Video

Eurovision 2024, l’artista non binario Nemo rappresenta la Svizzera con il brano manifesto The Code (VIDEO)

"The Code parla del viaggio che ho iniziato con la consapevolezza di non essere né un uomo né una donna. Ritrovarmi è stato un processo lungo e spesso difficile".

ascolta:
0:00
-
0:00
2 min. di lettura

Un’edizione dell’Eurovision sempre più orgogogliosamente e dichiaratamente LGBTQIA+. La Svizzera ha infatti annunciato che sarà Nemo, artista non binario, a rappresentarla a Malmo, con la potentissima canzone «The Code». La Svizzera affronterà la competizione nella seconda semifinale del 9 maggio 2024. L’11 maggio ci sarà la finalissima, con l’Italia rappresentata da Angelina Mango (tra le favorite). Dal 2019 la Svizzera ha sempre conquistato la finale dell’Eurovision. Con Nemo proverà a far meglio del 3° posto del 2021 con Gjon’s Tears, miglior risultato degli ultimi 30 anni. La seconda e ultima vittoria Eurovision della storia svizzera risale al 1988 grazie a Celine Dion.

Natə a Bienne nel 1999, Nemo Mettler suona il violino, il pianoforte e la batteria. Il suo principale successo è stata la canzone dialettale svizzero-tedesca “Du”, che nel 2017 arrivò al quarto posto nelle classifiche locali. Un vero e proprio talento. A 18 anni appena vinse quattro Swiss Music Awards.  Altre sue hit sono “Ke Bock” e “5i uf de Uhr”. Nel 2021 ha partecipato a The Masked Singer Svizzera, indossando il costume del panda, con cui è arrivato al quinto posto.

Nel 2022 Nemo ha fatto coming out come persona pansessuale. Nel novembre del 2023 Mettler si è dichiaratə non binario in un articolo sul SonntagsZeitung, rivelando di preferire l’uso dei pronomi they/them. “È stato un sollievo sentire che gli altri ora mi vedono in un modo simile a come mi vedo io, e che lo capiscono e lo rispettano. Tutti intorno a me si sforzano nel non usare pronomi maschili con me, per loro sono solo Nemo”, precisò.

Nemo ha così festeggiato il pass Eurovision 2024:

È un onore incredibile poter rappresentare la Svizzera all’ESC. La piattaforma Eurovision offre un’enorme opportunità per costruire ponti tra culture e generazioni diverse. Ecco perché è molto importante per me, in quanto persona genderqueer, difendere l’intera comunità LGBTQIA+. The Code parla del viaggio che ho iniziato con la consapevolezza di non essere né un uomo né una donna. Ritrovarmi è stato un processo lungo e spesso difficile“.

  SRF ha descritto The Code come “il manifesto artistico di questo viaggio personale”, nonché uno “spazio sicuro dove ogni persona può trovare la propria verità”. La sua storia personale diventa “una narrazione universale” e un invito rivolto a tutti “a decifrare il proprio codice ed entrare nel regno dell’autenticità”. Un brano che è uno splendido e fascinoso incontro tra rap, drum’n’bass e opera.

Nemo, che al momento vive a Berlino, non canterà in svizzero tedesco all’Eurovision, bensì in inglese. La sua canzone, che scardina codici musicali e sociali, è stata scelta tra 472 brani presentati ad una commissione ad hoc. L’edizione svedese dell’Eurovision, come detto, sarà straordinariamente inclusiva. Prima di Nemo erano già stati annunciati il cantante lituano Silvester Belt, bisessuale; la popstar non binaria Bambie Thug in rappresentanza dell’Irlanda; Olly Alexander, gay dichiarato, per il Regno Unito; e il giudice di Drag Race Belgio Mustii, anche lui omosessuale dichiarato, in rappresentanza del Belgio. Nel frattempo ancora si dibatte sull’eventuale partecipazione di Israele.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Orville Peck e Willie Nelson duettano in "Cowboys Are Frequently Secretly Fond Of Each Other"

Orville Peck e Willie Nelson cantano l’amore queer nel country: “Parlarne oggi è più importante che mai”

Musica - Emanuele Corbo 8.4.24
Eurovision 2024, l'ordine di esibizione delle due semifinali. Ecco quando canterà Angelina Mango - Angelina Mango 1 - Gay.it

Eurovision 2024, l’ordine di esibizione delle due semifinali. Ecco quando canterà Angelina Mango

News - Redazione 27.3.24
Lizzo commenta l'ipotesi del ritiro dalle scene

Lizzo torna sui social dopo l’ipotesi del ritiro: “Continuerò a essere me stessa”

Musica - Emanuele Corbo 3.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
acet-team-persone-trans-non-binarie

ACETeam, la prima squadra di calcio a 5 in Italia composta solo da persone trans e non binarie – INTERVISTA

Corpi - Francesca Di Feo 16.11.23
Annalisa sarà a Roma per il Pride il 15 giugno

Annalisa madrina del Roma Pride, ma il popolo queer è felice della scelta?

Musica - Emanuele Corbo 12.4.24
michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23
Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale - Lorenzo Licitra e Gesu - Gay.it

Lorenzo Licitra è Gesù in Jesus Christ Superstar, la prima foto ufficiale

Culture - Redazione 28.2.24