The Exorcist, lo showrunner attacca gli omofobi della serie dopo il bacio gay dell’ultima puntata

Un bacio gay ha stupito alcuni fan della serie tv The Exorcist, in Italia in onda su Fox con la sua seconda stagione. Protagonisti l’ex prete Marcus Keane (interpretato da Ben Daniels) e Peter Morrow (Christopher Cousins).   Vero è che già nella prima stagione c’erano stati alcuni flebili accenni ad un’eventuale omosessualità di Keane, […]

Un bacio gay ha stupito alcuni fan della serie tv The Exorcist, in Italia in onda su Fox con la sua seconda stagione. Protagonisti l’ex prete Marcus Keane (interpretato da Ben Daniels) e Peter Morrow (Christopher Cousins).

 

Vero è che già nella prima stagione c’erano stati alcuni flebili accenni ad un’eventuale omosessualità di Keane, ma il bacio verità ha puntualmente scatenato gli omofobi, in prima linea nell’attaccare sui social il colpo di scena seriale.

Jeremy Slater, showrunner di The Exorcist, non ha però battuto ciglio, replicando loro a muso duro.

Non credo che ci sia stata una reazione violenta”. “Ho visto un paio di commenti omofobi su Twitter e la mia risposta è stata: ‘Bene, fottiti. Sono contento che non ti sia piaciuto, sono contento che ti abbia rovinato lo spettacolo. Non dovresti avere cose piacevoli nella tua vita‘. Se un omofobo non può più guardare lo show perché uno dei personaggi è gay, allora sono contento che ne sia uscito qualcosa di buono”. “Questo è il 2017 e abbiamo ancora persone che riescono a farti seriamente arrabbiare perché non vogliono vedere personaggi gay. Penso che sia l’ultimo sussulto di un certo tipo di dinosauro che si sta estinguendo“.

La terza stagione dello show, per il momento, non è stata ancora confermata.