Negarono una stanza ad una coppia gay nel loro hotel: condannati

I coniugi Bull, proprietari di un B&B in Cornovaglia sono stati riconosciuti colpevoli di discriminazione nei tre gradi di giudizio per aver negato una stanza matrimoniale ad una coppia gay.

Negarono una stanza ad una coppia gay nel loro hotel: condannati - coppia hotel 1 - Gay.it
2 min. di lettura
I coniugi Bull

I coniugi Bull

Avevano rifiutato una stanza matrimoniale ad una coppia gay, nonostante avessero accettato la prenotazione nel loro B&B. Adesso, per volere della Corte Suprema inglese, Peter e Hazelmary Bull, proprietri del Chymorvah Hoteldi Marazion, in Cornovaglia, dovranno risarcire Mr. Preddy e il suo partner Mr.Hall, legati da un’unione civile, con 3600 sterline.
Il fatto risale al 2008 quando con una telefonata Preddy prenotò una stanza nell’hotel dei Bull. Quando però la coppia di uomini si presentò alla reception chiedendo la chiave della stanza matrimoniale precedentemente prenotata, si videro rifiutare l’alloggio. Motivo? Loro erano una coppia gay e le regole del B&B, imposte dal credo religioso dei proprietari, impedivano di concedere una stanza matrimoniale ad una coppia non sposata, gay o etero. Se avessero voluto,però, i due avrebbero potuto soggiornare lo stesso nell’hotel, ma in stanze separate.
Inutile dire che Mr. Preddy e il suo compagno Martin lasciarono l’hotel indignati minacciando di sporgere denuncia, cosa che poi effettivamente hanno fatto.

Mr. Preddy e Mr. Hall

Mr. Preddy e Mr. Hall

Adesso la vicenda è chiusa, ma ci sono voluti ben tre gradi di giudizio perché la coppia di albergatori, le cui spese legali sono state sostenute dal Christian Institute, non si è mai arresa davanti alle sentenze dei vari tribunali che, negli anni, hanno sempre dato ragione ai loro mancati clienti.
Intervistata dal britannico Daily Mail, la signora Bull ha dichiarato: “Siamo profondamente delusi e amareggiati dalla sentenza perché io e mio marito siamo solo dei semplici cristiani che credono nell’importanza del matrimonio come unione di un uomo e una donna e questo convincimento non è basato sull’ostilità nei confronti di nessuno. La Gran Bretagna dovrebbe essere un paese di libertà e tolleranza, ma sembra che il credo religioso sia destinato a passare sempre in secondo piano di fronte all’esigenza del “politicamente corretto ad ogni costo” e c’eravamo appellati alla Corte Suprema proprio per avere un minimo di equilibrio fra orientamento sessuale e libertà religiosa, ma i giudici non solo hanno eluso il problema ma hanno anche rafforzato la convinzione che i diritti dei gay debbano trionfare sempre e comunque”.

L'hotel dei Bull

L’hotel dei Bull

Intanto, però, a causa della cattiva pubblicità che la vicenda ha portato all’hotel, la struttura ha visto calare vertiginosamente le presenze al punto da costringere i Bull alla chiusura. Ma neanche questo ha fatto cambiare idea alla coppia che ha commentato: “Non abbiamo rimpianti per quello che abbiamo fatto e non ci vergogneremo mai delle nostre convinzioni religiose”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24

Continua a leggere

ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
arcobaleno rainbow

Treviso, marmista licenziato perché gay fa causa all’azienda

News - Francesca Di Feo 29.11.23
Celeste e Giulio nuova coppia di campioni di 100% Italia - Celeste e Giulio nuova coppia di campioni di 100 Italia foto - Gay.it

Celeste e Giulio nuova coppia di campioni di 100% Italia

Culture - Redazione 5.3.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
Gian Maria Sainato fidanzato

Gian Maria Sainato si è fidanzato? Il tenerissimo video su TikTok lo conferma

Culture - Luca Diana 24.1.24
Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24