Pesaro, lancio di mele per un bacio tra due uomini

Nuova aggressione omofoba a Pesaro, per mano di alcuni ragazzini che non hanno "gradito" un bacio tra due uomini.

pesaro
Roberto Bagazzoli è stato aggredito a Pesaro.
2 min. di lettura

Dopo l’aggressione a due ragazze lesbiche a Roma, l’omofobia spunta di nuovo  a Pesaro, dove due uomini sono stati presi di mira da un gruppo di ragazzini per un bacio. A raccontare quanto accaduto è Roberto Bagazzoli, un noto dj radiofonico della zona.

Omosessuale apertamente dichiarato, Bagazzoli non era mai stato oggetto di insulti e aggressioni, almeno fino allo scorso venerdì sera. Scosso da quanto accaduto, ha dichiarato:

La mia reazione è stata ritardata perché lì per lì avevo rimosso il tutto. Solo oggi ripensandoci ho deciso che non volevo che quanto mi è accaduto passasse inosservato.

Da quanto si apprende da Corriere Adriatico, Roberto Bagazzoli venerdì si trovava all’arena del parco Miralfiore, a Pesaro, per la presentazione di un libro. Alla fine dell’evento, Bagazzoli ha abbracciato e baciato un amico, il quale si trovava a Pesaro per una vacanza.

Il gesto di affetto non ha suscitato alcuna reazione tra il pubblico, se non in un gruppetto di ragazzini, che da un terrazzo avevano visto il bacio tra  i due, molto riservato. È a quel punto che hanno iniziato a lanciare mele, pesche e altri ortaggi. È sempre il dj a raccontare:

Abbiamo deciso di andare a prendere un gelato alla gelateria Rossini, vicino alla Coop e poco dopo, mentre lo accompagnavo al suo scooter, ci siamo di nuovo abbracciati e baciati. Tengo a precisare che non eravamo in mezzo alla strada, non ostentavamo alcunchè e non stavamo facendo sesso e nemmeno alcun atto osceno: eravamo un po’ più appartati.

Ad un cero punto abbiamo sentito un vociare di ragazzini da un terrazzo sovrastante e poco dopo siamo stati oggetto di un lancio di ortaggi e frutta, forse pesche o mele, ci hanno tirato quello che avevano alla loro portata, ma l’intento era proprio quello di colpirci.

Inizialmente, Roberto ha pensato a una “ragazzata”. Aveva deciso di lasciar perdere. Ma poi, ha preso la decisione giusta, denunciando il fatto:

Ripensandoci no, ho voluto denunciare il fatto anche sui social. Pesaro è una città piena di bellezza, ma la gente, a quanto pare, lascia ancora molto a desiderare. Lì per lì ho pensato ad una “ragazzata”, ma non lo è, affatto. Per un senso di pudore, ma come qualsiasi altra coppia etero, non ci siamo baciati in mezzo alla strada, ma un po’ più in là, senza cercare di attirare l’attenzione. Ma credo che la reazione sia stata proprio perché eravamo due uomini e questo va contro ogni logica e non è affatto da sottovalutare, qualsiasi età avessero i ragazzi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 26.7.21 - 19:35

Sono proprio le " ragazzate" che vanno colpite e duramente , per permettere a questi " ragazzi" di crescere. Il lasciare correre , il perdonare fa credere a questi delinquenti in erba che simili azioni non siano reati. Ed è proprio questo che l'aggravante del DL Zan prevede(va) , ahimè!

Trending

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24

Continua a leggere

Mahmood, bacio gay

Mahmood, il bacio gay a New York nel video di un brand

Culture - Luca Diana 10.2.24
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
governo-sunak-lgbtqia

Regno Unito: come la destra del governo Sunak distrugge decenni di progressi LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 23.10.23
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Islam LGBTIAQ musulmani Politecnico Milano

Seminari e incontri islamici anti-LGBTQIA+: bufera sul Politecnico di Milano, ecco cosa è successo

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24