Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024

Nuove stagioni e serie inedite, italiane e straniere, da conoscere e segnare in agenda!

ascolta:
0:00
-
0:00
Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - serie lgbtqia 2024 - Gay.it
serie lgbtqia 2024
13 min. di lettura

Il 2024 è alle porte e allora perchè non iniziare a guardare oltre, ovvero all’imminente futuro televisivo? Sarà un anno decisamente ricco sul fronte della visibilità e della rappresentazione LGBTQIA+ sul piccolo schermo, con serie di tutti i tipi da aspettare con particolare curiosità.

Ne abbiamo raccolte 20, per tutti i gusti e tra i vari canali a disposizione, da scoprire insieme e con la consapevolezza che altre ce ne saranno e altre ne arriveranno. Nel dubbio, fateci sapere quelle che attendete maggiormente e possibilmente perché!

Agatha: Darkhold Diaries – Disney+

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - agatha darkhold diaries - Gay.it

Spin-off dell’acclamata WandaVision,  la serie Disney+ vedrà Agatha Harkness interpretata ancora una volta da Kathryn Hahn. Grande novità di questa prima stagione l’ingresso di Joe Locke, adorabile Charlie di Heartstopper che fa ufficialmente il suo debutto nel magico mondo del cinecomics. Nella congrega di streghe di Agatha vedremo anche Patti LuPone e Aubrey Plaza, con Sasheer Zamata e Ali Ahan a compltare il cast. Joe Locke sarà il figlio del personaggio interpretato da LuPone. Secondo gli ultimi rumor, Joe interpreterà la versione adolescente di Billy, figlio gay di Wanda e Visione, conosciuto anche con il nome da supereroe Wiccan. Un altro rumor sullo show sostiene che Plaza potrebbe interpretare un’ex fidanzata di Agatha. Agatha: Darkhold Diaries arriverà su Disney+ nell’autunno del 2024.

Heartstopper 3 – Netflix

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Heartstopper 2 1 - Gay.it

Il cast della terza stagione di Heartstopper deve ancora essere confermato, ma ci aspettiamo che tutti i protagonisti ritornino sul set, ovvero Joe Locke negli abiti di Charlie e Kit Connor in quelli di Nick, Yasmin Finney come Elle, William Gao come Tao, Corinna Brown come Tara, Kizzy Edgell come Darcy e Tobie Donovan come Isaac. Rivedremo poi Jenny Walser nei panni di Tori, sorella di Charlie, Cormac Hyde-Corrin in quelli di Harry, Rhea Norwood negli abiti di Imogen, Fisayo Akinade nei panni di Nathan, Chetna Pandya come Coach Singh, Bradley Riches come James e Olivia Colman ancora una volta negli abiti della madre di Nick. In un’intervista con Metro, Oseman ha anticipato che la salute mentale continuerà ad essere un “elemento importante” nella terza stagione: “Continueremo a considerarla in grande stile ed esploreremo come ciò influisca sulla relazione tra Nick e Charlie, e su tutto il resto. Le persone che hanno letto il quarto volume avranno un’idea di ciò che accadrà”. Prima new entry annunciata, per ora, Darragh Hand negli abiti di Michael Holden.

Dr. Wolf – NBC

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Zachary Quinto 2021 06 01 alle 10.05.06 - Gay.it

Zachary Quinto torna ad abbracciare il piccolo schermo grazie a Dr Wolf, nuova serie commissionata da NBC. Dopo il pilot iniziale la rete ha dato il via libera ad un’intera prima stagione, con showrunner Michael Grassi di Riverdale e Pretty Little Liars: Original Sin. Secondo quanto riportato da Variety, Quinto interpreterà il dottor Oliver Wolf, descritto come un “rivoluzionario ed eccezionale neurologo. Mentre lui e il suo team di stagisti esplorano l’ultima grande frontiera, ovvero  la mente umana, saranno alle prese con le proprie relazioni e la propria salute mentale”. Primario al Bronx General Hospital, Wolf è un genio ossessivo. È attratto da persone che la società considera “diverse” e le aiuta a trovare la speranza e uno scopo. Lui abbraccia le differenze invece di sopprimerle. Tra i produttori di Dr Wolf c’è Greg Berlanti.

