Libellula, l’amore omosessuale ai tempi della guerra

Personaggi storici realmente esistiti e di fantasia si mescolano in Libellula, turbolenta storia d'amore omosessuale ambientata ai tempi della resistenza antifascista. Del tedesco Bert d'Arragon.

Libellula, l'amore omosessuale ai tempi della guerra - libellularecBASE 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Libellula, l'amore omosessuale ai tempi della guerra - bertdarr1 - Gay.it

È uno strano oggetto, questa Libellula. Innanzitutto per il nucleo intorno al quale si sviluppano i suoi contenuti: una turbolenta storia d’amore omosessuale ambientata in Italia ai tempi della resistenza antifascista, cosa che rappresenta a suo modo una novità. E poi per il contesto in cui vede la luce. Il libro è pubblicato da I.S.R.Pt Editore, la sezione editoriale dell’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Pistoia, che fa parte della più ampia rete, presente su tutto il territorio italiano, dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia. Sono enti che si occupano sostanzialmente di memoria storica, promuovendo, mediante varie attività e pubblicazioni, la conoscenza di un periodo cruciale della storia del nostro paese. In una sentita prefazione, il presidente dell’istituto riconosce all’autore il merito di aver tentato di ampliare, inserendo una variante quale l’omosessualità in un contesto dove raramente è rappresentata, lo spettro tematico e l’impressione di vicinanza e verità del periodo. L’autore è Bert d’Arragon, vecchia conoscenza dell’attivismo GLBT nazionale e grande appassionato di storia, che ha assemblato il libro nel corso di anni di ricerche e conversazioni.

Libellula, l'amore omosessuale ai tempi della guerra - Darragon4 - Gay.it

La trama è estremamente complessa. Si tratta di un romanzo corale, che ha per protagonisti Pietro e Giovanni, due ragazzi toscani di estrazione popolare che vivono un’intensa storia d’amore. Si conoscono giovanissimi nel 1924, e in una serie di fughe e tumultuosi spostamenti dovuti in parte alla difficoltà di vivere tranquillamente il loro rapporto, e in parte ai diffusi fermenti – molti spaventosi, altri entusiasmanti – dell’Italia in piena ascesa fascista, finiscono a Roma. Lì le loro vicende si intrecciano principalmente con quelle di un’anziana nobildonna di idee antifasciste, della sua temibile famiglia e di una prostituta che finisce per diventare una spia della polizia segreta fascista. Ma è davvero affollata l’umanità che popola il romanzo, in cui le figure storiche si mescolano a personaggi di fantasia (e il blog che fa da corredo al libro contiene estese biografie di tutti): intellettuali, operai, politici, nobili e gente comune, italiani e stranieri. Tanti sono anche i luoghi dell’azione: la Toscana, Roma, Livorno, Parigi, campagne, città, ville, bordelli, monasteri, così come i piani temporali e i punti di vista, che si alternano freneticamente anche grazie all’utilizzo di “fonti” variegate: racconti in prima persona, epistolari, intercettazioni, diari. Complessivamente, la storia occupa un arco di tempo ampio, dai primi anni Venti fino alla fine della Seconda guerra mondiale, e lo sfondo storico, evocato e analizzato nel dettaglio, si incunea con prepotenza nelle vicende degli individui. Il principale punto di incontro di queste due dimensioni è proprio la Libellula del titolo, un gruppo clandestino di resistenza borghese vicino a Giustizia e Libertà.

Libellula, l'amore omosessuale ai tempi della guerra - Darragon6 - Gay.it

Una curiosa (e voluminosa) lettura, che a fronte di qualche ridondanza e passaggio didascalico ha però il pregio di offrire un punto di vista insolito e movimentato su fatti che solitamente risultano appiattiti dalla patina della distanza storica e dell’iconografia ufficiale, riavvicinando il lettore alla realtà di un periodo ormai lontano, e invitandolo a riconoscervi il carattere immutabile delle dinamiche umane, nonché, purtroppo, anche di alcuni loro risvolti sociopolitici.

di Matteo Colombo

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24

Hai già letto
queste storie?

L'attrice transgenere Hunter Schafer e lo sviluppatore di videogiochi Hideo Kojima di Kojima Productions, con cui collabora per il videogioco horror OD realizzato insieme al regista Jordan Peele

Hunter Schafer diventa protagonista del videogioco horror di Jordan Peele e Hideo Kojima

Culture - Matteo Lupetti 12.12.23
Paolo Stella, domenica in famiglia con il fidanzato J. È amore social - cover Paolo Stella domenica in famiglia con il fidanzato - Gay.it

Paolo Stella, domenica in famiglia con il fidanzato J. È amore social

Culture - Redazione 18.12.23
C'è Posta per Te e l'ostinata omofobia di una mamma che non accetta l'omosessualità di sua figlia - VIDEO - ce posta per te - Gay.it

C’è Posta per Te e l’ostinata omofobia di una mamma che non accetta l’omosessualità di sua figlia – VIDEO

Culture - Federico Boni 14.1.24
Sophia Bush di One Tree Hill fa coming out: "Sono queer, posso tornare a respirare. Amo Ashlyn Harris" - Sophia Bush di One Tree Hill fa coming out - Gay.it

Sophia Bush di One Tree Hill fa coming out: “Sono queer, posso tornare a respirare. Amo Ashlyn Harris”

Culture - Redazione 26.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Amadeus in fuga dalla Rai perché stanco delle pressioni. Volevano imporgli Povia a Sanremo - Amadeus - Gay.it

Amadeus in fuga dalla Rai perché stanco delle pressioni. Volevano imporgli Povia a Sanremo

Culture - Federico Boni 12.4.24
Juanjo Bona e Martin Urrutia, Operación Triunfo

Operación Triunfo, scoppia l’amore tra Juanjo Bona e Martin Urrutia: la coppia è virale sui social

Culture - Luca Diana 8.1.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24