Nuovo e terribile spot contro l’Hiv divide gli esperti

Uno spot sull'Hiv finanziato dal comune di New York mostra scene particolamente dure. E gli esperti si divono. "Demonizza chi è già infetto". "No, fa vedere questo virus per quello che è davvero".

Nuovo e terribile spot contro l'Hiv divide gli esperti - spotaidsnyBASE - Gay.it
2 min. di lettura

Nuovo e terribile spot contro l'Hiv divide gli esperti - spotaidsnyF1 - Gay.it

Lo spot si apre con gli sguardi di persone perse nel vuoto e con alle spalle un tipico paesaggio newyorkese. "Quando prendi l’Hiv – recita la voce fuori campo – non si tratta mai soltanto di Hiv". Seguono immagini che mostrano i rischi di alcune patologie correlate con il virus dell’Aids: l’osteoporosi, il cancro anale, la demenza "anche se si assumono i farmaci". Come per i pacchetti di sigarette, quindi, il dipartimento per la salute della città di New York ha deciso di andarci giù duro e di mostrare l’Hiv per quello che ancora è: una malattia che porta alla morte. (guarda lo spot)

Nuovo e terribile spot contro l'Hiv divide gli esperti - spotaidsnyF2 - Gay.it

L’approccio è di quelli che divide. C’è chi teme la demonizzazione per chi è già infettato dal virus e c’è ci ritiene che la paura sia il mezzo privilegiato per far comprendere i rischi reali di una simile malattia. Lo spot, costato 726 mila dollari, andrà in onda fino a metà gennaio su molti canali via cavo ma la Glaad (Gay and Lesbian Alliance Against Defamation) ritiene che la campagna "non affronti con accuratezza gli aspetti reali di chi vive con il virus Hiv o con chi ha già sviluppato l’Aids". Dal dipartimento si difendono con i risultati di una ricerca condotta sul pubblico, tutti uomini tra i 18 e i 30 anni, prima di decidere se mandare davvero in onda lo spot realizzato.

Nuovo e terribile spot contro l'Hiv divide gli esperti - spotaidsnyF3 - Gay.it

"Era l’ora", ha affermato il fondatore di Act Up, Larry Kramer. "Questo spot è onesto, spaventa ma dice la verità: che l’Hiv è un virus tremendo. Le campagne in cui lo si diceva in modo più garbato hanno fallito". La percezione comune sembra effettivamente quella di aver veicolato un messaggio troppo dolce dopo le prime pubblicità allarmanti degli anni ’80: con i nuovi farmaci l’Aids si può tenere sotto controllo. Che è sostanzialmente vero ma la terapia con cui si rende il virus cronico prima o poi è destinata a non avere più efficacia e nel frattempo non evita l’insorgere di altre malattie, proprio come afferma lo spot.

(guarda lo spot)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe? - Kit Connor di Heartstopper sara Hulkling supereroe gay nel Marvel Cinematic Universe - Gay.it

Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe?

Culture - Redazione 17.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24

Leggere fa bene

David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
PrEP Universale, l'appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia - PrEP universale – basta barriere - Gay.it

PrEP Universale, l’appello per il superamento delle barriere che in Italia vengono poste all’accesso alla terapia

News - Redazione 20.6.24
Vivere bene, vivere meglio con l’Hiv: quanto è importante prendere bene la terapia? - pexels maksgelatin 4883435 1 - Gay.it

Vivere bene, vivere meglio con l’Hiv: quanto è importante prendere bene la terapia?

Corpi - Daniele Calzavara 11.7.24
Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə? - cover - Gay.it

Ho l’HIV. Come prendermi cura di me stessə?

Corpi - Gay.it 6.5.24
Hiv sentenza Bari su U uguale U Gay.it

U = U, sentenza storica, assolto un uomo accusato di aver trasmesso l’Hiv: se non è rilevabile non si può trasmettere

Corpi - Daniele Calzavara 28.2.24
PrEP Long Acting AIFA Luglio 2024

AIFA inizia l’esame della Long Acting PrEP

Corpi - Redazione Milano 8.7.24
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24