Mahmood e la canzone sul threesome contenuta “Nei letti degli altri”

"In questi anni ho ragionato molto sull’importanza del letto come simbolo della casa, dell’intimità." Come al solito, Mahmood parla con i suoi lavori.

ascolta:
0:00
-
0:00
Mahmood Nei letti degli altri fuori il 16 Febbraio il nuovo album - A Sanremo 2024 l'artista presenta Tuta gold
Mahmood Nei letti degli altri fuori il 16 Febbraio il nuovo album - A Sanremo 2024 l'artista presenta Tuta gold
3 min. di lettura

Nel nuovo album di Mahmood Nei letti degli altri ci sarà anche Nel tuo mare, canzone autobiografica che parla di una relazione importante per il cantautore e nella quale si racconta anche di un threesome (rapporto a tre), che Mahmood stesso durante la conferenza stampa di presentazione definisce un episodio “autobiografico”. Come al solito, Mahmood parla con i suoi lavori. Lo dice testualmente, parlando da autore di quell’approccio alla scrittura che ti permette poi di raccontare:

L’unico modo per sopravvivere in questo mondo è ascoltare la musica che ci piace e non pensare alle strategie discografiche che inquinano l’arte. Il mio obiettivo è restare puro. Devi viaggiare, conoscere persone e non pensare a quella parte strategica. Devi vivere per poter scrivere nuove canzoni»

Annunciato anche un brano dal titolo Sempre jamais, in collaborazione con Angèle, cantante belga.

Dopo Cocktail d’amore, che racconta di notti berlinesi, sostanze e perdizione, e Tuta gold, che ascolteremo a Sanremo e che parla di infanzia e vita di periferia – con riferimenti anche al bullismo – il già due volte vincitore del Festival (Soldi, nel 2019 e Brividi con Blanco nel 2022) si appresta dunque a lanciare il suo terzo album il prossimo 16 Febbraio.

E autobiografica ancora una volta sarà la poetica di Mahmood. Con Nei letti degli altri la star – recentemente oggetto di outing in tv –  torna alle origini, riflette sui suoi inizi e sui cambiamenti degli ultimi anni. Relazioni, errori – soprattutto – in situazioni di amore a distanza –  sesso. Nella copertina del digital artist Frederik Heyman, Mahmood è ritratto abbracciando una statua di Gundam, icona robot di anime giapponese anni ’80, un immaginario di assoluto riferimento per l’artista.

Mahmood e la canzone sul threesome contenuta "Nei letti degli altri" - Mahmood 1 - Gay.it

Il letto diventa così una metafora delle relazioni umane, un rifugio dove si affrontano problemi, si condividono emozioni e si riflette sulla vita e sul proprio io. Prevista una collab con Tedua e Chiello per Paradiso, canzone a cui Mahmood pare tenga parecchio.

“Non sono più lo stesso che ero e spero che traspaia da queste canzoni” ha spiegato l’artista che ha raccontato come Nei letti degli altri rappresenti un’esperienza degli ultimi tre anni, segnati dai numerosi viaggi e dai cambiamenti di residenza. Un momento significativo è stato quando, a seguito dell’incendio che ha distrutto il suo appartamento a Milano nel 2021, Mahmood è stato costretto a tornare a vivere con sua madre.

Mahmood Nei letti degli altri
Mahmood Nei letti degli altri

Per promuovere l’album, Mahmood ha accolto la stampa in una stanza adibita a galleria di ritratti fotografici tratti dal suo archivio personale. Tra gli scatti “assolutamente normali” – ha detto l’artista – anche una coppia di ragazze che dorme insieme in un letto.

In questi anni ho ragionato molto sull’importanza del letto come simbolo della casa, dell’intimità. È dove portiamo le persone che amiamo, ma anche dove veniamo traditi o tradiamo. Si ha un legame intenso con il proprio letto. Ritrovarsi a dormire in una stanza diversa dalla propria ha un gran significato: è la conseguenza di scelte di vita o di cambiamenti importanti.

Il brano title track Nei letti degli altri è ispirato, secondo quanto raccontato da Mahmood, da una notte a Manchester tra sbornia da alcol e musica. Raddoppiata la data milanese del tour internazionale, che toccherà varie tappe europee.

A proposito di Sanremo 2024 (qui le nostre prime impressioni dopo aver ascoltato le canzoni in anteprima), Mahmood nella serata duetti porterà Com’è profondo il mare di Lucio Dalla. Insieme a lui i Tenores di Bitti “Maialino Piru”, gruppo folkeggiante di origini sarde (come la mamma di Alessandro).

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Social Artist (@socialartistof)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24
Il Teatro Ariston ospiterà l'edizione 2024 di Sanremo dal 6 al 10 febbraio

Sanremo, 10 canzoni sottovalutate da riscoprire se ami davvero il Festival

Musica - Emanuele Corbo 22.1.24
@ludovicadesantis_pht

Any Other e il diritto di ricordare, l’intervista

Musica - Riccardo Conte 31.1.24
marco mengoni bruxelles

Marco Mengoni, cosa sta succedendo ai concerti in giro per l’Europa

Musica - Redazione Milano 23.10.23
Loredana Bertè, icona queer e maestra di coraggio - Sessp 22 - Gay.it

Loredana Bertè, icona queer e maestra di coraggio

Musica - Federico Colombo 22.1.24
Quella volta che Teresa Mannino fece infuriare il Vaticano per un bacio a Paola Cortellesi - teresa mannino 1 - Gay.it

Quella volta che Teresa Mannino fece infuriare il Vaticano per un bacio a Paola Cortellesi

Culture - Redazione 8.2.24
Mahmood e l'intervista sul coming out

Mahmood e il coming out dei cantanti, cosa disse a Gay.it nel 2016: a mezzanotte “Cocktail d’amore” è fuori

News - Mandalina Di Biase 2.11.23
Michele Bravi

Michele Bravi canta un amore nero come l’odio

Musica - Riccardo Conte 2.11.23