Elite 8 – Netflix

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Elite 7 e menage a trois tra Andre Lamoglia Omar Ayuso e Fernando Lindez cover - Gay.it

Ultima stagione ufficiale per la serie spagnola Netflix. Di Elite 8 non si sa niente, se non i nomi delle new entry Ane Rot e Nuno Gallego e il ritorno di Mina el Hammani nel ruolo di Nadia. La piattaforma ha inoltre annunciato che l’ultima serie di episodi sarà diretta da Daniel Barone, Ginesta Guindal, Jota Linares ed Elena Trapé.

The Umbrella Academy 4 – Netflix

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Elliot Page 1 - Gay.it

La 4a e ultima stagione della serie Netflix uscirà nel 2024. Tratta dalla graphic novel di Gerard Way e Gabriel, la serie firmata Steve Blackman accoglierà due new entry di peso come Megan Mullally, storica Karen di Will and Grace, e suo marito Nick Offerman, meraviglioso nella prima stagione di The Last of Us.

Questa nuova linea temporale è stata dettata da Hargreeves, che ha riprogrammato l’universo alla fine del finale della terza stagione“, ha anticipato lo showrunner Blackman. “Ma a causa delle azioni di Allison non ha potuto finire ciò che aveva iniziato prima che Allison premesse il pulsante di reset. Quindi i fratelli che persono i loro poteri non saranno l’unica stranezza di questa linea temporale. Ci sono nuovi nemici che vogliono vederli spazzati via dall’esistenza. Come faranno i nostri senza i loro poteri? C’è un modo per riaverli? La posta in gioco non è mai stata così alta”.

Nel cast Elliot Page, Tom Hopper, David Castañeda, Emmy Raver-Lampman, Robert Sheehan, Aidan Gallagher, Justin H. Min, Colm Feore, Ritu Arya, Justin Cornwell, Britne Oldford, Jake Epstein, Genesis Rodriguez, Cazzie David, Javon ‘Wanna’ Walton e Jordan Claire Robbins.

La Vita che Volevi – Netflix

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - La Vita che Volevi VITTORIASCHISANO - Gay.it

La Vita che Volevi è la nuova serie Netflix di Ivan Cotroneo co-sceneggiata insieme a Monica Rametta, prodotta da Banijay Studios Italy e diretta dallo stesso regista di Un Bacio. Protagnista indiscussa è Vittoria Schisano, qui nei panni di Gloria, convinta di aver trovato la felicità a Lecce, dove ha fondato una piccola agenzia turistica e trovato l’amore con Ernesto. Tutto cambia quando un giorno la sua vita viene sconvolta dall’arrivo di Marina, sua amica ai tempi dell’università a Napoli, prima che Gloria iniziasse il suo percorso di transizione. Marina porta con sé Andrea e Arianna, i figli avuti da due diverse relazioni, ed è incinta di un terzo, il cui padre è Pietro, un giovane dal carattere passionale e forse anche pericoloso. Gloria preferirebbe non riallacciare i rapporti con Marina, lei le ricorda una parte della sua vita che vorrebbe dimenticare. Marina nasconde però molti segreti e presto in scena arriverà anche Sergio, il padre di Arianna, un uomo tutto d’un pezzo fin da subito molto diffidente nei confronti di Gloria. Per lei, è giunto il momento di fare i conti con “la vita che voleva”, il suo passato e il suo futuro, per scoprire che la felicità a volte arriva in forme inaspettate e che l’amore è l’unica forza capace di rendere la vita degna di essere vissuta.

 

The Shards – HBO

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Jacob Elordi cover - Gay.it

Jacob Elordi sarebbe in trattative per recitare in The Shards, nuova attesissima serie HBO diretta da Luca Guadagnino e sceneggiata da Bret Easton Ellis.

HBO vorrebbe avere tre stagioni di “The Shards”, da dieci episodi ciascuna, con Ellis che le sceneggerà tutte. Primo romanzo di Ellis dopo 13 anni di niente, The Shards è un libro di memorie romanzato dell’ultimo anno di liceo dell’autore, ambientato in California. In Italia uscirà il 10 ottobre con Eunaudi e il titolo “Le schegge“. Al centro della trama un gruppo di 17enni in un liceo Los Angeles del 1981, la cui vita viene sconvolta dall’arrivo di un ragazzo tanto affascinante quanto disturbato e perverso. Cosa nasconde Robert Mallory, e qual è il suo legame con il serial killer che sta imperversando in città? In una Los Angeles sensuale e violenta, fatta di feste in piscina e musica new wave, vodka e cocaina, Bret Easton Ellis racconta la sua storia più personale, emozionante e oscura.

