La Grecia legalizza il matrimonio egualitario, Italia ultimo paese dell’Europa Occidentale a discriminare le coppie omosessuali

La legge è stata fortemente voluta dal leader conservatore Mitsotakis e votata anche dall'opposizione. La Grecia è il primo paese cristiano ortodosso ad approvare il matrimonio egualitario.

ascolta:
0:00
-
0:00
15 Febbraio 2024 la Grecia approva il matrimonio egualitario
15 Febbraio 2024 la Grecia approva il matrimonio egualitario
4 min. di lettura

La Grecia ha legalizzato il matrimonio egualitario, incluso il diritto all’adozione per le coppie omosessuali sposate, diventando il 16° paese dell’Unione Europea, il 21° paese in Europa e il 37° paese al mondo ad approvarlo. L’Italia resta l’ultimo paese occidentale d’Europa a non avere il matrimonio egualitario.

Il disegno di legge “Uguaglianza nel matrimonio civile, modifica del codice civile e altre disposizioni”  è stato approvato e diventerà legge, dopo due giorni di accese discussioni parlamentari, culminate con il voto per appello nominale conclusosi pochi minuti fa, che ha visto il partito conservatore attualmente al governo, Nuova Democrazia, spaccato in tre, tra voti favorevoli, contrari e astensioni.

La legge è passata grazie ai voti dell’opposizione, in particolare di Syriza-PS (progressisti). Al voto hanno partecipato 254 deputati, 176 hanno votato sì, 76 contrari, 2 astenuti.

Matrimonio Egualitario - Mappa Unione Europea al Febbraio 2024
Matrimonio EgualitarioMappa dell’Europa dopo l’approvazione della legge su matrimonio e adozione per coppie dello stesso sesso anche in Grecia il 15 Febbraio 2024

La Grecia è anche il primo paese cristiano-ortodosso ad approvare il matrimonio egualitario. Già lo scorso luglio ad Atene erano chiare le intenzioni del primo ministro conservatore Kyriakos Mitsotakis (Nuova Democrazia), che in un’intervista a Bloomberg aveva spiegato:

“Il matrimonio tra persone dello stesso sesso avverrà a un certo punto ed è parte della nostra strategia“

Un mese fa circa, Mitsotakis si era schierato contro la gestazione per altri, ma a sostegno del matrimonio egualitario e dell’adozione per le coppie omosessuali. Parlando con la tv pubblica greca ERT, Mitsotakis aveva affermato di voler “eliminare qualsiasi discriminazione basata sull’orientamento sessuale”. “Non è qualcosa di rivoluzionariamente diverso da quanto avviene in altri paesi europei”, aveva aggiunto.

L’approvazione della legge sul matrimonio egualitario è passata in parlamento grazie ai voti dell’opposizione di centro e di sinistra. Nuova Democrazia, partito di destra, che ha la maggioranza e governa con il premier Mitsotakis, si è spaccato tra le due anime, quella più liberale e quella più conservatrice . È stato lo stesso Mitsotakis a spiegare al proprio partito che aprire ai voti dell’opposizione è il giusto prezzo che un liberale deve pagare se ciò significa cambiare mentalità su un tema che è rimasto tabù.

I paesi che riescono a sostenere un equilibrio tra prosperità economica e felicità personale sono quelli che danno priorità alle libertà civili e allo stato di diritto” ha commentato Akis Skertsos, ministro vicino a Mitsotakis, che ha supervisionato il disegno di legge in questi mesi “Non ci sono persone invisibili con meno diritti degli altri” ha aggiunto.

Conservatore di estrazione liberale, esponente del partito Nuova Democrazia (ND), proveniente da una famiglia di politici liberali, già premier nella passata legislatura tra il 2019 e il 2023, appena riconfermato alle recenti elezioni dello scorso 25-26 Giugno 2023, Mitsotakis governa in Grecia con una maggioranza composta anche di frange non liberali e nazionaliste, presenti come correnti politiche all’interno del suo partito.

L’approvazione del matrimonio egualitario in Grecia ha causato polemiche, e Mitsotakis ha dovuto affrontare le ire della potente chiesa ortodossa e la preoccupazione di molti parlamentari facenti parte delle correnti più a destra del suo partito Nuova Democrazia. Qualche giorno fa le proteste contro il matrimonio egualitario si erano concretizzate in una manifestazione di piazza con poco più di 1.500 persone. Tra iconografie sacre, bandiere nazionali e crocefissi, esponenti ortodossi, politicizzati dall’estrema destra, hanno accusato il governo di Mitsotakis di voler “andare contro natura” e di “minacciare la famiglia tradizionale e il suo sistema di valori”.

Il leader del partito di opposizione di estrema destra Spartans, Vassilis Stigas, ha detto in parlamento che il matrimonio egualitario equivale ad “aprire la finestra” ai pedofili e ha esortato i parlamentari del partito di governo Nuova Democrazia (ND) a votare contro.

