Valentina Petrillo atleta trans ipovedente vince il bronzo alle Paraolimpiadi di Parigi

La storia di Valentina diventerà un film. Scatenate le frange terf: "Hai rubato il terzo posto a una donna".

ascolta:
0:00
-
0:00
Valentina Petrillo Paraolimpiadi Parigi 2023
Valentina Petrillo Paraolimpiadi Parigi 2023
2 min. di lettura

Valentina Petrillo, donna trans, atleta paralimpica affetta da malattia di Stargardt, ha vinto la medaglia di bronzo nella categoria T112 dei 400 metri alle  Paraolimpiadi in corso a Parigi. L’atleta italiana si è classificata dunque terza, con un tempo di 58.24, dietro alla cubana Omara Durand, prima con 52.82, e alla venezuelana Perez Lopez seconda con 57.88.

La vittoria di Petrillo ha immediatamente scatenato polemiche. L’associazione anti-abortista di ispirazione ultra cattolica ProVita, sul solco delle polemiche terf, parla in una nota di discriminazione verso le donne, indicando Valentina come un’altra atleta trans che, a detta del frantumato mix ideologico terf, sottrarrebbe spazio alle donne. Anche sui social, Valentina deve fare i conti con le atrocità dei commenti rilasciati sul suo account. “ti piace vincere facile?? A ridicolo” dice un utente appellandosi al maschile. Un altro scrive ” Vai Valentino“. Qualcuno, carico d’odio, commenta così: “che cesso! Manco primo tra le donne APPROFITTANDOSI della costituzione di un uomo!

Scrive Michael: “Hai derubato una donna biologica dal terzo posto. Non va bene. Non solo fai la cosa sbagliata contro le donne con il tuo egoismo, ma anche contro le trans persone. Smettila di competere contro le donne. Basta. Non va bene.

E ancora, in una forma sgrammaticata che lasciamo intatta: “Viviamo in un periodo ridicolo, non sono né razzismo ne omofobo ma facendo partecipare questa persona come donna, si discrimina tutto il mondo femminile per il politicamente corretto“. Appaiono anche commenti in inglese, scritti però da account italiani che sembrano troll: “unfortunately and unfair that you are competing with real women. That is really crazy“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valentina Petrillo (@valentina_petrillo)

 

Valentina Petrillo, nata il 2 ottobre 1973 a Napoli, è stata la prima donna transgender a partecipare a una competizione paralimpica femminile in Italia. La sua storia è attualmente al centro della produzione di un film documentario intitolato “5 nanomoli – Il sogno olimpico di una donna trans”, che era già stato annunciato in vista di Tokyo 2020.

Fin dalla giovinezza, Valentina ha praticato l’atletica leggera, ma ha dovuto interrompere a 14 anni a causa della diagnosi di sindrome di Stargardt, mutazione genetica che inibisce il funzionamento dei fotorecettori e causa una condizione di ipovedenza.

Dopo gli studi a Bologna, Valentina ha iniziato a far parte della squadra nazionale italiana di calcio a 5 per ciechi. A 41 anni, riprende l’attività sportiva e vince 11 titoli nazionali nell’atletica paralimpica nella categoria maschile.

Poi, nel 2019, intraprende un percorso di transizione di genere e adotta il nome di Valentina. Successivamente, partecipa per la prima volta nella categoria femminile ai campionati italiani paralimpici di atletica leggera l’11 settembre 2020. È la prima volta nella storia degli sport paralimpici in Italia, in cui una persona transgender ottiene tale autorizzazione.

Nell’ottobre 2020 Valentina Petrillo gareggia in una gara non-paralimpica e diventa la prima atleta trans a vincere un titolo italiano.

Nel 2021 Valentina rappresenta l’Italia ai campionati europei paralimpici, si classifica quinta.

Da quanto gareggia come donna trans, la carriera di Valentina è al centro di ripetute polemiche. Durante i Campionati italiani master indoor ad Ancona, un comitato di 30 atlete ha protestato e ha inviato una diffida alla FIDAL riguardo all’accesso di Valentina agli spogliatoi femminili a causa della sua anatomia maschile.

A causa delle minacce e degli insulti ricevuti via social, lo scorso marzo 2023 Valentina ha rinunciato alla partecipazione ai World Masters Athletics di Torun, in Polonia. La stessa organizzazione dell’evento ha suggerito a Valentina di non partecipare, al fine di garantire la sua sicurezza. (gf)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24

Leggere fa bene

Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele - Will ill e Harper - Gay.it

Will & Harper, il doc on the road con Will Ferrell che racconta la transizione della sua amica Harper Steele

Cinema - Redazione 22.1.24
La figlia dell'ex leader del Ku Klux Klan fa coming out come donna transgender - La figlia dellex leader del Ku Klux Klan fa coming out come donna transgender - Gay.it

La figlia dell’ex leader del Ku Klux Klan fa coming out come donna transgender

News - Redazione 13.5.24
A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Gio Arcuri 5.4.24
Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano - Baby Reindeer n S1 E2 00 20 42 07 - Gay.it

Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano

News - Redazione 19.4.24
star-t-trans-visibility-night-torino (5)

Star.T, le stelle della visibilità trans* illuminano il Cinema Massimo di Torino alla Trans Visibility Night

News - Francesca Di Feo 25.3.24
The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione - TUA 402 Unit 05162RC - Gay.it

The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione

Serie Tv - Redazione Milano 30.5.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24