Tutto chiede salvezza 2 – Netflix

Drusilla Foer

Dopo il successo della prima stagione, liberamente tratta dall’omonimo romanzo di Daniele Mencarelli, questa seconda stagione offrirà un seguito inedito al romanzo, continuando a seguire le vite dei personaggi già conosciuti che si intrecceranno a quelle dei nuovi, tra il reparto di psichiatria e il mondo esterno. Nel cast anche Drusilla Foer.

Prisma 2 – Prime Video

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Prisma Mattia Carrano 4 - Gay.it

Serie di formazione scritta da Ludovico Bessegato e Alice Urciuolo e prodotta in Italia da Cross Productions di Rosario Rinaldo per Amazon Studios, Prisma ha raccontato in 8 episodi la complessa relazione tra l’identità, le aspirazioni, l’aspetto fisico e gli orientamenti sessuali di un gruppo di adolescenti di Latina. Protagonisti due gemelli, Marco e Andrea (entrambi interpretati dallo strepitoso Mattia Carrano), all’apparenza identici ma profondamente diversi nelle inquietudini che esprimono. Il loro percorso di scoperta di sé nel corso della 1a stagione è stato gioioso e al tempo stesso turbolento, coinvolgendo inevitabilmente anche il loro numeroso gruppo di amici, tutti alla ricerca del proprio posto in un mondo in continuo cambiamento.

Respira – Netflix

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Manu Rios - Gay.it

Carlos Montero, 51enne padre Física o Química ed Elite, torna su Netflix con Manu Rios protagonista, al fianco di Blanca Suárez, Najwa Nimri, Alfonso Bassave, Aitana Sánchez-Gijón, Abril Zamora e Xoán Fórneas. Respira sarà ambientato in un ospedale di Valencia dove uno degli specializzandi, Biel, lavora da mesi. Dopo centinaia di turni e migliaia di ore in ospedale che gli hanno lasciano ben poco tempo da dedicare ad altro, Biel, che è disposto a fare tutto il necessario per diventare un bravo medico, si trova ad affrontare uno sciopero. Biel, così come gli altri specializzandi, non sa se lottare per le sue condizioni di lavoro o salvare quante più vite possibile seguendo la sua vocazione. Un conflitto che ci permetterà di conoscere i vari protagonisti. Da una parte i giovani, che in ospedale si fanno in quattro assumendosi eccessive responsabilità, e dall’altra gli adulti, disposti a perdere tutto pur di lottare per ciò in cui credono.

Young Royals 3 – Netflix

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Young Royals Stagione 2 - Gay.it

Ultima stagione per la serie svedese Netflix con protagonisti Edvin Ryding (Wilhelm) e Omar Rudberg (Simon). Una volta arrivato al prestigioso collegio Hillerska, il principe Wilhelm (Ryding) ha finalmente l’opportunità di esplorare la sua vera natura e scoprire che tipo di vita desidera realmente. Wilhelm inizia a sognare un futuro all’insegna della libertà e dell’amore incondizionato, lontano dagli obblighi reali… ma quando diventa inaspettatamente il prossimo erede al trono, il suo profondo dilemma lo pone di fronte a una scelta: amore al cospetto di Simon (Rudberg) o dovere?

The Way – BBC

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - The Way Luke Evans e Callum Scott Howells nella miniserie drama della BBC - Gay.it

Descritta come “ambiziosa, potente e sorprendente“, The Way è una miniserie BBC in tre parti che seguirà la famiglia Driscoll mentre è “costretta a fuggire dal Paese che hanno sempre chiamato casa e dalle certezze della propria vita“.

Saranno sopraffatti dai loro ricordi del passato, o metteranno a tacere i loro fantasmi e correranno il rischio di un futuro sconosciuto?“, recita la sinossi della serie, trainata da un cast notevolissimo.  Callum Scott Howells di It’s a Sin, Steffan Rhodri, Mali Harries, Sophie Melville e Micheal Sheen saranno i membri della famiglia Driscoll. Luke Evans indosserà invece gli abiti di un uomo malvagio, Hogwood, spietato mercenario che è alla ricerca della famiglia Driscoll. In ruoli chiave troveranno spazio anche Maja Laskowska, Tom Cullen di Weekend, Danny Sapani, Mark Lewis Jones, Paul Rhys, Erin Richards, Aneurin Barnard, Catherine Ayers, Jonathan Nefydd, Matthew Aubrey, Teilo James Le Masurier e Andria Doherty.

