Tokyo 2020, Alana Smith skateboarder non binaria vittima di misgendering

La superficialità dei cronisti sportivi apparentemente involontaria. Nonostante il "they/them" inciso sullo skate.

alana smith
Alana Smith e il misgendering.
3 min. di lettura

Alana Smith ha 20 anni ed è una skater professionista, ora in gara alle Olimpiadi di Tokyo 2020. È anche la prima atleta apertamente non binaria a rappresentare gli Stati Uniti nello skateboard da strada femminile. Domenica ha debuttato all’Ariake Urban Sports Park di Tokyo, dove ha eseguito una gara quasi perfetta.

Ma l’ottima performance di Alana Smith è stata “rovinata” da alcuni commentatori della NBC Sports poco informati sull’atleta. Todd Harris e Paul Zitzer hanno difatti ripetutamente scambiato Smith per un ragazzo, commettendo quello che viene definito misgendering. Non sono stati gli unici: anche dalla BBC, Marc Churchill e Ed Leibgh hanno fatto lo stesso.

Alana Smith aveva anche scritto i pronomi They e Them sullo skate, mostrandolo più volte alla telecamera. Ma mai si sarebbe aspettata questo errore, a quanto pare involontario.

Tokyo 2020, Alana Smith skateboarder non binaria vittima di misgendering - skate them - Gay.it

Il fatto che si sia trattato di un errore però non toglie uno sfregio a quelle che si possono considerare le Olimpiadi più inclusive (almeno fino ad ora), con centinaia di atleti LGBT+. 

Misgendering involontario, ma non può essere una scusante

Dalla BBC, il commentatore sportivo Tim Warwood ha affermato che l’errore è stato assolutamente involontario, e che probabilmente i suoi colleghi non avevano letto attentamente la scheda dell’atleta, dove solitamente viene riportata anche l’identità di genere, proprio per evitare errori di questo tipo, affidandosi invece alle poche informazioni in loro possesso.

La rabbia via social è stata tanta, da parte di molti utenti che non hanno gradito il misgendering per Alana:

Fanno tutte le ricerche per conoscere le prestazioni degli atleti negli anni, ma non sanno quali pronomi usare? Sì, non credo. È disgustoso che questi giornalisti commentino le prestazioni degli atleti scambiando il loro sesso per l’identità di genere. 

Alana Smith ha affrontato l’errore dei commentatori sportivi a testa alta, dimostrandosi affranta solo per non essere riuscita ad arrivare in finale. Dopo la competizione di domenica, ha condiviso un messaggio di ringraziamento tramite il suo profilo Instagram:

Il mio obiettivo in questo momento era di essere felice ed essere una rappresentazione per le persone come me. Per la prima volta in tutta la mia vita, sono orgogliosa. Ho scelto la mia felicità rispetto alla medaglia. Al di fuori di tutto ciò che ho fatto, volevo uscire sapendo che ero me stessa apertamente e che ero felice. La sensazione nel mio cuore dice che l’ho fatto. Ieri sera ho avuto un momento tutto per me sul balcone della mia camera, e anche se non sono religiosa e non ho nessuno o qualcosa con cui parlare, ieri sera ho ringraziato chiunque fosse là fuori, che mi ha dato la possibilità di non lasciare questo mondo la notte in cui sono rimasta in mezzo alla strada. Sono felice di essere viva e mi sento come se fossi destinata a essere qui forse per la prima volta da molto tempo. 

Grazie a tutte le incredibili persone che mi hanno sostenuto. Non vedo l’ora di pattinare di nuovo per il gusto di farlo, non solo per una gara. Il che è strano, considerando che la competizione mi ha aiutato a ritrovare il mio amore per questo.

Cosa significa misgendering

Con misgendering si intende l’errore di riferirsi ad una persona con un pronome sbagliato, ovvero quando intenzionalmente (ma anche volutamente), ci si riferisce a una persona transgender usando termini basati sul sesso biologico, e non sull’identità di genere, che è l’unica cosa che davvero conta per noi tutti.

Oltre a essere poco rispettoso (soprattutto se fatto volontariamente), il misgendering comporta disagio interiore, può avere un impatto negativo su autostima e salute mentale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24

Hai già letto
queste storie?

Desmond Fambrini

Sei maschio o femmina? Le risposte dellə docente non binary

Lifestyle - Redazione Milano 5.3.24
aics-sport-inclusione-intervista-bruno-molea

Da GayCS al tesseramento ALIAS, la storia di AiCS nel promuovere l’inclusione nello sport – Intervista al presidente Bruno Molea

Corpi - Francesca Di Feo 5.1.24
Chi è Eliot Sumner, figliə non-binary di Sting che interpreta Freddie Miles in Ripley - eliot sumner freddie ripley - Gay.it

Chi è Eliot Sumner, figliə non-binary di Sting che interpreta Freddie Miles in Ripley

Serie Tv - Redazione 8.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Marc Tur, il marciatore spagnolo sogna una medaglia alle Olimpiadi di Parigi 2024 - Marc Tur - Gay.it

Marc Tur, il marciatore spagnolo sogna una medaglia alle Olimpiadi di Parigi 2024

Corpi - Redazione 23.5.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico - Lia Thomas - Gay.it

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico

Corpi - Federico Boni 26.1.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24