Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno

Il quotidiano americano ha raccontato la storia omogenitoriale di Luca e Salvatore, genitori della piccola Paola, che legalmente nel nostro Paese non è altro che "una turista americana che si è trattenuta più del dovuto".

ascolta:
0:00
-
0:00
Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno - LItalia di Meloni vista dal Washington Post - Gay.it
3 min. di lettura

“Il governo italiano sta cercando di criminalizzare l’idea di poter avere figli utilizzando madri surrogate all’estero, mossa che a detta dei critici prenderebbe di mira le coppie dello stesso sesso”.

Così il The Washington Post ha trattato il “caso” delle famiglie arcobaleno d’Italia, ostracizzate dal Governo Meloni dal primo giorno di insediamento, con tanto di volontà di voler rendere “reato universale” la gestazione per altri. Il quotidiano statunitense ha sottolineato come “il mese scorso l’Estonia” sia diventata “il ventesimo paese in Europa a legalizzare il matrimonio gay e a garantire alle coppie dello stesso sesso pari diritti genitoriali“, mentre proprio “questo mese è prevista una votazione simile in Grecia. Ma proprio come negli Stati Uniti – dove lo scorso anno sono state approvate più di 75 leggi anti-LGBTQ+ – la marcia verso l’uguaglianza ha innescato una reazione populista“.

Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno - LItalia di Meloni vista dal Washington Post 2 - Gay.it

Il Post ha raccontato la storia omogenitoriale di Luca Capuano e Salvatore Scarpa, genitori della piccola Paola, nata tramite GPA. La stessa madre surrogata che vive in California e che ha già dato alla luce Paola aveva acconsentito lo scorso anno ad un altro trapianto di ambrioni. La gravidanza completerebbe il sogno di una famiglia di quattro persone di Luca e Salvatore, ma “potrebbe anche renderli dei fuorilegge”, scrive il Washington Post. Tutta colpa dell’ormai famosa legge contro la GPA che Giorgia Meloni vorrebbe approvare entro fine anno, con pene che arrivano fino a due anni di carcere per chi si affida alla Gestazione per Altri anche in Paesi dove è altamente regolamentata. Oltre un milione di italiani, scrive il Washington Post, si è fino ad oggi affidato alla GPA. La stragrande maggioranza di questi, coppie eterosessuali.

“​Un editto governativo dello scorso anno ha inoltre vietato ai sindaci di poter registrare i certificati di nascita con genitori dello stesso sesso. Ciò significa che Paola, 7 mesi, resta tecnicamente un’orfana legale, senza genitori riconosciuti o diritti di cittadinanza in Italia“, continua il quotidiano d’America.

Capuano e Scarpa erano in California mentre provavano a far dormire Paola, nata 5 giorni prima, quando hanno appreso per la prima volta la notizia del voto della Camera per criminalizzare la GPA anche all’estero. Una notizia che ha rovinato quei giorni, i più felici della loro vita. Una volta tornati in Italia, il loro sindaco, che aveva assicurato che avrebbe cercato di registrare la loro bambina nonostante la circolare Piantedosi, non è riuscito nell’impresa. Lui come altri 4 sindaci.

Alla fine un comprensivo “burocrate” ha rilasciato a Paola una tessera sanitaria. Ma senza la registrazione come cittadina italiana, Paola non ha diritto alla scuola pubblica. “Legalmente è una turista americana che si è trattenuta più del dovuto”, denuncia il Washington Post.

Il quotidiano ricorda le dure parole di Giorgia Meloni sulla GPA, definendola una sua “crociata” personale in difesa della nostra “identità nazionale, religiosa e familiare”.

Capuano e Scarpa si dicono pronti a rinunciare all’Italia, pur di non abbandonare l’aspirazione di una loro famiglia. Il loro addio al Bel Paese sarebbe un dolore enorme per i nonni di Paola. “Ma se si dovesse arrivare a questo”, ha amaramente suggerito Franco Capuano, padre di Luca, “vai dove c’è il progresso. Vai dove ti vengono riconosciuti i diritti e non pensare più a noi”.

Nei giorni scorsi le Corti di Milano e di Brescia hanno emesso due sentenze agli antipodi, legate proprio alla registrazione dei figli di coppie dello stesso sesso, nate da un vuoto legislativo sempre più rumoroso e inaccettabile, una terra di mezzo che inevitabilmente produce decisioni tanto differenti.  Nel mezzo restano loro, i figli delle coppie omogenitoriali senza diritti e in balia di una politica cieca e sorda che continua a strumentalizzarli senza pudore alcuno.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Roberto Vannacci accusato di istigazione all'odio e difeso dalla Lega di Salvini

“Vannacci ha istigato all’odio razziale” l’accusa, la Lega di Salvini lo difende

News - Redazione Milano 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24

Continua a leggere

Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà - Anthony Rapp - Gay.it

Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà

News - Redazione 30.11.23
Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina - famiglie arcobaleno valtellina 1 1 - Gay.it

Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina

News - Giorgio Romano Arcuri 22.2.24
Michela Murgia: Dare la vita - esce il 9 Gennaio 2024

“Dare la vita”, il testamento spirituale di Michela Murgia esce il 9 Gennaio 2024

Culture - Emanuele Bero 24.12.23
Giorgia Meloni e la gestazione per altri - Conferenza stampa 4 Gennaio 2023

Giorgia Meloni in malafede, non risponde su Musk e offende i bambini nati da GPA

Corpi - Redazione Milano 4.1.24
Foto di Max Böhme su Unsplash

La destra vorrebbe arrestarlo, ma a Trento diventa papà di suo figlio

News - Redazione Milano 4.9.23
La Petite, arriva in Italia il film sulla GPA: "Divieti imposti in nome di una morale senza sfumature" - La Petite cover - Gay.it

La Petite, arriva in Italia il film sulla GPA: “Divieti imposti in nome di una morale senza sfumature”

Cinema - Redazione 17.1.24
luca trapanese alba giorgia meloni

Luca Trapanese: “Non voglio lottare con questo governo ma dialogare. Con Meloni siamo lontani ma c’è un rapporto sereno”

Cinema - Federico Boni 21.9.23
decreto genitori

Il Governo Meloni difende il decreto Salvini-Conte che cancella i genitori omosessuali dai documenti dei figli

News - Redazione Milano 4.10.23