Uomo gay accusa app di salute mentale: “Ha provato a farmi una terapia di conversione”

Citando la riservatezza del paziente, BetterHelp ha rifiutato la richiesta di commenti da parte del Wall Street Journal. Il terapeuta in questione, Jeffrey Lambert, ha dato la medesima risposta.

ascolta:
0:00
-
0:00
Uomo gay accusa app di salute mentale: "Ha provato a farmi una terapia di conversione" - BetterHelp - Gay.it
2 min. di lettura

BetterHelp è una piattaforma di salute mentale che dal 2013 fornisce servizi di consulenza e terapia online attraverso l’interazione e la comunicazione telefonica e di testo. Ebbene un uomo gay cresciuto in una famiglia cristiana conservatrice del Tennessee, tale Caleb Hill, ha accusato l’app di terapie di conversione.

Hill è stato cacciato di casa dopo aver fatto coming out con la sua famiglia e dopo aver sperimentato l’isolamento e la depressione si è rivolto a BetterHelp proprio per ricevere aiuto. L’app promette ai propri utenti “una corrispondenza terapeutica personalizzata che si adatta alle vostre preferenze ed esigenze“.

Hill ha confessato al Wall Street Journal che la sua più grande preoccupazione è sempre stata la mancanza della sua famiglia. Ed è qui che il terapeuta di BetterHelp che ha interagito con lui gli avrebbe consigliato a “smettere di essere gay“, in modo da potersi riunire con mamma e papà.

“Il terapeuta mi ha detto che se avessi scelto di tornare a quello che ero negando quei sentimenti, avrebbe potuto portarmi dove dovevo essere“, ha affermato Hill. Ad accompagnare la denuncia uno screenshot, che dimostra come Hill abbia richiesto un terapista dichiaratamente LGBTQ+. Peccato che il “terapista personalizzato” con cui BetterHelp lo ha abbinato non fosse specializzato in tali problematiche. Non a caso, il sito web personale del terapeuta a cui Hill è stato associato sottolinea come come l’uomo pratichi la “consulenza cristiana“.

Mi ha detto che o sacrifichi la tua famiglia o sacrifichi l’essere gay”. “Avevo bisogno di qualcuno che mi dicesse che ero gay e che andava bene. Ho ottenuto l’esatto contrario“, ha sottolineato Caleb. “Ha detto che se volevo tornare dalla mia famiglia, avrei dovuto riflettere seriamente sull’avere contatti fisici con un uomo, perché dopo sarebbe stato molto più difficile.”

Citando la riservatezza del paziente, BetterHelp ha rifiutato la richiesta di commenti da parte del Wall Street Journal. Il terapeuta in questione, Jeffrey Lambert, ha dato la medesima risposta. “Data la portata del servizio, le esperienze sfortunate e negative non sono del tutto inevitabili”, ha precisato l’app una dichiarazione scritta. “Questo è vero in tutti i contesti terapeutici, sia tradizionali che online”.

Sebbene i clienti possano cambiare terapista se lo desiderano, Hill ha affermato che questa esperienza lo ha scoraggiato dal vedere altri terapisti per paura di ricevere la stessa risposta omofoba. L’uomo si è detto convinto che il suo terapieuta abbia utilizzato una tecnica di terapia di conversione. BetterHelp, dal canto suo, ha recentemente pubblicato sul proprio blog i pericoli derivanti dalla terapie di conversione. Un portavoce dell’azienda ha dichiarato: “Se abbiamo informazioni sul fatto che un terapista conduca terapie di conversione o pratiche simili, verrebbe rimosso dalla piattaforma”.

Caleb Hill ha salutato la piattaforma BetterHelp inviando un’e-mail al suo terapista, in cui ha scritto: “Ho finalmente aperto la porta della prigione che mi ero costruito, e il pensiero di tornare indietro mi uccide. Mi ucciderà se torno a chiudermi un’altra volta”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24
Claudia Pandolfi Giffoni

Claudia Pandolfi in lacrime a Giffoni per “Il ragazzo dai pantaloni rosa”: “Sento la responsabilità di questo film”

Cinema - Emanuele Corbo 23.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24

Leggere fa bene

Gaynet - campagna terapie riparative

L’oppressione nascosta, terapia riparativa per una persona LGBTIQ+ su quattro, il dato shock dell’Unione Europea

News - Redazione Milano 15.5.24
turchia-libri-censura

Turchia, libri su teorie riparative e correlazione tra omosessualità e pedofilia negli scaffali delle biblioteche pubbliche

News - Francesca Di Feo 5.2.24
giovani-transgender-careggi-genitori-lettera-europa

La disperata lettera all’Europa di 259 genitori di adolescenti transgender per fermare l’attacco del Governo Meloni al Careggi di Firenze

News - Francesca Di Feo 9.2.24
Rossario Lonegro Terapie RIparative - BBC

La Bbc intervista Rosario Lonegro, italiano sottoposto all’orrore delle terapie di conversione: “Il periodo più buio della mia vita”

Corpi - Francesca Di Feo 5.6.24
Gen Z musica dipendenza

La Gen Z è dipendente dalla musica: “È una terapia per il benessere mentale e fisico”. Ma Spotify aumenta le tariffe

Musica - Emanuele Corbo 4.4.24
Chiara Iezzi: "Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto" (VIDEO) - Chiara Iezzi foto cover - Gay.it

Chiara Iezzi: “Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto” (VIDEO)

News - Redazione 20.2.24
meglio-a-colori-terapie-riparative (3)

“Meglio a Colori”, la campagna per un disegno di legge contro le terapie riparative

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Grindr

Teramo, in tre ingannavano uomini gay via Grindr: estorsione sotto minaccia, andranno a processo

News - Francesca Di Feo 20.3.24