L’ex primo ministro Antonis Samaras, appartenente all’ala di estrema destra del partito Nuova Democrazia, si è scagliato con veemenza contro la legge, sostenendo che con essa il nucleo familiare sarà compromesso, e che i diritti dei bambini non saranno tutelati. Samaras ha ripetuto in aula che il matrimonio egualitario aprirà le porte alla maternità surrogata e che “il matrimonio tra persone dello stesso sesso non è un diritto umano“. Samaras si è reso autore, durante il dibattito, di un attacco frontale al premier Mitsotakis, suo rivale di partito, con un vero e proprio manifesto che preannuncia una possibile scissione in Nuova Democrazia. Sarebbero 20 i deputati pronti a seguirlo.

Il dibattito sul matrimonio egualitario è arrivato in Grecia all’approvazione della legge, dopo un progetto politico annunciato anni fa. Nel 2021 l’attuale premier Mitsotakis aveva creato un comitato per redigere una strategia nazionale per migliorare i diritti LGBTQIA+ nel paese. Il matrimonio egualitario e l’adozione per le coppie omosessuali rientrano inoltre n un più vasto disegno di riforma del diritto di famiglia in Grecia, annunciato in campagna elettorale dallo stesso premier.

Dal 2021 in Grecia sono state introdotte alcune riforme, tra cui la revoca del divieto per gli uomini gay di donare il sangue e la fine delle chirurgie di normalizzazione del sesso sui bambini intersex. Dimostrazione che una politica di vera destra liberale è perfettamente compatibile e anzi favorevole alla piena equiparazione dei diritti delle minoranze.

Nel Dicembre 2015 la Grecia approvò le unioni civili, nel 2022, sempre sotto la guida del premier Mitsotakis, la Grecia ha vietato gli interventi chirurgici di “normalizzazione sessuale” sui bambini intersessuali.

Dal 2016 in Grecia è possibile, grazie a una sentenza della Corte Costituzionale, farsi riassegnare un genere diverso da quello di nascita presso il Registro Nazionale, senza ricorrere ad operazione chirurgica.

La discriminazione sul luogo di lavoro per persone LGBTQIA+ è vietata e punita in Grecia dal 2005.

Dal 2014, alla legge che aggiunge un’aggravante alla discriminazione su base razziale, è stata aggiunta la discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere. A differenza dell’Italia, dal 2014 la Grecia ha una legge che aumenta la pena nel caso un reato di odio fosse per motivi legati a orientamento sessuale e identità di genere (si ricorderà in Italia la bocciatura del cosiddetto Ddl Zan).

Nel Rainbow Index di Ilga Europe la Grecia si è classificata al 13° posto tra i 49 paesi esaminati per i diritti LGBTQIA+ (Italia al 33° posto). In una percentuale compresa tra 1 e 100, secondo Ilga Europe la Grecia ha aumentato nell’ultimo anno dal 52% al 57% la qualità della vita della sua comunità queer.

 

 

21 Paesi d’Europa con matrimonio egualitario al Febbraio 2024

Portogallo, Spagna, Andorra, Malta, Francia, Irlanda, Gran Bretagna, Svizzera, Austria, Lussemburgo, Germania, Belgio, Olanda, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Islanda, Estonia, Slovenia e Grecia.

 

37 Paesi del mondo con matrimonio egualitario al Febbraio 2024

Portogallo, Spagna, Andorra, Malta, Francia, Irlanda, Gran Bretagna, Svizzera, Austria, Lussemburgo, Germania, Belgio, Olanda, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Islanda, Estonia, Slovenia, Grecia, Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Cuba, Costa Rica, Ecuador, Messico, Nepal, Nuova Zelanda, Stati Uniti d’America, Sudafrica, Taiwan, Uruguay.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Penny Wong, la ministra degli esteri d'Australia ha sposato l'amata Sophie Allouache - Penny Wong la ministra degli esteri dAustralia ha sposato lamata Sophie Allouache - Gay.it

Penny Wong, la ministra degli esteri d’Australia ha sposato l’amata Sophie Allouache

News - Redazione 18.3.24
Nepal, finalmente riconosciuto il primo storico matrimonio tra due donne - Dipti Shrestha 33 anni e Suprita Gurung - Gay.it

Nepal, finalmente riconosciuto il primo storico matrimonio tra due donne

News - Redazione 15.2.24
polonia-riconoscimento-coppie-omosessuali-cedu

Polonia, negare il riconoscimento alle coppie omosessuali viola la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

News - Francesca Di Feo 14.12.23
Grecia, si è sposata la prima coppia gay. Ed è boom matrimoniale turistico in stile Mamma Mia! - Grecia Mamma Mia - Gay.it

Grecia, si è sposata la prima coppia gay. Ed è boom matrimoniale turistico in stile Mamma Mia!

News - Redazione 4.3.24
TJ House, l'ex giocatore di baseball ha sposato l'amato Ryan Neitzel. Le foto social - TJ House lex giocatore di baseball ha sposato lamato Ryan Neitzel. Le foto social - Gay.it

TJ House, l’ex giocatore di baseball ha sposato l’amato Ryan Neitzel. Le foto social

Corpi - Redazione 5.4.24
Thailandia , la Camera approva legge sul matrimonio egualitario - Thailandia - Gay.it

Thailandia , la Camera approva legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 27.3.24
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23