Opera d’arte con masturbazione: è scandalo

La Ikon Gallery di Birmingham, non nuova alle polemiche, si trova di nuovo al centro della bufera per una mostra che include un'opera con atti di masturbazione in video.

Opera d'arte con masturbazione: è scandalo - parte1 - Gay.it
< 1 min. di lettura

La Ikon Gallery di Birmingham, non nuova alle polemiche, si trova di nuovo al centro della bufera per una mostra che include un’opera con atti di masturbazione in video. Il lavoro, dell’artista messicano Santiago Serra, mostra sul teleschermo dieci uomini che si masturbano in un ciclo continuo.

La nostra di Sierra tratta degli atti "ripetitivi e importuni" e mostra lavoratori, incluse prostitute, che si esibiscono in varie installazioni video. «L’opera non intende eccitare le persone, non c’è neanche la minima cosa che possa solleticare, si tratta di una riflessione seria sullo sfruttamento delle persone nella industria del sesso nel terzo mondo» ha detto il direttore della Galleria Jonathan Watkins. Ma il consigliere Deidre Alden non è daccordo, e protesta diendo che la mostra è pornografia, non arte. E la vuole chiudere: «Secondo il mio modo di vedere, è il genere di cose che ci si aspetta di vedere in un cinema porno non in una galleria d’arte dove persone nomrali possono andare con i bambini e non si aspettano di confrontarsi cun un nudo frontale integrale maschile».

Questa è la prima grande mostra di Sierra in Gran Bretagna: ha già esposto,oltre che nella sua città Mexico City, anche in Germania.

di Gay.com UK

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24

Continua a leggere

Michele Bravi ritratto da Mauro Balletti per 'Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi?'

L’atlante di Michele Bravi, tra poesie e pornostar – l’intervista

Musica - Riccardo Conte 9.4.24
Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente - SAFFFO 2024 - Gay.it

Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente

Culture - Redazione 15.5.24
ARIA! di Margherita Vicario

Mani in ARIA! insieme a Margherita Vicario, ascolta il nuovo singolo dal film GLORIA! – VIDEO

Musica - Redazione Milano 28.3.24
Candy Darling, 1971. © Jack Mitchell.

Chi era Candy Darling, l’icona trans* degli anni ’70

Culture - Riccardo Conte 27.4.24
Corita Kent Padiglione Vaticano Biennale 2024

Biennale di Venezia, Papa Francesco omaggerà Corita Kent, la suora queer che fuggì con la sua amante

Culture - Mandalina Di Biase 14.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Cate Blanchett insieme a Coco Francini e la Dott.ssa Stacy L. Smith (Good Morning America)

Cate Blanchett a sostegno dellə cineastə donne, trans, e non binary

Cinema - Redazione Milano 19.12.23
michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23