The Corps – Netflix

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Miles Heizer 7 - Gay.it
Miles Heizer, la foto Instagram

Miles Heizer sarà il protagonista assoluto di The Corps., serie Netflix in 10 puntate tratta dall’autobiografia di Greg Cope White The Pink Marine.

Secondo The Hollywood Reporter, la serie ruoterà attorno a Cameron Cope, adolescente gay vittima di bullismo che si unisce ai Marines con il suo migliore amico etero, Ray McCaffey (Liam Oh), nel 1990. Ovvero prima nel pieno della Don’t Ask, Don’t Tell era, in cui essere gay nell’esercito poteva significare il carcere. Questi due amici si buttano a peso morto nel campo di addestramento del Corpo dei Marines, dove le mine antiuomo sono sia reali che metaforiche, unendosi ad un plotone di giovani in uno straziante viaggio di trasformazione.

Il leggendario produttore Norman Lear, 101 anni, è tra i produttori esecutivi, con il resto del cast composto da Max Parker, la meravigliosa Vera Farmiga nei panni della madre di Cameron, Cedrick Cooper, Ana Ayora, Angus O’Brien, Dominic Goodman, Kieron Moore, Nicholas Logan, Rico Paris, Blake Burt, Logan Gould e Zach Roerig.

Andy Parker (Tales Of The City) è lo showrunner, mentre Peter Hoar (The Last of Us) dirigerà il tutto. White sarà coinvolto nell’adattamento del suo libro di memorie.

Mare Fuori 4 – Rai

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Mare Fuori la 3a stagione racconterà una storia damore gay allinterno del carcere minorile - Gay.it

Nella quarta stagione di “Mare fuori” i protagonisti si trovano metaforicamente a navigare in mare aperto. Rosa, Carmine, Mimmo, Kubra, Dobermann, Cucciolo e Micciarella vivono tutti la consapevolezza di non  essere più attaccati all’àncora salvifica della famiglia. Sono soli, spinti dalla corrente verso il largo. Ora devono vincere ogni giorno le loro più intime paure per affrontare la vita. Al loro fianco non c’è più l’amore incondizionato della famiglia, ma quello degli amici con cui scelgono di navigare. A contrastare questo racconto ci sono Pino, Edoardo, Cardiotrap, Giulia e Silvia che, nel bene e nel male, vivono ancora il peso dei legami familiari capaci di condizionare la loro vita. È il momento di crescere e questo significa capire chi si vuole diventare e cosa si desidera essere. Ormai la maggior parte dei detenuti è maggiorenne. Il cambiamento è inevitabile, ma la crescita personale è una scelta che richiede coraggio. Bisogna decidere in che modo e verso dove orientare la propria vita, il proprio viaggio. Chi non lo fa permette ad altri di farlo per lui. La libertà non è solo fuori dal carcere, è anche una conquista interiore dettata dal coraggio di scegliere. La durezza della nuova direttrice forza i ragazzi a una scelta necessaria: ribellarsi per la propria autodeterminazione. Lo scontro fra il mondo degli adulti e quello dei ragazzi è inevitabile per capire chi si è, chi si vuole diventare e trovare la voce per dirlo.

Il Giovane Mungo – BBC

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Il Giovane Mungo di Douglas Stuart diventa serie tv - Gay.it

Romanzo di Douglas Stuart edito in Italia da Mondadori, Il Giovane Mungo diventa serie tv grazie alla BBC.

Protagonisti il protestante Mungo Hamilton e il cattolico James Jamieson. Nati sotto stelle diverse, i due vivono in un mondo iper-mascolinizzato, in due quartieri della Glasgow dei primi anni Novanta, dove i giovani della classe operaia si dividono secondo linee settarie e combattono battaglie territoriali per difendere la propria reputazione. Per essere considerati veri uomini, i due ragazzi dovrebbero essere nemici giurati, eppure diventano migliori amici quando trovano un rifugio nella casetta che James ha costruito per i suoi piccioni da corsa. Mentre si innamorano, si aggrappano l’uno all’altro scoprendo la tenerezza e sognano di fuggire da quella città grigia e inospitale. Mungo deve impegnarsi duramente per nascondere il suo vero io a tutti coloro che lo circondano, specialmente al fratello maggiore Hamish, capo di una banda locale con una brutale reputazione da difendere, che vuole trascinarlo nella piccola criminalità. Con un devastante atto di tradimento, la madre lo manda negli altipiani della Scozia occidentale per fare di lui “un uomo”. Perso nell’entroterra e sotto il controllo di due strani individui dietro i cui scherzi da ubriachi si nascondono violenza e ambiguità, Mungo affronta un’esperienza che non potrà mai dimenticare e deve fare appello a tutta la sua forza interiore e al suo coraggio per riuscire a tornare in un luogo dove lui e James possano ancora avere un futuro.

