Porno attore gay muore in diretta

Andrew Grande in arte Dustin Michaels è morto in diretta ingoiando un sacchetto di marijuana nel tentativo di nasconderlo dalla polizia che lo stava inseguendo. Tutto sotto gli occhi delle telecamere

È morto l’11 dicembre in diretta il 23enne attore porno gay Andrew Grande, in arte Dustin Michaels. Le telecamere del reality televisivo Cops, che segue da vicino le azioni della polizia, hanno ripreso minuto per minuto l’accaduto fino al tragico epilogo. In seguito alla denuncia per molestie di una signora, Andrew è stato intercettato dalla polizia. Il porno attore si è subito dato alla fuga, costringendo gli agenti ad immobilizzarlo con il teaser, la pistola elettrica che impedisce al corpo di reagire. Andrew però, stava tentando di ingoiare il sacchetto di marijuana di cui era in possesso, è rimasto soffocato. Il video, dal contenuto molto forte, si può trovare su Youtube.

Dopo lunghi tentativi di espellere il sacchetto, aiutato dagli stessi agenti che eseguivano l’arresto, gli spettatori hanno assistito alla tragica morte di Dustin, avvenuta nonostante le tempestive manovre di soccorso. Sull’episodio si è aperta un’inchiesta che dovrà accertare se in che modo il teaser abbia influito nella deglutizione della marijuana e se sia stato l’utilizzo dell’arma utilizzata dalla polizia americana a provocare il soffocamento. Andrew aveva intrapreso da qualche anno la carriera del porno, lavorando per siti porno gay come OnTheHunt, NakedKombact, CircleJerkBoys e BoundGods, prendendo parte a shooting fotografici che spesso implicavano il combattimento e il wrestling.

Ti suggeriamo anche  Centenario veterano di guerra festeggia 25 anni insieme a suo marito