In Trentino la Lega blocca un corso sulle relazioni di genere dopo 5 anni di attività

L'accusa era quella di diffondere l'ideologia gender nelle scuole.

trentino
2 min. di lettura

La decisione finale non è ancora arrivata, ma la giunta provinciale a maggioranza leghista sembra ormai convinta. Dopo cinque anni, il corso sulla parità dei sessi e le relazioni di genere verrà cancellato. Per portare a questo taglio, è bastato tirare nuovamente in ballo l’ideologia gender, la quale confonderebbe i ragazzi che frequentano questi corsi. Venivano organizzati in decine di scuole della provincia del Trentino.

Bullismo, violenza di genere e parità dei sessi. Questi i punti cardine del corso, il quale aveva l’obiettivo di eliminare gli stereotipi ed educare i ragazzi al rispetto. Ma non è la stessa considerazione della deputata e assessora alle politiche sociali della provincia Stefania Segnana. Il 28 dicembre, infatti, aveva annunciato il blocco del corso tramite una circolare inviata alle scuole interessate. La decisione è stata appoggiata anche dall’assessore all’istruzione Mirko Bisesti e quello al lavoro Achille Spinelli. Tutti appartenenti al partito della Lega. 

Il gender in 24 istituti in tutto il Trentino

Il corso era composto da 800 ore di attività. Ed era previsto in 24 istituti della provincia del Trentino, per un costo di 70.000 euro. Claudio Cia, consigliere di maggioranza, ha spiegato a Il Fatto Quotidiano che “non fanno altro che promuovere l’ideologia gender“. Se la prende poi con gli organizzatori del corso: “Se si va a visionare solo i profili Facebook di queste persone si può notare che ci troviamo di fronte a dei veri e propri attivisti politici che promuovono pensieri fuorvianti capaci di minare l’equilibrio dei nostri ragazzi“.

L’assessora Segnana invece spiega che il corso era previsto nella precedente giunta di centrosinistra. Ma già negli anni passati avevano raccolto le preoccupazioni di alcune famiglie, intimorite dall’ideologia gender. “Le nostre perplessità sono nate già negli anni passati. Quando abbiamo posto l’attenzione su altri progetti che spaventavano le famiglie e si avvicinavano alle teorie gender” ha spiegato l’assessore leghista. La giunta controllerà il programma del corso e se includerà solamente il bullismo, la violenza di genere e il rispetto per entrambi i sessi verrà autorizzato, ma se invece parlerà anche della sessualità dei bambini,  l’eliminazione sarà definitiva.

La risposta degli organizzatori

Svolgiamo questa attività formativa con passione e professionalità nella convinzione di portare le nostre competenze a servizio di scuole, studenti, famiglie” hanno spiegato in un appello le educatrici che portano avanti il corso. Le quali ora chiedono un incontro con la giunta per spiegare il loro punto di vista. Una volta evidenziato che si parlerà della differenza tra uomo e donna nella società, chiederanno ai consiglieri e agli assessori della maggioranza di non sprecare un’opportunità importante per l’educazione dei bambini.

Le educatrici, secondo Cia, sono in realtà delle attiviste politiche. I loro profili Facebook mostrano infatti post a favore del gay pride, dello ius soli e immagini di arcobaleni. Questi indizi fanno dedurre il consigliere leghista che si tratterebbe sicuramente e senza ombra di dubbio di sostenitrici della temuta teoria gender. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming - Film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 4.3.24
Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un'Italia accecata dall'odio, che ha perso memoria e speranza - UAF 49 0109 - Gay.it

Un Altro Ferragosto, recensione. Funereo ritratto di un’Italia accecata dall’odio, che ha perso memoria e speranza

Cinema - Federico Boni 4.3.24
Ragazzo marocchino gay trovato morto in casa di accoglienza dopo respinta della domanda di asilo

Respinta richiesta di accoglienza per omosessualità, ragazzo marocchino trovato morto

News - Redazione Milano 4.3.24
Ragazzo marocchino gay trovato morto in casa di accoglienza dopo respinta della domanda di asilo

Respinta richiesta di accoglienza per omosessualità, ragazzo marocchino trovato morto

News - Redazione Milano 4.3.24
Douglas Carolo (foto TikTok di Carolo), Michele Caglioni (foto Instagram Caglioni), Andrea Bossi (foto TikTok)

Cosa c’era nel cellulare di Andrea Bossi, e peché Douglas Carolo e Michele Caglioni l’avrebbero distrutto?

News - Redazione Milano 4.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

cremona pride: 6 luglio 2024

Cremona Pride 2024: il 6 luglio

News - Giorgio Romano Arcuri 12.12.23
Chiara Iezzi: "Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto" (VIDEO) - Chiara Iezzi foto cover - Gay.it

Chiara Iezzi: “Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto” (VIDEO)

News - Redazione 20.2.24
Università Bocconi, sospesi tre studenti per commenti transfobici sui bagni gender neutral dell'ateneo - bagniinclusivi scaled 1 - Gay.it

Università Bocconi, sospesi tre studenti per commenti transfobici sui bagni gender neutral dell’ateneo

News - Redazione 15.2.24
Addio al filosofo Gianni Vattimo, deceduto al fianco dell'amato Simone Caminada - gianni vattimo e simone - Gay.it

Addio al filosofo Gianni Vattimo, deceduto al fianco dell’amato Simone Caminada

News - Redazione 20.9.23
Peter Spooner, Rishi Sunak

“Chiedete scusa alle vittime di transfobia!” il padre di Brianna Ghey al primo ministro Sunak

News - Redazione Milano 8.2.24
lesbica aggressione

In Molise botte e insulti a una trentenne perché lesbica, aggressori rinviati a giudizio

News - Francesca Di Feo 4.10.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24