Video

Pat Patterson è morto: addio alla leggenda del wrestling, primo wrestler dichiaratamente gay – video

La WWE piange uno dei wrestler più importanti di sempre, per 40 anni al fianco dell'amato compagno, senza mai nascondersi.

2 min. di lettura

L’Hall of Famer della WWE ha ieri pianto la morte di Pat Patterson, deceduto all’età di 79 anni a causa di un tumore.
In una dichiarazione ufficiale, la WWE ha ricordato come il canadese Patterson abbia lasciato un “segno indelebile” nel wrestling internazionale, definendolo “un innovatore, un mentore e un amato membro della famiglia WWE. In una carriera durata ben sei decenni, l’uomo del Rinascimento ha lasciato un segno indelebile nell’industria sul ring, al microfono e dietro le quinte“.

Nel 1979 Pat vinse il primo storico WWF Intercontinental Championship. Patterson è stato il primo wrestler professionista a dichiarare pubblicamente la propria omosessualità. Gay dichiarato sin dagli anni ’70, ne parlò poi apertamente su Legends House della WWE Network nel 2014, in lacrime (video in testa al post). Per quasi 40 anni Pat ha fatto coppia con l’amato Louie Dondero, morto per un infarto nel 1998.

Nel 1984 il ritiro dalle scene, per poi diventare commentatore. Nel 1996 il suo nome è stato inserito nella WWE Hall of Fame. Sua l’idea del Royal Rumble match, che si svolge annualmente nel mese di gennaio. John Cena, tra i suoi allievi, l’ha così ricordato.

Una perdita incredibilmente difficile. Coloro che amiamo se ne vanno veramente solo se smettiamo di preoccuparci per loro. Pat Patterson ha vissuto la vita come dovrebbe essere vissuta, con passione, amore e uno scopo. Ha aiutato così tante persone, ha sempre intrattenuto con una storia o uno scherzo. Vivrà sempre nella mia vita. Ti voglio bene Patrick.

Anche The Rock, ormai stella di Hollywood, l’ha voluto ricordare con affetto:

Riposa in pace Pat. Ci mancherai. Stamattina ho affrontato conversazioni telefoniche molto pesanti, quelle in cui mi hanno informato che un caro membro della nostra famiglia, Pat Patterson, il mio mentore nel pro-wrestling e una figura paterna per me, se n’è andato. Un WWE Hall of Famer, un VERO apripista e una delle menti del wrestling più brillantemente creative che l’industria abbia mai conosciuto. Fu anche il responsabile della telefonata a Vince McMahon, quando mi stavo allenando per diventare un wrestler professionista (erano i tempi in cui guadagnavo 7 dollari al giorno). Gli disse che avrebbe dovuto vedere questo ragazzo all’opera sul ring. Vince mi ha portato a RAW poche settimane dopo e ho avuto il mio primo incontro DI SEMPRE a Corpus Christie, in Texas. Il resto è storia e, anni dopo, eccomi qui a scrivere questo post.

https://www.instagram.com/p/CITmqtQgM49/

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Bledar Dedja sarebbe stato ucciso dopo aver incontrato un 17enne via Grindr

Perché il 17enne ha ucciso il 39enne Bledar Dedja adescato su Grindr e qual è il movente?

News - Redazione Milano 29.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24

Hai già letto
queste storie?

Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l'omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3 - Drag Race Italia 3 pioggia di drag a San Siro per Inter Bologna per dire basta allomobitransfobia nel calcio 1 - Gay.it

Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l’omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3

Culture - Redazione 7.10.23
Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme” - Francesca Schiavone e Sileni 5 - Gay.it

Francesca Schiavone festeggia San Valentino con l’amata Sileni: “Sempre insieme”

Corpi - Redazione 15.2.24
Gus Kenworthy parla del corpo delle persone gay - gus kenworthy 1 - Gay.it

Gus Kenworthy parla del corpo delle persone gay

Corpi - Redazione 19.9.23
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico - Lia Thomas - Gay.it

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico

Corpi - Federico Boni 26.1.24
Giorgio Minisini vince l'oro mondiale nel nuoto sincronizzato e contro gli stereotipi di genere - Giorgio Minisini - Gay.it

Giorgio Minisini vince l’oro mondiale nel nuoto sincronizzato e contro gli stereotipi di genere

Corpi - Redazione 8.2.24
L'Everton presenta una nuova maglia arcobaleno per ricordarci "che il Calcio è per tutti" - everton - Gay.it

L’Everton presenta una nuova maglia arcobaleno per ricordarci “che il Calcio è per tutti”

Corpi - Federico Boni 28.9.23
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24