatario) ha annunciato la calendarizzazioni delle audizioni in commissione:

Mentre però ogni gruppo ha presentato due, tre massimo quattro proposte di audizione, la Lega ne ha presentate 59. […] Proposte che stanno a significare non la volontà di approfondire i contenuti della legge ma evidentemente la volontà di fare ostruzionismo. Però da parte nostra e della maggioranza c’è invece la volontà di andare avanti con rigore e con serietà perché è una legge attesa da tanti anni visto che mentre noi discutiamo qui in commissione, fuori dai palazzi le persone gay, lesbiche e trans sono ogni giorno aggredite per motivazioni che riguardano la loro condizione personale. E dunque è un fatto grave che un paese così detto civile non può continuare a tollerare. Ecco perché noi andremo avanti con determinazione in commissione e poi in aula, speriamo presto, per l’approvazione della legge contro l’omotransfobia. 

Un percorso lungo che è già iniziato in salita, insomma. Difatti, se non ci dovrebbero essere problemi per l’approvazione, la criticità sta nella lunghezza dei lavori in commissione, che potrebbero prolungarsi anche per tutto il 2020.

I due aggiornamenti di Instagram in cui il deputato Alessandro Zan informa lo stato dei lavori. 

Legge contro l'omotransfobia, Alessandro Zan: Lega tenta di bloccare i lavori con l'ostruzionismo - legge omofobia - Gay.it

Legge contro l'omotransfobia, Alessandro Zan: Lega tenta di bloccare i lavori con l'ostruzionismo - zan omofobia - Gay.it
Love photo created by freepik – www.freepik.com

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
axelzzz85 21.2.20 - 17:03

Esprimere educatamente le proprie opinioni, senza offendere, denigrare o attaccare fisicamente le persone LGBT è un conto, ognuno può farlo e sicuramente potrà continuerà a farlo. Dobbiamo mettere un freno invece alle offese gratuite, alle violenze fisiche e verbali che noi tutti, LGBT, siamo stati sottoposti, chi prima chi dopo, durante la nostra vita. Vorrei poter andare in giro mano nella mano col mio ragazzo, con cui sto insieme da 13 anni, senza avere il timore di ricevere offese, insulti, violenze... e purtroppo in Italia il clima è questo, grazie ai vari fascisti/razzisti che vanno tanto di moda ultimamente (Salvini, Meloni).

Avatar
bacibaci 13.2.20 - 15:08

Quindi andare in giro col rosario ed imporre il crocifisso negli edifici pubblici significa che alla fine noi gay possiamo essere discriminati e guai a fare una legge che punisca gli omofobi? Questi sedicenti cristiani e sovranisti non ci proteggeranno dagli omofobi islamici, questi ci vanno a braccetto con gli omofobi islamici quando si tratta di trattarci male e discriminarci.

Trending

10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Papa Francesco - Vescovi - Cei

Papa Francesco tradito e punito dai vescovi: la ferocia omofobica della Cei, le chat interne e i pochi sacerdoti coraggiosi

News - Marco Grieco 30.5.24
@simoneriflesso

“Impareremo mai a parlare di disabilità?”: intervista con Simone Riflesso, tra autodeterminazione e orgoglio queer

Corpi - Riccardo Conte 30.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans - Bingham Cup 2024 a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans 5 - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans

News - Redazione 29.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Unione Europea LGBT Italia

L’Italia non firma la dichiarazione dell’UE a favore dei diritti LGBTI+ perché somiglia al Ddl Zan e include l’identità di genere

News - Redazione Milano 17.5.24
Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24