Ryan Murphy celebra Greg Berlanti sulla Walk of Fame. Due Titani gay a Hollywood

Amici e alleati, Ryan e Greg hanno riscritto la storia della rappresentatività e dell'inclusività LGBTQ+ su piccolo e grande schermo.

ascolta:
0:00
-
0:00
Ryan Murphy celebra Greg Berlanti sulla Walk of Fame. Due Titani gay a Hollywood - Ryan Murphy Honors Greg Berlanti - Gay.it
2 min. di lettura

I due più importanti produttori televisivi di Hollywood, uno dinanzi all’altro, uno a festeggiare l’altro, entrambi dichiaratamente omosessuali, felicemente sposati e genitori. Greg Berlanti, 50enne regista e produttore da 5 anni sposo dell’ex calciatore Robbie Rogers, ha finalmente ricevuto una più che meritata stella sulla Hollywood Hall of Fame, con Ryan Murphy, presunto ‘rivale’ che ha avuto la sua stella nel 2018, a celebrarlo.

Il padre di Pose, American Horror Story e Feud ha elencato i tanti, straordinari primati ottenuti da Berlanti, soprattutto sul piano della visibilità e della rappresentazione LGBTQ+ in televisione. Ovvero l’aver spinto per la realizzazione dei primi supereroi dichiaratamente gay del piccolo schermo (Freedom Fighters: The Ray e Batwoman), del primo personaggio transgender ricorrente (Candis Cayne), del primo supereroe transgender (Nicole Maines in Supergirl), del primo matrimonio egualitario in tv (Brothers & Sisters) e del primo bacio romantico tra due uomini gay (Dawson’s Creek), oltre ad aver realizzato il primo film con protagonista gay per uno studio hollywoodiano, Love, Simon.

Alla cerimonia hanno partecipato anche Kaley Cuoco e Grant Gustin, con Berlanti, 22 anni fa esordiente al cinema con la regia del cult gay Il club dei cuori infranti, sempre più impegnato. Il produttore è attualmente coinvolto nella lavorazione di una serie LGBTQ su Lanterna Verde per HBO Max, Gotham Knights, oltre ad aver adattato il romanzo Red, White & Royal Blue, nonché il drama My Policeman con Harry Styles negli abiti di un poliziotto bisessuale, in odore di premiere alla Mostra del Cinema di Venezia.

Nel 2018 Berlanti ha firmato un contratto da 300 milioni di dollari fino al 2024 con Warner, seguendo la scia di Ryan Murphy, che pochi mesi prima aveva firmato un accordo da 300 milioni di dollari con Netflix. Due titani gay a Hollywood che hanno riscritto la storia della rappresentatività e dell’inclusività LGBTQ+ su piccolo e grande schermo. Amici e alleati. Greg e Ryan.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24

Continua a leggere

Feud 2: Capote Vs. The Swans, data d'uscita e prime immagini dalla miniserie diretta da Gus Van Sant - Feud 2 - Gay.it

Feud 2: Capote Vs. The Swans, data d’uscita e prime immagini dalla miniserie diretta da Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 6.12.23
Tom Hollander sempre in ruoli gay: "Lo sono anche io e sono credibile, ma un attore deve poter far tutto" - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

Tom Hollander sempre in ruoli gay: “Lo sono anche io e sono credibile, ma un attore deve poter far tutto”

Serie Tv - Federico Boni 31.1.24
American Horror Story: Delicate arriva in Italia, ecco dove e quando - IS AmericanHorrorStory Delicate S012E0003 L178 1920x1080 zxx V1 512368 1 - Gay.it

American Horror Story: Delicate arriva in Italia, ecco dove e quando

Serie Tv - Redazione 6.11.23