Ragazzi da app: le tipologie di utenti con cui avrai interagito almeno una volta nella vita

Anche tu appartieni a una di queste categorie?

ragazzi da app
3 min. di lettura

Nelle app gay ci sono diverse tipologie di utenti che puoi trovare. Ci sono quelli più diretti, che mettono in chiaro fin da subito quel che cercano. Ci sono i discreti, che vogliono divertirsi ma senza che si sappia in giro. In tutti sono una decina; ecco le categorie di ragazzi da app più comuni che puoi trovare nelle più celebri chat gay come Grindr!

Ragazzi da app: gli incontri ravvicinati del terzo tipo nelle chat gay

  • Il discreto: è quello che ti invia la foto del viso solo alla decima richiesta da parte tua, che ripete ogni 5 minuti la sua discrezione (e che cerca altrettanto) e che naturalmente non ospita. Il lato positivo è che se vuoi solo divertimento, è il ragazzo che stai cercando: sarai sicuro che non si affezionerà troppo. Questa sua discrezione potrebbe essere data dal fatto che non è dichiarato, che ha una moglie, una fidanzata o un fidanzato che lo aspetta a casa. Ma attenzione! Il discreto certe volte ha talmente paura di essere scoperto che potrebbe annullare all’improvviso l’appuntamento.
  • Il maniacale egocentrico: se non sei un chiacchierone, è il tipo giusto per te. Non gli interessa tanto chi tu sia, cosa fai nella vita o da dove vieni. Gli basta avere qualcuno che lo ascolti mentre parla. Ti racconterà ogni minuto della sua vita, ogni aneddoto, ogni esperienza. E’ convinto di essere al centro dell’universo, e di conseguenza gli piacerà anche essere adulato e desiderato.
  • Il diretto: il ragazzi da app che sa quel che vuole. Cerchi divertimento? Bene! Non convenevoli, ma azione! Non perde tempo nel capire se c’è intesa e per questo è il tipo perfetto se ti vuoi sfogare. Dal tempo dell’amplesso potrai capire se la sua determinazione è causata da un lungo “digiuno”.
  • In cerca di amicizie: è il ragazzo che cerca solo amici, perché stanco del sesso da botta e via e dell’amore. Quello insomma che non cerca nulla, se non una birra in compagnia. Ma poi, ecco i paletti: solo ragazzi giovani, carini, con un bel fisico. Oppure ti invia le foto a torso nudo o direttamente senza vestiti. Cose da amici!
  • In relazione aperta: è il tipo che ha già un ragazzo, ma una relazione non monogama. Anche questa tipologia di utente è perfetta se non vuoi avere legami sentimentali. Magari ci scappa anche qualcosa in tre, se sei il tipo!
  • Il maturo: Solitamente, la sua foto è un paesaggio, e quelle che lo ritraggono potrebbero essere state scattate negli anni ’80, con occhiali da sole e volutamente sfocate. Se nel tuo profilo ci sono dei limiti di età, non gli interessa, perché il maturo è sempre “un tipo giovanile” (a suo dire) che mentalmente ha solo 29 anni. Tra i ragazzi da app, di solito sono anche quelli più insistenti.
  • Il fake: un mago di Photoshop. Le sue foto sono sempre curate nei minimi dettagli, non c’è un brufolo, una ruga, la sua pelle sembra levigata. All’incontro, però, sembra un relitto. O per non sbagliare, prende direttamente le foto da internet.
  • Il prezioso: è carino, ed è conscio del suo fascino. Per questo, si permette di tirarsela, indicando nel profilo le caratteristiche che un ragazzo deve possedere per sperare in una risposta. Non rientri nella lista indicata? Sarai fortunato se ti risponde con un “non sei il mio tipo”. Ma solitamente ti ignora direttamente.
  • Alla ricerca dell’amore: questo ragazzi da chat gay ha un solo obiettivo: trovare l’uomo della sua vita. Non cerca altro e quando un ragazzo lo contatta, lui conferma la sua volontà nel trovare un futuro marito, talvolta terrorizzando l’avventore. Fatto che lo fa tornare a casa quasi sempre a mani vuote.
  • Il narcisista: passerai tutto il tempo a capire se è più interessato a te o a sé stesso. E’ l’amante della palestra, del suo corpo, passa ore davanti allo specchio a guardare bicipiti, tricipiti e quadricipiti. Se ti piace il genere “muscle”, hai trovato la persona giusta, ma non sperare in altro almeno nei primi appuntamenti (se mai ce ne saranno altri).
  • Quello “giusto”: lo vedi, gli scrivi, organizzi un incontro. E a fine serata dici “finalmente l’ho trovato“. Quello che aspettavi da una vita, l’uomo perfetto, quello con cui vuoi fidanzarti, vivere assieme, sposarti, avere dei bambini. Nelle chat gay sono i più rari, ma non bisogna mai smettere di crederci!

Quali e quanti hai trovato tra questi? E tu, quale ragazzi da chat sei?

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
massimom76icloudcom 17.1.20 - 21:57

Alla fine mi stanco di cercare altrove e mi rassegno. Sono convinto che non troverò il mio amore....non è così semplice. Nel frattempo mi godo il tempo che passa(e questo mi spaventa) vestendomi un po’ alla bizzarro chissà che qualcuno mi noti e mi proponga un “ti amo alla follia “.

Avatar
massimom76icloudcom 17.1.20 - 21:52

Mi rispecchio anche nel tipo alla ricerca dell’amore. Ma poi ci rimango sempre male perché magari uno mi piace molto ma lui non ha interesse a stare con me per una relazione a lungo termine.

Avatar
massimom76icloudcom 17.1.20 - 21:48

Premetto fin da subito che sulle app non ci sono più. Mi piacerebbe essere quello giusto,ma non mi rispecchio,so di non essere perfetto.

Trending

iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24

Hai già letto
queste storie?

Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Grindr

Teramo, in tre ingannavano uomini gay via Grindr: estorsione sotto minaccia, andranno a processo

News - Francesca Di Feo 20.3.24
nigeria-kito-app-dating

Nigeria, l’orrenda pratica del “kito”: bande omofobe attirano uomini gay sulle app di dating per “punirli” e ricattarli

News - Francesca Di Feo 3.5.24
facebook gay smartphone dating

Mi sento come in un dating show, il “paradosso della scelta” vale anche in amore?

Lifestyle - Luca Diana 3.1.24
Foto: MARTIN BUREAU

Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

News - Redazione Milano 8.2.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
casa arcobaleno

Dipinge la casa arcobaleno per le sue figlie e per rispondere al vicino omofobo

News - Redazione Milano 27.11.23
Sam Smith e Christian Cowan

Un profilo falso di Sam Smith sull’app di dating Raya mette a rischio la relazione con Christian Cowan

Musica - Redazione Milano 5.1.24