Uncoupled 2 – Showtime

neil patrick harris
Neil Patrick harris in uncoupled

Trainato da Neil Patrick Harris, Uncoupled era stato cancellato da Netflix lo scorso 13 gennaio, per poi venire resuscitato da Showtime, dove la serie sarà finalmente più spigolosa e audace rispetto alla versione decisamente trattenuta di Netflix.

In Uncoupled, Harris interpreta un uomo gay sulla quarantina che si ritrova improvvisamente single a New York dopo quasi 20 anni di coppia con lo storico compagno. Il finale di stagione aveva lasciato ampie possibilità di sequel.

Skam Italia 6 – Netflix

pietro turano gay.it awards lgbtq+

Arriverà il 18 gennaio su Netflix Skam Italia 6, dopo la 5a stahione interamente dedicata all’Elia di Francesco Centorame, con il micropene del protagonista al centro di un importante percorso di accettazione. Skam Italia 6 racconterà le vicende di Asia, una ragazza con un carattere forte e determinato che si troverà ad affrontare importanti sfide, soprattutto con se stessa e con le sue fragilità.

A cavallo tra università e liceo, ritroveremo quindi Beatrice Bruschi (Sana), Federico Cesari (Martino), Giancarlo Commare (Edoardo), Rocco Fasano (Niccolò), Ibrahim Keshk (Rami), Martina Lelio (Federica), Ludovica Martino (Eva), Mehdi Meskar (Malik), Greta Ragusa (Silvia), Ludovico Tersigni (Giovanni), Pietro Turano (FIlippo), Nicholas Zerbini (Luchino), Lea Gavino (Viola) e soprattutto Nicole Rossi (Asia), protagonista assoluta.

Mary & George – SKY

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - Mary e George 2 - Gay.it

Tra le serie più attese del 2024 spicca sicuramente Mary & George, interpretata dall’attrice premio Oscar Julianne Moore, Tony Curran e dal sempre più lanciato Nicholas Galitzine, fresco di boom con Rosso, Bianco & Sangue Blu.  La serie porterà alla luce la vera storia di Mary Villiers, contessa di Buckingham che “plasmò il suo bellissimo figlio George (Galatzine) per sedurre Re Giacomo VI di Scozia, conosciuto anche come Giacomo I d’Inghilterra, e diventare il suo potente amante”. Tra scandali e intrighi, il duo di umili origini divenne così la coppia madre-figlio più ricca, titolata e influente d’Inghilterra, nonché la più fidata di consiglieri del re, a detta di Mary Villiers “ossessionato dal cazz*, ed è come una maledizione“.

George Villiers, I duca di Buckingham, è stato realmente uno dei “preferiti” di re Giacomo I Stuart, sovrano visto anche nel film La Favorita, con Rachel Weisz ed Emma Stone amanti in guerra per conquistare una posizione di prestigio al cospetto della regina Anna, interpretata da una memorabile Olivia Colman. Villiers morì assassinato il 23 agosto 1628 dal protestante John Felton, marinaio fanatico convinto che la morte del duca di Buckingham sarebbe servita al bene della patria. George Villiers è uno dei personaggi centrali del romanzo I tre moschettieri di Alexandre Dumas, dove viene chiamato Duca di Buckingham o semplicemente Buckingham. Nel testo si suppone che ci fosse una storia d’amore platonica con la regina di Francia Anna d’Austria, moglie del re di Francia Luigi XIII. Si immagina anche che Felton, il marinaio che realmente lo uccise, fosse stato plagiato da Milady, una donna perfida al servizio del cardinale Richelieu.

