Malika a Le Iene: I genitori le tolgono la residenza e la disconoscono

Malika, ennesima vittima di violenza omofobica, è ora senza fissa dimora e disconosciuta dalla famiglia: la rivelazione durante l'ultima puntata de Le Iene

Malika
Malika
2 min. di lettura

Non c’è pace per Malika, la giovane di Castelfiorentino (provincia di Firenze) che nei giorni scorsi è finita al centro delle cronache nazionali per essere stata vittima di discriminazione omofobica da parte della famiglia. Cacciata di casa dopo il coming out, la ragazza di 22 anni si è ritrovata di colpo priva di ogni effetto personale e riferimento. La sua storia è stata raccontata dal portale Fanpage la scorsa settimana, ma ha catturato l’attenzione anche del piccolo schermo.

Con il dibattito sulla calendarizzazione del Ddl Zan sempre più caldo, sia il Maurizio Costanzo Show che Le Iene hanno deciso di raccontare la vicenda di Malika, fra dibattiti con volti noti dello spettacolo e tentativi di ricucire la frattura tra la ragazza e la famiglia. Nella puntata del programma di Italia 1 di mercoledì 13 aprile, l’inviata Veronica Ruggeri ha così contattato il fratello della ragazza, dopo i tentativi andati a vuoto di entrare in comunicazione con i due genitori. Anziché trovare una luce di speranza, la chiamata tra la conduttrice e l’uomo ha aggiunto ulteriori informazioni drammatiche al già squallido episodio.

“Non prendo le parti di una persona che fa schifo. Questa cosa andrà avanti per anni. Per i miei genitori è una malattia: le hanno tolto la residenza ed è disconosciuta“, ha rivelato l’uomo. Tre giorni prima della registrazione del servizio, infatti, la madre e il padre di Malika hanno eliminato la figlia dal certificato di residenza, rendendola di fatto senza fissa dimora. Avviate inoltre le pratiche per il disconoscimento, che potrebbe privare di alcuni diritti in quanto figlia.

Malika, cacciata di casa perché lesbica: “Ho pensato di gettarmi al fiume”

Nonostante l’aiuto degli amici e il sostegno della società civile e di personaggi di spicco dell’intrattenimento italiano, l’attuale situazione ha gettato Malika in un profondo stato di sconforto, tale da prendere in considerazione l’idea del suicidio. “Mi sento demolita dentro, a pezzi. Ho messo a repentaglio la mia vita a Firenze, mi stavo per gettare nell’Arno. Spesso ci penso che cosa ci faccio qui”. Non ha aiutato l’ultimo messaggio ricevuto dalla ragazza omosessuale da parte del padre, che ironicamente l’ha ringraziata per aver reso pubblica la loro storia familiare.

Una storia che purtroppo ripercorre le tappe di molte altre storie, che non riescono ad ottenere la visibilità dei grandi media, spesso interessati a tenere alti i riflettori sul tema della violenza omofobica quando argomento di tendenza.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 16.4.21 - 17:05

Le " persone" come i familiari di Malika vanno colpiti negli affetti più cari , nel portafogli cioè , servendosi della legge che obbliga i genitori di mantenere i figli , anche maggiorenni , fino a quando non sono economicamente autonomi. Altro che cercare di riallacciare un rapporto ! In proporzione alle loro sostanze , devono dare il mantenimento a Malika : rete Langford è il caso di intervenire , se le cose sono per come descritte .

Trending

CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming - film 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 19.2.24
teen-star-educazione-affettiva-sessuale

Teen Star, infiltrazioni di integralismo cattolico nella scuola italiana, i genitori ritirano i figli

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Bruce LaBruce The Visitor Berlinale - Gay.it

La rivoluzione queer è una liberazione, Bruce LaBruce con ‘The Visitor’ alla Berlinale

Cinema - Redazione Milano 21.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Luciana Littizzetto e la lettera a Maurizio Costanzo: "Grazie per aver parlato di diritti LGBT, per aver abbassato il provincialismo bigotto della nostra nazione" (VIDEO) - Luciana Littizzetto e Maria De Filippi - Gay.it

Luciana Littizzetto e la lettera a Maurizio Costanzo: “Grazie per aver parlato di diritti LGBT, per aver abbassato il provincialismo bigotto della nostra nazione” (VIDEO)

Culture - Federico Boni 21.2.24

Hai già letto
queste storie?

Il generale Vannacci: "Se mia figlia fosse lesbica cercherei di indirizzarla verso l'eterosessualità" - roberto vannacci rete 4 - Gay.it

Il generale Vannacci: “Se mia figlia fosse lesbica cercherei di indirizzarla verso l’eterosessualità”

News - Redazione 4.10.23
andria omofobia 18 anni gay

Andria, calci e pugni a un 18enne perché gay: “Abbiate il coraggio di denunciare”

News - Francesca Di Feo 26.10.23
Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24
Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte - Josh Cavallo - Gay.it

Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte

Corpi - Redazione 20.12.23
Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: "Dovete crepare, fate vomitare" - Manuel Aspidi 2 - Gay.it

Manuel Aspidi, l’ex cantante di Amici vittima di omofobia social: “Dovete crepare, fate vomitare”

Musica - Redazione 19.9.23
africa-burundi-lapidare-omosessuali

Africa, il presidente del Burundi invita la popolazione a lapidare gli omosessuali

News - Francesca Di Feo 2.1.24
xavier dolan serie the night logan woke up

Xavier Dolan, al QFF di Firenze i primi due episodi della serie tv “The night Logan woke up”

Serie Tv - Redazione Milano 20.10.23
Florence Queer Festival 2023, il programma. In anteprima la miniserie di Xavier Dolan e Billy Porter premio speciale - Xavier Dolan fotogramma The Night Logan Woke Up - Gay.it

Florence Queer Festival 2023, il programma. In anteprima la miniserie di Xavier Dolan e Billy Porter premio speciale

News - Federico Boni 13.10.23