Transfobia a Palermo, vietano bagno a ragazza transgender: “Sotto hai quella cosa”

Ma la preside dell'istituto non ci sta. "Allo stato dei fatti sui documenti è ancora un uomo".

transessuale trans trangender
la bandiera della comunità trans
2 min. di lettura

Una denuncia di transfobia arriva direttamente da una scuola professionale per parrucchieri di Palermo. A Gabriella, 18enne ragazza transgender, è stato negato l’ingresso nei bagni delle donne dal bidello dell’istituto, che le ha urlato contro “sotto hai quella cosa“.

Non mi sento a mio agio, non mi trattano per quello che sono: una ragazza“, ha denunciato a LaRepubblica Gabriella, che 3 anni fa ha iniziato l’iter per il cambio di genere. Fino ad oggi la giovane era sempre riuscita ad andare nei bagni delle ragazze, poi alcune compagne si sarebbero lamentate con i rispettivi genitori.

Il mio aspetto esteriore corrisponde già a come mi sento dentro. Sono prossima all’intervento“, sembra quasi giustificarsi Gabriella, che ribadisce: “Sono una ragazza. Non voglio andare nel bagno dei maschi”. “Per me non è non è di certo un gioco, né è carnevale. Prendo i farmaci necessari, sono seguita da un endocrinologo, vado alle sedute con lo psicologo. Combatto ogni giorno per affrancarmi come ragazza nata nel corpo sbagliato”. “Mi hanno anche detto che i maschi sporcano quando vanno al bagno, mentre le ragazze no“, ha denunciato la ragazza. “Devo davvero spiegare agli estranei in che posizione sto al gabinetto?“.

La preside dell’istituto, nel frattempo, minimizza e accusa Gabriella di voler cercare visibilità. “A parte la questione dei bagni non ha mai ricevuto alcuna discriminazione. Il bidello che l’ha fermata non intendeva offenderla ma stava solo agendo nel rispetto delle lamentele mosse dai genitori di altre studentesse che ci hanno fatto sapere che non gradiscono che le loro figlie vadano nello stesso bagno in cui va un uomo. E poi allo stato dei fatti sui documenti è ancora Gabriele”. Il dead name campeggia ancora oggi sulla carta d’identità della 18enne, che deve prima concludere la propria transizione per poi andare in tribunale e fare domanda di riassegnazione di genere anagrafico, con un giudice chiamato a stabilire se potrà finalmente cambiare nome. Un iter infinito, snervante, che abbraccia qualsiasi persona transgender in Italia, dinanzi ad una legge vecchia di 40 anni.

La conosciamo da quando era Gabriele, speriamo di poter arrivare con lei a un compromesso e che Gabriella possa tornare a studiare“. “Sarebbe un peccato se non terminasse il percorso scolastico“, ha concluso la preside dell’istituto, se non fosse che Gabriella non voglia fare alcun passo indietro. “Tornerò quando verrò trattata per quella che sono. In questa fase del mio percorso è fondamentale che mi si riconosca come donna“.

Una scuola professionale per parrucchieri che evidentemente non abbraccia la carriera alias, profilo burocratico, alternativo e temporaneo, riservato agli/le student* trans. La carriera alias sostituisce il nome anagrafico – cioè quello scritto nei documenti ufficiali e dato alla nascita in base al sesso biologico – con quello che la persona transgender ha adottato.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
gioric70 9.12.21 - 12:54

Appunto stronco sul nascere le polemiche rimostranze.....chi sporca di più effettivamente i cessi da che mondo è mondo sono proprio le femminucce che non avendo l'idrante da poter dirigere e ostentando la loro super pudicità per evitare tutte le loro pseudo infezioni più che altro concentrate nel loro cervelletto.....spruzzano piscio dappertutto in piedi.....un vero casino....quindi amore mio piscia dove e come ti pare! Non ti curar di loro ma guarda e passa....e piscia! Tutto e dovunque così magari imparano pure loro a pisciare....perchè accusare i maschi anche questo è crimine d'odio!

Trending

Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

africa-burundi-lapidare-omosessuali

Africa, il presidente del Burundi invita la popolazione a lapidare gli omosessuali

News - Francesca Di Feo 2.1.24
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
torino padre figlio gay 14 anni

Torino, le atrocità di un padre al figlio di 14 anni, perché gay

News - Redazione Milano 25.10.23
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Ambrogino d'Oro 2023 a Pucci, autore di battute omofobe su Zorzi e insulti a Schlein. Albiani: "È una porcata" - andrea pucci - Gay.it

Ambrogino d’Oro 2023 a Pucci, autore di battute omofobe su Zorzi e insulti a Schlein. Albiani: “È una porcata”

News - Federico Boni 16.11.23
Palermo Pride 2024 - Respinto l'ordine del giorno di adesione al Pride del 22 Giugno, il sindaco Lagalla trascinato dall'estrema destra

Palermo Pride 2024, respinta l’adesione del comune, l’estrema destra trascina il sindaco Lagalla

News - Redazione Milano 19.2.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno - Arcigay Livorno - Gay.it

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno

News - Redazione 8.3.24