Nel cast della serie troviamo anche Nicola Walker, Niamh Algar, Trine Dyrholm, Sean Gilder, Adrian Rawlins, Mark O’Halloran, Laurie Davidson, Samuel Blenkin, Jacob McCarthy, Tom Victor, Alice Grant, Amelia Gething, Mirren Mack, Rina Mahoney e Simon Russell Beale, con Oliver Hermanus (Living, Moffie), Queer Palm con Beauty al Festival di Cannes del 2011, lead director insieme ai registi Alex Winckler e Florian Cossen. La serie, scritta dal drammaturgo DC Moore (Killing Eve, Temple), è tratta dal saggio The King’s Assassin di Benjamin Woolley.

Feud 2 – FX

Feud Naomi Watts Ryan Murphy Gus Van Sant

Naomi Watts è la protagonista della seconda e attesissima stagione di Feud, che racconterà le vicende e i tradimenti tra Truman Capote e i suoi famosi cigni, ossia le socialite dell’elite di Manhattan di cui si circondava per carpirne i segreti. Watts interpreterà Barbara “Babe” Paley, socialite e fashion icon (inserita nella International Best Dressed List del 1958) che ha dominato i salotti e gli eventi più importanti della Grande Mela tra gli Anni 60 e 70. Alla regia Gus Van Sant,  con il drammaturgo e sceneggiatore Jon Robin Baitz  showrunner e Ryan Murphy produttore.

Feud 2 prende spunto dal bestseller di Laurence Leamer Capote’s Women: A true story of love, betrayal, and a Swan Song for an Era, in atre parole vedremo descritti i legami tra lo scrittore e le sue amiche della New York che conta, ma soprattutto come proprio lui le ha pugnalate alle spalle raccontando tutto ciò che loro gli avevano confidato.

And Just Like That 3 – HBO

And Just Like That
c

Ritorno più che confermato per Sarah Jessica Parker, Kristin Davis e Cynthia Nixon,  sempre più affiancate da Che Diaz, interpretatə da Sara Ramirez,  Nicole Ari Parker, Karen Pittman e Sarita Chaudry. Presenza più che confermata anche per John Corbett, tornato nei panni di Aiden, mentre sarà interessante vedere sviluppata la storia d’amore tra Anthony (Mario Cantone) e Giuseppe, interpretato dal nostro Sebastiano Pigazzi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l'omofobia: "Sta diventando una piaga dilagante, basta!" (VIDEO) - Emma Annalisa Paola e Chiara - Gay.it

Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l’omofobia: “Sta diventando una piaga dilagante, basta!” (VIDEO)

News - Redazione 22.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Carmine d'Anelli, insulti omotransfobici e sessisti dal sindaco di Rodi Garganico: "Mezza femmina" - Carmine dAnelli insulti omotransfobici e sessisti 11 - Gay.it

Carmine d’Anelli, insulti omotransfobici e sessisti dal sindaco di Rodi Garganico: “Mezza femmina”

News - Redazione 22.7.24

Hai già letto
queste storie?

Inside Out 2, tuttə pazzə del padre di Riley e del suo pornobaffo: "È il più sexy papà animato di sempre" - Inside Out 2 papa di Riley gay - Gay.it

Inside Out 2, tuttə pazzə del padre di Riley e del suo pornobaffo: “È il più sexy papà animato di sempre”

Cinema - Redazione 28.6.24
Supersex, Mario Pirrello è Franco Caracciolo, sorella Bandiera nonché grande amico di Rocco Siffredi - Supersex Franco Caracciolo - Gay.it

Supersex, Mario Pirrello è Franco Caracciolo, sorella Bandiera nonché grande amico di Rocco Siffredi

Serie Tv - Federico Boni 7.3.24
Heartstopper 3, ecco quando andrà in streaming su Netflix. L'annuncio video - Heartstopper 3 - Gay.it

Heartstopper 3, ecco quando andrà in streaming su Netflix. L’annuncio video

Serie Tv - Redazione 20.3.24
We Are the World, l'imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop - The Greatest Night in Pop A2021 2 4 462 1a 001 - Gay.it

We Are the World, l’imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop

Cinema - Federico Boni 1.2.24
Prisma 2 Intervista a Ludovico Bessegato qui con Mattia Carrano - Gay.it 02

Prisma 2, intervista al regista Ludovico Bessegato “Non diamo risposte a chi cerca il giudizio”

Serie Tv - Giuliano Federico 8.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24
Respira, data d'uscita e trailer della nuova serie medical con Manu Rios - respira s1 e1 110823 087 carlaoset - Gay.it

Respira, data d’uscita e trailer della nuova serie medical con Manu Rios

Serie Tv - Redazione 26.6.24