Papà per Scelta al Governo Meloni: “Non riconoscere i nostri figli non risolve il debito pubblico, è solo discriminazione”

"Avete la responsabilità di proteggere anche i nostri figli".

ascolta:
0:00
-
0:00
Papà per Scelta al Governo Meloni: "Non riconoscere i nostri figli non risolve il debito pubblico, è solo discriminazione" - papà per scelta - Gay.it
2 min. di lettura

Carlo e Chris, celebri papà per scelta su Instagram, sono tornati ad attaccare il governo Meloni, dopo che quest’ultimo ha intimato il sindaco di Milano Beppe Sala a non trascrivere certificati di nascita esteri dei bambini con due papà e la formazione di atti di nascita italiani con due mamme.

Sala ha oggi annunciato battaglia, con i due papà per scelta che si sono augurati non sia “l’unico sindaco dissidente, in un paese miope che non vuole equiparare i diritti di noi famiglie omogenitoriali. Bambini e bambine che dovrebbero vivere nel limbo, perché come afferma il Ministero dell’Interno, saranno i Tribunali a valutare i singoli casi e le richieste di “adozione in casi particolari” dei genitori non biologici“, hanno scritto Carlo e Chris. “Famiglie che sarebbero quindi costrette a ricevere in casa visite di assistenti sociali, psicologi, magistrati e giudici. E poco importa se in tutte le recenti sentenze Giudici e Tribunali, che accolgono i ricorsi di queste famiglie, ribadiscono l’ovvio, ovvero che il riconoscimento di entrambe le figure primarie è essenziale per la tutela dei diritti dei minori“.

In varie sentenze più tribunali hanno chiesto alla politica di legiferare, ma da anni questa finge di non sentire e/o di non voler capire.

Non possiamo che definire VIOLENZA ISTITUZIONALE questo accanimento nei confronti delle nostre famiglie“, hanno proseguito Carlo e Cris, che si sono così appellati “agli alleati e alle opposizioni, che prendano a cuore il destino e la felicità dei nostri bambini, e a tutti i sindaci d’Italia che prendano esempio da Beppe Sala, perché uno Stato non può realmente definirsi CIVILE se non sa prendersi cura dei soggetti più’ fragili. Le rivoluzioni cominciano quando qualcuno batte i piedi e dice basta, perché le ingiustizie si combattono, e perche’ siamo un popolo più civile di quello che qualcuno vuole farci credere“.

Nel video pubblicato su Instagram la Famiglia De Florio ha spiegato cosa significhi non poter registrare un bambino in Italia.

Se quel bambino non viene riconosciuto non avrà accesso ai servizi essenziali come la sanità o l’istruzione. Oggi è possibile registrare solo il genitore biologico, l’altro deve fare richiesta di adozione per i casi speciali. Questo significa costi importanti di un avvocato, attendere anche anni prima che un tribunale si pronunci, significa ricevere visite di un assistente sociale che verifica se tu sia in grado di crescere o meno tuo figlio. Significa mettere in discussione un’intera identità famigliare. Se io e Christian avessimo accettato questo ricatto Julian e Sebastian non sarebbero stati considerati fratelli in questo Paese. Io e Christian ci saremmo dovuti dichiarare padri single, di fatto dichiarando il falso. Impedire il riconoscimento dei nostri figli non risolverà il tasso di disoccupazione, il debito pubblico, l’inflazione, l’aumento delle bollette, il costo della benzina, il gender gap salariale. Ma è solo un atto di discriminazione che vìola i diritti fondamentali di migliaia di bambini a vedersi riconosciuti entrambi i genitori. Le famiglie omogenitoriali in questo Paese esistono, non chiediamo favori alla politica. Pretendiamo quello che qualsiasi Paese democratico deve garantire, pari dignità a tutte le famiglie. Avete la responsabilità di proteggere anche i nostri figli“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24

Hai già letto
queste storie?

Piemonte, l'assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari - Chiara Caucino - Gay.it

Piemonte, l’assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari

News - Federico Boni 24.1.24
gesù natale impatto ambientale

Natale: caro Gesù Bambino, la celebrazione della tua venuta è un disastro per il pianeta

News - Giuliano Federico 15.12.23
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
deumanizzat-bambin-trans-ideologia

Deumanizzatǝ: quando la vita di unǝ bambinǝ trans vale meno della propaganda di potere

Corpi - Francesca Di Feo 10.4.24
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24
Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: "Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana" - Padova via alle cause contro le famiglie arcobaleno - Gay.it

Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: “Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana”

News - Redazione 14.11.23
Ron DeSantis vuole portare la sua incostituzionale legge contro le drag alla Corte Suprema degli Stati Uniti - Ron DeSantis 2 - Gay.it

Ron DeSantis vuole portare la sua incostituzionale legge contro le drag alla Corte Suprema degli Stati Uniti

News - Federico Boni 26.10.23
giorgia-meloni-uomo-dell-anno (2)

Giorgia Meloni “Uomo dell’Anno” per Libero: se il potere è concepibile solo al maschile

News - Francesca Di Feo 29.12.23