Nick Cerioni e Leandro Emede, papà di due gemelli: “La nostra famiglia è benedetta, checché ne dica la Chiesa”

Pierfrancesco Favino, che Nick Cerioni segue da anni nello stile, ha condiviso la sua storia per ufficializzare il proprio appoggio alla legge Zan.

Nick Cerioni e Leandro Emede, papà di due gemelli: "La nostra famiglia è benedetta, checché ne dica la Chiesa" - Nick Cerioni e Leandro Emede - Gay.it
3 min. di lettura

38 anni nato a Chiaravalle, in provincia di Ancona, Nick Cerioni è lo stylist più cercato, ammirato e famoso d’Italia. 15 anni fa il primo lavoro a MTV, per poi contribuire negli anni a costruire i look di Jovanotti, Laura Pausini, Emma Marrone, Simona Ventura, i Maneskin e Orietta Berti all’ultimo Festival di Sanremo, ma soprattutto Achille Lauro negli ultimi 18 trionfali mesi del cantante romano, tra quadri e trasformazioni. Intervistato da 7, magazine del Corriere della Sera, Nick ha per la prima volta parlato della sua splendida famiglia, composta da Leandro Emede, lanciatissimo regista, fotografo, socio nonché marito e insieme a lui papà di due gemelli eterozigoti, Blu e Libero, nati tramite gestazione per altri.

A formare l’estetica di Cerioni, in tutto e per tutto, un nome, un volto, un’icona incontrastata.

Raffaella Carrà, sintesi visiva della mia infanzia. Di più: l’infanzia intera. Figura salvifica, baby sitter, primo approccio col camp. Lei e Luca Sabatelli, il costumista, hanno rivoluzionato la televisione italiana, e il costume in generale. A mezzogiorno su Raiuno c’era Raffaella vestita di pelle, circondata da ballerini muscolosi. Un’immagine piena di riferimenti alla scena gay. Come certi balletti, pensiamo a Caliente Caliente , lei, ancora vestita di pelle, coi dodici ballerini vestiti di pelle, occhiali da sole, cappellino da poliziotto americano: dentro ci sono i fumetti erotici gay di Tom of Finland, l’immaginario leather dei club berlinesi e newyorkesi, tutto un mondo di cultura gay underground molto forte. Tu stai dicendo alle casalinghe: guarda che bello. Consegni alle persone normali delle bombe che scoppiano loro in mano senza che se ne rendano conto. L’accettazione del movimento gay è indubbiamente passata attraverso l’estetica della Carrà e di Madonna. Dobbiamo tanto a queste due donne.

Un incontro, quello con l’amatissimo Leandro, nato on line, su Myspace. Per tre mesi i due si scrivono senza mai vedersi. Poi una sera, al Plastic, il colpo di fulmine.

A Capodanno lui viene a Milano, appuntamento al Plastic. Solo che quella sera io ero vestito da Amy Winehouse. Mi dico: questo mi vede sul cubo, e scappa. Poi penso che se s’innamora di me è per quello che sono, meglio mostrare subito la parte Amy Winehouse. Lui era conciato peggio di me. Primo bacio, e da lì non ci lasciamo più. Tredici anni insieme.

Felicemente sposi, diventano anche genitori di due bellissimi bambini. “All’inizio io non volevo figli“, confessa Nick. “Mille dubbi: sarò capace? Come si cresce un bambino? Prego. Nella preghiera devi avere la serenità di vedere la risposta, e il coraggio di accettarla. Sia a me, sia a Leandro entrano dei lavori che ci danno la forza economica per affrontare il percorso. Quella era uno della mie paure maggiori: se finisce il lavoro? Se non siamo in grado di mantenere i bambini? Quando Blu e Libero sono nati, grazie a una donna meravigliosa, ecco, quando sono nati, in sala parto ho scoperto la felicità viscerale e il terrore puro. Tutto fortissimo, e contemporaneo: paura e tenerezza. Sono nostri figli biologici: gemelli eterozigoti da ovuli della stessa donatrice, fecondati da semi diversi, il mio e quello di Leandro“.

Ma Blu e Libero, incredibile ma tristemente vero, è giusto ribadirlo, in Italia non sono considerati figli di entrambi, mancando ancora una legge ad hoc. “Stiamo affrontando una battaglia legale difficile e complicata affinché siano riconosciuti anche in Italia. Quando sento che la Chiesa non può benedire le unioni civili, sorrido. Dio ci benedice ogni giorno. Nella Torah le benedizioni sono cose che dicono le persone, non i sacerdoti. Io so che la nostra famiglia è benedetta. Come so che i miei figli ci sono sempre stati: nelle notti pazze, nei viaggi nel mondo. Come si dice? Con noi vivono quelli che non ci sono più, e quelli che ci saranno. Se mi guardo indietro, Blu e Libero già esistevano. Erano una forza, un sentimento a cui non riuscivo a dare un nome“.

Pierfrancesco Favino, stella indiscussa del cinema italiano che Cerioni segue da anni nello stile, ha condiviso la storia di Nick sui social, dando anche il proprio dichiarato appoggio alla legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo:  “Se qualcuno ha ancora insensati dubbi sulla legge Zan farebbe bene a leggere l’intervista che ha dato a Teresa Ciabatti su 7 del Corriere della Sera”.

Perché quella composta da Nick Cerioni e Leandro Emede, dai piccoli Blu e Libero, è una Famiglia,  così come tutte quelle composte da due mamme e due papà, checché ne dicano i cattoestremisti d’Italia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 11.4.21 - 13:20

Non so' chi ha scritto il commento sulla chiesa e la sua importanza ma frena un secondo. La chiesa è il suo credo hanno un enorme importanza per milioni di persone nel mondo. E' a mio parere il suo estremismo, spesso basato sulle sole parole scritte, a renderla pericolosa e soffocante. Comunque vorrei aver visto Nick vestito da Amy Winehouse :-) sarebbe stato figo da paura :-) :-). Se questa non è una famiglia, con le sue problematiche, le sue paure e le sue gioie non so' quale sia a questo punto.

Avatar
Royy Romeo 10.4.21 - 23:45

La chiesa non ha una reale importanza nella vita di una persona, sono solo condizionamenti mentali inutili soffocanti, non date valore a ciò che non ne ha!

Avatar
Franzc Dereck 10.4.21 - 18:08

Il genere " umano" si evolve , esattamente come si sono evoluti tutti gli esseri viventi su questo pianeta che chiamiamo Terra. E' possibile che tra qualche millennio non vi sarà distinzione di genere ; perché pensare che tutto resti o debba restare immobile?

Trending

Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24
Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24

Continua a leggere

decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24
Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: "Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno" - Augusto Barbera - Gay.it

Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: “Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno”

News - Redazione 18.3.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+ - Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunita LGBTQIA - Gay.it

Donatella Versace celebrata con il Game Changer Onor per il suo impegno in difesa dei diritti della comunità LGBTQIA+

Culture - Redazione 8.3.24
Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme - Roma sindaco Gualtieri - Gay.it

Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme

News - Redazione 22.4.24
Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO) - Elliot Page 1 - Gay.it

Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO)

News - Redazione 25.3.24
fratelli

Milano, Corte d’Appello dichiara illegittime le trascrizioni dei figli delle coppie di donne

News - Redazione 6.2.24