Da Jovanotti e Pausini ai Måneskin, intervista a Nick Cerioni: “Uniti possiamo fare la differenza”

Botta e risposta con l'uomo che ha inventato i look di Maneskin, Laura Pausini, Jovanotti, Achille Lauro e che tutto il mondo ci invidia.

Da Jovanotti e Pausini ai Måneskin, intervista a Nick Cerioni: "Uniti possiamo fare la differenza" - COVER 7 - Gay.it
3 min. di lettura

Nick Cerioni è nato nelle Marche, a Chiaravalle 38 anni fa; inizia a lavorare nel team styling con MTV nel lontano 2007 e tre anni dopo fonda la Sugar Kane con il socio e poi marito Leandro Emede, con il quale ha due figli Blu e Libero; lo studio creativo, che produce foto, video e styling per artisti e discografici  porterà numerosi incontri lavorativi, con Jovanotti, primo amore professionale, poi Laura Pausini, Achille Lauro, fino al palcoscenico mondiale con i Maneskin.
Abbiamo raggiunto Nick Cerioni, per farci raccontare di sé, del lavoro, della famiglia. Una storia di energia positiva, fede nei propri sogni, una storia d’amore, ma anche di professionalità. Una storia di esempio e orgoglio.

Da Jovanotti e Pausini ai Måneskin, intervista a Nick Cerioni: "Uniti possiamo fare la differenza" - image 6487327 18 2 - Gay.it
Nick Cerioni e suo marito Leandro Emede

 

Nick Cerioni in uno slogan

Ribelle e ribaltatore di regole.

 

Qual è stato il tuo sliding doors?

Scegliere di intraprendere un percorso spirituale nei mei 20’s e vedere la mia vita cambiare. Da lì in poi di sliding doors ne ho viste scorrere tante: l’incontro con il mio socio e marito, lavorare ad Mtv, Jovanotti a Los Angeles, e poi Achille Lauro. E tantissimi altri.

 

Con quale artista ti è piaciuto lavorare maggiormente?

Ti dico Jovanotti perché stato il primo in assoluto a credere nelle mie, nelle nostre potenzialità. Per me lui è un genio, grandissimo artista e inventore di cose meravigliose. C’è senza dubbio un prima e dopo Jovanotti in Italia, specialmente nel mondo dei live.

 

Da Jovanotti e Pausini ai Måneskin, intervista a Nick Cerioni: "Uniti possiamo fare la differenza" - image 6487327 19 1 - Gay.it

 

Con chi ti piacerebbe lavorare?

Mi piacerebbe lavorare con artisti internazionali, sia del mondo latino sia di quello statunitense. Amo molto la scena spagnola: C.Tangana, Nathy Peluso, Rosalia ovviamente, Guitarricadelafuente e molti altri. Mi piacerebbe lavorare non solo allo styling, ma sulla creatività a tutto tondo di un progetto.

 

Nick Cerioni 20 anni fa

Inquieto, sognatore ma molto concreto, incosciente, pieno di vita.

 

Nick Cerioni fra 20 anni

Spero felice, sano e orgoglioso di aver costruito una realtà solida, sempre dedicata a creare cose belle, importanti, di rottura e aspirazionali. Spero di crescere due figli fieri, intelligenti, sensibili, spirituali e combattivi.

 

Da Jovanotti e Pausini ai Måneskin, intervista a Nick Cerioni: "Uniti possiamo fare la differenza" - image 6487327 20 - Gay.it

 

Hai un aneddoto divertente della tua carriera a cui sei particolarmente affezionato?

Ho molti aneddoti felici più che divertenti: lavorare con Lorenzo sulle idee dei costumi dei suoi live e vederli prendere vita, aver lavorato con Laura Pausini per palchi internazionali, lavorare a Sanremo specialmente al progetto Achille Lauro. Tanti per fortuna.

 

Sei mai stato discriminato lavorativamente o nella vita quotidiana?

Nella vita quotidiana ho avuto la fortuna di non essere stato discriminato da adulto, da ragazzino ho subito il tipico bullismo scolastico, purtroppo anche da parte di insegnanti. Ma mi sono sempre sentito diverso da tutti, nel bene e nel male, e questa diversità è stata per me croce e delizia, forza e debolezza.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nicolo “Nick” Cerioni (@nickcerioni)

 

Una tua riflessione sul DDL Zan.

Era una legge da approvare senza discussione. Il dibattito che si è creato dimostra la bassezza, la pochezza, la volgarità e lo scollamento dalla realtà che ha la nostra politica, soprattutto di destra ovviamente. Su Renzi stenderei un velo pietoso.

 

Che messaggio ti piacerebbe mandare ai lettori di Gay.it?

Che dobbiamo essere sempre uniti nelle lotte giuste per la nostra comunità e non solo. Grazie all’unità possiamo davvero fare la differenza.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Beatrice Quinta, da X Factor al primo EP

Beatrice Quinta: “Parlo sempre di sesso perché ho scoperto che posso godere” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24

Leggere fa bene

Libri LGBTI aprile 2024

Marinai e cowboy, gatti magici e creature degli abissi, serpenti, donne, uomini e bambini: le novità LGBTI+ in libreria

Culture - Federico Colombo 27.3.24
questionario-coppie-lgbtqia

Il benessere delle coppie LGBTIAQ+, un tema su cui nessuno indaga: il questionario a cui partecipare

News - Francesca Di Feo 27.2.24
The New Look, Ben Mendelsohn è Christian Dior nel primo trailer della serie - The New Look - Gay.it

The New Look, Ben Mendelsohn è Christian Dior nel primo trailer della serie

Serie Tv - Redazione 18.1.24
Il Mio Posto è Qui, intervista ai registi: "Emancipazione femminile e orgoglio queer, la Rai non ha voluto il nostro film" - il mio posto e qui - Gay.it

Il Mio Posto è Qui, intervista ai registi: “Emancipazione femminile e orgoglio queer, la Rai non ha voluto il nostro film”

Cinema - Federico Boni 23.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer - Sessp 29 - Gay.it

BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer

News - Federico Colombo 8.2.24
Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male - mattia1 - Gay.it

Perché ho così bisogno di te: quando amare fa troppo male

Culture - Emanuele Cellini 28.12.23
Sabato De Sarno direttore creativo Gucci - foto @tyrellhampton + @federicociamei

Sabato De Sarno non vuole controllare le emozioni

Culture - Riccardo Conte 26.3.24