Omicidio Varani: chieste le aggravanti della crudeltà e dei futili motivi per Foffo e Prato

I due hanno agito col solo scopo di "far male a qualcuno".

Omicidio Varani: chieste le aggravanti della crudeltà e dei futili motivi per Foffo e Prato - varani - Gay.it
2 min. di lettura

C’era da aspettarselo: la procura di Roma ha richiesto il rinvio a giudizio per Manuel Foffo e Marc Prato, accusati di aver ucciso Luca Varani il 4 marzo scorso alla periferia di Roma. Oltre alla premeditazione, per i due indagati vengono proposte le aggravanti della crudeltà e dei futili motivi.

 

Il pm Francesco Scavo, nel provvedimento di chiusura dell’indagine, ha scritto che i due presunti assassini “dopo aver fatto entrambi ripetuto uso di sostanze alcoliche e stupefacenti nei giorni antecedenti” l’omicidio, la notte del 3 marzo sono usciti dalla casa di Foffo e hanno “girato in macchina per le vie di Roma alla ricerca di un qualsiasi soggetto di uccidere o comunque da aggredire al solo fine di provocargli sofferenze fisiche e togliergli la vita“. Tornati a casa, all’alba del 4, i due hanno telefonato a Varani invitandolo a recarsi nell’appartamento.

Quando Luca è arrivato, i due lo “hanno fatto denudare”, scrive sempre il pm, per ottenere una prestazione sessuale e gli hanno offerto una bevanda con uno psicofarmaco che “lo stordiva a tal punto da costringerlo a recarsi in bagno”: lì ha avuto inizio l’atroce massacro che si è concluso in camera da letto dopo due ore di agonia.

Le indagini hanno confermato la ricostruzione secondo cui sono stati i due indagati a uccidere Varani a coltellate e colpi di martello. Luca Varani è stato sottoposto ad un’agonia interminabile: secondo l’autopsia gli assassini si sono accaniti prima con il martello sulla testa e sulla bocca, poi hanno tentato di strangolarlo con una corda di nylon e subito dopo lo hanno massacrato alla gola con i coltelli da cucina. Almeno trenta le ferite sul petto e alla testa, inferte solo per vederlo soffrire. La vittima è morta dissanguata.

Secondo quanto raccontato da Manuel Foffo, dopo averlo commesso lui e Marc hanno dormito a fianco del cadavere per circa sei ore. Poi, nel pomeriggio, sono usciti per liberarsi degli abiti sporchi e del telefono della vittima. Alla sera Prato si è fatto accompagnare dall’amico in un albergo di piazza Bologna, dove il sabato avrebbe tentato il suicidio.

Foffo invece ha trascorso la notte nell’appartamento del massacro, dormendo su un divano, a pochi metri dal cadavere. La mattina del 5 marzo, Manuel ha raccontato al padre l’accaduto e ha deciso di costituirsi. Quando gli inquirenti gli hanno chiesto perché avessero ucciso Luca, Foffo ha detto solo: “Volevamo fare male a qualcuno”. Sulla base di questa ricostruzione sono state richieste le aggravanti della crudeltà e dei futili motivi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Luigi C 17.1.17 - 7:44

Non comprendo l'espressione dell'articolo :" c'era da aspettarselo...". Queste due belve umane non hanno diritto ad alcuna considerazione , non avendone loro avuta nei confronti della loro vittima. Ed è , per il CP , un'aggravante essersi messi in condizioni di esaltazione per droghe od alcool.

Avatar
Mauro Magoelite Casotti 22.12.16 - 7:20

Ne conosciamo di storie di orrore, ma non so perchè questa disturba e innervosisce, inquieta più di tutte le altre, da Cogne a Garlasco passando per Sara Scazzi. Non si riesce a immaginare un'accanimento simile contro un ragazzo "random", per il piacere in se della crudeltà. E' una cosa che toglie sonno e ragione a chi l'ascolta.

Trending

Alessandro Zan, è boom preferenze. Quasi 180.000 voti, eletto all'Europarlamento - Alessandro Zan - Gay.it

Alessandro Zan, è boom preferenze. Quasi 180.000 voti, eletto all’Europarlamento

News - Redazione 10.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
La bellezza liberatoria degli infiniti "Pride", per sempre e ovunque: storia visiva dell'orgoglio LGBTQIA+ - pride libro scripta maneant 3 - Gay.it

La bellezza liberatoria degli infiniti “Pride”, per sempre e ovunque: storia visiva dell’orgoglio LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 8.6.24
Prisma 2 Intervista a Ludovico Bessegato qui con Mattia Carrano - Gay.it 02

Prisma 2, intervista al regista Ludovico Bessegato “Non diamo risposte a chi cerca il giudizio”

Serie Tv - Giuliano Federico 8.6.24
Elly Schlein Partito Democratico Europee 2024

Il PD di Elly Schlein dica subito “Mai alleati di Giorgia Meloni nell’Unione Europea”

News - Giuliano Federico 10.6.24
Marco Mengoni Carlo Conti Sanremo 2025 Gay.it

Marco Mengoni sul ritorno di Carlo Conti a Sanremo: “Senza Amadeus sarà diverso”

Culture - Emanuele Corbo 10.6.24

Leggere fa bene

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24
SAFFFO QUEER 1-DAY FEST(A)

“La rivolta queer è fatta anche di piacere”, intervista con il SAFFFO Queer Fest(a)

Culture - Riccardo Conte 27.5.24
Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: "Fr*cio miserabile" (VIDEO) - Il Portavoce di Rocco Casalino 2 - Gay.it

Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: “Fr*cio miserabile” (VIDEO)

News - Redazione 4.3.24
"Orgoglio e pregiudizio", a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo - OrgoglioePregiudizio 1920x1080 - Gay.it

“Orgoglio e pregiudizio”, a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo

Cinema - Redazione 22.2.24
roma-svastica-locandina-manifestazione-trans

Roma, svastica sulla locandina della manifestazione trans* del 18 maggio

News - Francesca Di Feo 14.5.24
Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer - plurale framevideoperformance - Gay.it

Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer

Culture - Redazione 20.5.24
Via all'iter per il riconoscimento della Carriera Alias al personale dipendente di Roma Capitale - Carriera Alias - Gay.it

Via all’iter per il riconoscimento della Carriera Alias al personale dipendente di Roma Capitale

News - Redazione 24.4.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24