Storia del movimento LGBTQI italiano: 2013

Barack Obama a favore dei diritti LGBT. Palermo diventa città inclusiva e ospita il Pride nazionale. Nasce Onda Pride. Scoppia il caso Barilla.

Storia del movimento LGBTQI italiano: 2013 - barilla gay - Gay.it
3 min. di lettura

In gennaio Barack Obama, nel discorso di insediamento alla Casa Bianca per il suo secondo mandato, è il primo Presidente degli Stati Uniti a esprimersi a favore dei diritti gay: “Il nostro viaggio verso la libertà non potrà dirsi completo fin quando i nostri fratelli e le nostre sorelle omosessuali non saranno trattati come tutti davanti alla legge: se è vero che tutti siamo creati uguali, allora l’amore tra ciascuno di noi dev’essere trattato allo stesso modo”.

In Italia, in aprile, è Franco Gallo, presidente della Corte Costituzionale della Repubblica Italiana, a sottolineare la necessità di legiferare in merito ai diritti delle coppie omosessuali: “Bisogna regolamentare i diritti delle coppie omosessuali nei modi e nei limiti più opportuni”. L’11 giugno il Comune di Palermo istituisce il registro delle unioni civili, che garantisce “il rapporto tra due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso…”. Tre giorni dopo è questa città a ospitare il Pride nazionale, al quale partecipano importanti cariche istituzionali: il Presidente della Camera Laura Boldrini, il Ministro delle Pari Opportunità Josefa Idem, il Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, e Leoluca Orlando sindaco della città ospitante.

gaypride1

Il sindaco Leoluca Orlando al Pride di Palermo.
Il sindaco Leoluca Orlando al Pride di Palermo.

Il Gay Village allestito in questa circostanza è il più grande d’Europa: situato all’interno dei Cantieri Culturali della Zisa occupa 50.000 metri quadri e ospita per i dieci giorni del Pride concerti, mostre, convegni, rassegne cinematografiche, due discoteche e spazi per la ristorazione e per l’artigianato. Il 29 giugno nasce Onda Pride, su iniziativa del comitato Arcigay di Napoli e dei comitati pride di Napoli, Milano, Bologna, Catania, Barletta e della Sardegna, rete organizzativa per coordinare i diversi pride cittadini e regionali.

Nel mese di settembre Guido Barilla, presidente della nota azienda di pasta, dichiara: “Non faremo pubblicità con omosessuali, perché a noi piace la famiglia tradizionale. Se i gay non sono d’accordo, possono sempre mangiare la pasta di un’altra marca….”. Si scatena una bufera: le associazioni gay lanciano una campagna di boicottaggio della pasta Barilla, la notizia viene diffusa dai media di tutto il mondo, la concorrenza ne approfitta e le scuse pubbliche di Guido Barilla poco servono a riabilitare la sua immagine.

Copertina di "Negli occhi il cinema, nelle mani l'amore", graphic novel che ricostruisce la storia d'amore tra Ottavio Mai e Giovanni Minerba, fondatori del Torino Gay and Lesbian Film Festival.
Copertina di “Negli occhi il cinema, nelle mani l’amore”, graphic novel che ricostruisce la storia d’amore tra Ottavio Mai e Giovanni Minerba, fondatori del Torino Gay and Lesbian Film Festival.
Nel 2013 esce anche in Italia il libro "Global gay", di Frédéric Martel, in cui viene scandagliata la vita LGBT di molte nazioni del mondo.
Nel 2013 esce anche in Italia il libro “Global gay”, di Frédéric Martel, in cui viene scandagliata la vita LGBT di molte nazioni del mondo.

banner_felix

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming - film queer 2 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 24.6.24
Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. "Mi hanno detto che sono stravaganti" - Yan Couto - Gay.it

Yan Couto fa sparire i capelli rosa che hanno scosso il Brasile. “Mi hanno detto che sono stravaganti”

Corpi - Redazione 24.6.24
@milanopride

Perché il Milano Pride non ha madrine e padrini? Le comunità ebraiche queer ci saranno? Intervista

Lifestyle - Riccardo Conte 24.6.24
Lolita intervista

Lolita e la libertà di andare oltre gli stereotipi: “Chiunque di noi può essere tutto ciò che vuole”

Musica - Emanuele Corbo 24.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Eldorado: l doc Netflix sul locale gay di Berlino frequentato da Ernst Röhm e dai nazisti

Gay e nazismo: la tolleranza della prima ora e l’omocausto

Culture - Lorenzo Ottanelli 26.1.24
Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
kosovo-diritti-lgbt

Kosovo, il cammino di un paese a maggioranza musulmana verso i diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 4.6.24
Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24
#LevisPride - Queer Rodeo

Storia di quel Rainbow Rodeos tra cowboys, drag queen e anti-machismo

Culture - Riccardo Conte 7.6.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24
Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia - Alessandro Magno - Gay.it

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia

Serie Tv - Federico Boni 2.2.24