The Stonewall Inn, il bar gay più famoso al mondo a rischio chiusura: via alla raccolta fondi

Causa Coronavirus, il mitico Stonewall INN di New York rischia di non riaprire più. Raccolti oltre 80.000 dollari in poche ore.

The Stonewall Inn, il bar gay più famoso al mondo a rischio chiusura: via alla raccolta fondi - Stonewall Inn - Gay.it
Stonewall Inn
2 min. di lettura

Esattamente un anno fa ero allo Stonewall Inn di New York, travolto dalle presenze per l’imminente world pride e per i 50 anni delle epocali rivolte che diedero vita e forma al movimento LGBT. Ebbene passato un anno, a causa anche del Covid-19 che ha colpito duramente bar e ristoranti, lo Stonewall Inn rischia la chiusura.

Ecco perché è nata una raccolta fondi GoFundMe, la scorsa settimana, che si è aggiunta a una precedente raccolta fondi lanciata ad aprile per aiutare i ragazzi che lavorano nel bar gay più famoso al mondo. Quella raccolta fondi precedente, che è ancora attiva, è arrivata ai 20.000 dollari. Ma dinanzi al Covid-19 che ha fatto precipitare gli incassi, soprattutto in quella New York che è stata epicentro del Coronavirus USA, le casse piangono. L’obiettivo iniziale di questa nuova raccolta fondi era quello di rastrellare 50.000 dollari. In poche ore è arrivata agli 84.000 dollari, con quasi 2000 donatori e un nuovo traguardo: 100.000 dollari. Segno di una comunità che si è stretta attorno al suo ‘mito’, luogo fisico in cui il movimento scoprì di essere famiglia.

Le nostre porte sono state chiuse per oltre tre mesi per garantire la salute, la sicurezza e il benessere dei clienti, del personale e della comunità. Anche nel migliore dei casi è difficile sopravvivere come piccola impresa, ma ora affrontiamo un futuro incerto. Anche una volta riaperto il locale, sarà probabilmente in condizioni fortemente limitate, che limiteranno le nostre attività commerciali.

Nell’estate del 1969, ovvero 51 anni fa, l’ennesimo, violento e omofobo raid della polizia portò alle proteste, mai viste prima, della comunità gay della Grande Mela. Si battagliò per giorni. Un anno dopo ci fu il primo storico Pride. Nel corso degli ultimi 51 anni si sono succeduti diversi proprietari. L’ultimo ha acquistato lo Stonewall Inn nel 2006.

Abbiamo risuscitato lo Stonewall Inn dopo che era stato chiuso – e siamo pronti a farlo di nuovo – con il tuo aiuto. Abbiamo lavorato diligentemente per resuscitarlo come uno spazio sicuro per la comunità e per mantenere lo Stonewall Inn nell’epicentro della lotta per il movimento per i diritti LGBTQ +. Oggi ti chiediamo di aiutare a salvare Stonewall! Lo Stonewall Inn si trova di fronte a un futuro incerto e abbiamo bisogno del supporto della comunità.

Nel 1999 lo Stonewall INN è stato inserito nel registro nazionale dei luoghi storici e nel 2000 è stato nominato monumento storico nazionale. Nel 2016, il bar e il vicino Christopher Park sono diventati il ​​primo monumento nazionale statunitense dedicato al movimento per l’uguaglianza LGBTQ.

In pieno COVID-19 molti bar LGBT si sono rivolti al crowdfunding per sopravvivere. La Royal Vauxhall Tavern di Londra – il bar gay più longevo della città – è riuscita a raccogliere oltre 66.000 dollari grazie al crowdfunding. Ma altri bar non sono stati così fortunati. All’inizio di questo mese, il più antico bar gay di San Fransico, The Stud, ha annunciato la sua chiusura causa Coronavirus.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

The History of Sound, il film d'amore con Paul Mescal e Josh O'Connor sarà a Venezia? Parla il regista - The History of Sound il film damore con Paul Mescal e Josh OConnor sara a Venezia - Gay.it

The History of Sound, il film d’amore con Paul Mescal e Josh O’Connor sarà a Venezia? Parla il regista

Cinema - Redazione 12.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: "Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni" - Pride Croisette 2 - Gay.it

Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: “Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni”

News - Federico Boni 12.6.24
Marco Mengoni Carlo Conti Sanremo 2025 Gay.it

Marco Mengoni sul ritorno di Carlo Conti a Sanremo: “Senza Amadeus sarà diverso”

Culture - Emanuele Corbo 10.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+ - Screenshot 2024 06 10 143141 - Gay.it

Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+

News - Lorenzo Ottanelli 10.6.24

Leggere fa bene

aosta pride 2024, 12 ottobre

Aosta Pride 2024: il 12 ottobre

News - Redazione 15.1.24
ragusa pride 2024, il 29 giugno

Ragusa Pride 2024: il 29 giugno

News - Redazione 22.1.24
salento pride 2024 a Lecce

Salento Pride 2024: il 6 luglio a Lecce

News - Redazione 26.2.24
palermo pride

Palermo Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 20.2.24
liguria pride 2024

Liguria Pride 2024: a Genova l’8 giugno

News - Redazione 23.1.24
belluno pride 2024, sabato 13 luglio

Belluno Pride 2024: sabato 13 luglio

News - Redazione 25.3.24
pride dell'unione terre di castelli, sabato 8 giugno

Pride dell’Unione Terre di Castelli: sabato 8 giugno

News - Redazione 12.5.24
milano pride percorso, orari, programma, accessibilità

Milano Pride 2024: dettagli del percorso, orari del corteo e accessibilità

News - Redazione 7.6.24