“MORTE AI FR*CI” e falce e martello, scritta shock a Salerno

L'insulto vergato con una bomboletta spray. Gay.it ha chiamato la vicesindaca per chiedere la rimozione.

ascolta:
0:00
-
0:00
scritta morte ai froci salerno
scritta morte ai froci salerno
2 min. di lettura

È apparsa a Salerno, in via Luigi Guercio, la scritta “MORTE AI FR*CI” con accostamento di falce e martello, scritto con una bomboletta spray color rosso. La segnalazione a Gay.it da parte di un lettore, Giovanni Granato, via Instagram:

 

salerno
Il messaggio di Giovanni Granato lasciato nell’area commenti di un post di Gay.it su Instagram

“Nella mia città Salerno, in una delle strade principali, è comparsa una scritta da una settimana: Fr*ci a morte. Quando l’ho vista mi si è gelato il sangue dalla delusione, rabbia, ribrezzo, un mix di emozioni assurde. Non ho ancora avuto modo di attivarmi per fare in modo che venga presto rimossa. Purtroppo episodi come quello dell’articolo sono all’ordine del giorno  –in riferimento all’aggressione avvenuta ai danni di una donna lesbica a Melito (NA) ndr-, ma quelli che emergono sono pochissimi. Che tristezza”

Gay.it ha chiamato la segreteria della vicesindaca Pasqualina Memoli per accertarsi che l’amministrazione della città possa al più presto rimuovere la scritta. “Provvederemo appena possibile“, ci è stato detto al telefono “Non abbiamo dubbi sul fatto che vada immediatamente rimossa“.

Proseguono dunque senza sosta gli episodi di omobitransfobia nel nostro paese.

Poche settimane fa, prima del caso del libro del generale Vannacci, avevamo raccolto le tristi cronache di un’Italia pervasa da feroci e ripetuti atti di omobitransfobia in un post instagram, che riproponiamo qui di seguito (sebbene sia ormai già vecchio, perché altri episodi si sono succeduti).

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GAY.IT 🌍🪐✨ (@gayit)

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Temptation Island 2024

Temptation Island, Raffaella Mennoia svela alcuni retroscena del docu-reality di Canale 5

Culture - Luca Diana 11.7.24
Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear - Scaled Image 43 - Gay.it

Queen Lear, arriva una serie sulla vita di Amanda Lear

Serie Tv - Redazione 8.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24

Leggere fa bene

Islam LGBTIAQ musulmani Politecnico Milano

Seminari e incontri islamici anti-LGBTQIA+: bufera sul Politecnico di Milano, ecco cosa è successo

Culture - Francesca Di Feo 11.4.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Foggia Sit In Omofobia Giugno 2024

Foggia reagisce all’aggressione di Alessandro: “Se questa terra non ci ama, noi la ameremo ancora più forte”

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Fabio Tuiach assolto in appello dopo l'iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba - Fabio Tuiach a processo - Gay.it

Fabio Tuiach assolto in appello dopo l’iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba

News - Redazione 13.6.24
Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24
camara-squalificato-omofobia

Il centrocampista Mohamed Camara squalificato dopo aver coperto il logo della campagna anti-omofobia della Federcalcio francese

News - Francesca Di Feo 31.5.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24