“We Are Who We Are” , una serie LGBT per Luca Guadagnino

Via alle riprese nel mese di maggio e messa in onda a inizio 2020, con un giovane americano in Italia alla scoperta dell’amore gay.

Chiamami col tuo nome 2, annunciato a più riprese, può aspettare. Luca Guadagnino, archiviata l’indifferenza che ha coinvolto Suspiria, sua ultima fatica, tornerà infatti a breve sul set per girare una serie tv per la HBO. “We Are Who We Are” il titolo, fa sapere l’Observer, con otto puntate da un’ora l’una co-sceneggiate dallo stesso Guadagnino, Paolo Giordano e Francesca Manieri.

Protagonista assoluto un ragazzo di nome Fraser, adolescente di New York che si trova in una base militare in Italia. Qui conosce Caitlin, con il quale inizia una relazione romantica. Peccato che le cose si facciano più complicate perché il giovane comincia a provare dei sentimenti anche per un soldato più grande di lui, di nome Jason. Il tutto ambientato in un’unica estate, proprio come avvenuto in Call Me By Your Name.

Dopo “Sharp Objects” e “Big Little Lies”, a breve di nuovo in onda con la seconda stagione, la HBO guarda ancora alle serie limitate e d’autore, con via alle riprese nel mese di maggio e messa in onda a inizio 2020. Poi, come detto, sarà forse tempo di Chiamami col tuo nome 2.

Ti suggeriamo anche  Black Lightning, ecco Thunder: una supereroina lesbica per la serie The CW