Vincent River: un manifesto teatrale contro l’omofobia

Un gay trovato morto nei bagni di una stazione e il pregiudizio con sui si scontrerà la madre: uno spettacolo di denuncia alla violenza contro gli omosessuali. Dal 20 gennaio al Teatro Libero

Vincent River: un manifesto teatrale contro l'omofobia - BASEvincentriver 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Vincent River: un manifesto teatrale contro l'omofobia - F1vincentriver - Gay.it

Milano – L’omofobia è una questione tragicamente d’attualità nel nostro paese. Teatro Libero (via Savona, 10, Milano – tel. 02-8323126) è da sempre impegnato sul fronte della lotta alla discriminazione, anche attraverso la rassegna di teatro omosessuale Liberi Amori Possibili, giunta alla quarta edizione, che nasce dal desiderio di aprirsi a nuove prospettive lasciando da parte pregiudizi e tabù. Come anticipazione al ricco cartellone di spettacoli del maggio prossimo arriva Vincent River, in scena fino al 26 gennaio (orario spettacoli: dal lunedì al sabato ore 21, domenica ore 16). Lo spettacolo affronta le stesse tematiche, ma questa volta inserito nel cartellone ufficiale, a conferma della grande attenzione da parte di questo teatro milanese per la questione.

Vincent River: un manifesto teatrale contro l'omofobia - F2vincentriver - Gay.it

Si tratta di uno dei testi di maggior successo di Philip Ridley (in foto), autore poliedrico tra i più importanti e controversi della nuova generazione britannica. Scritto nel 2000, sull’onda del ripetersi di aggressioni omofobe nelle periferie londinesi, arriva in scena in un momento in cui anche il nostro paese torna a fare i conti con questo preoccupante fenomeno. Di Ridley ricordiamo anche un romanzo, Fenicotteri in orbita (Salani – Mondadori), tra i vari personaggi della trama anche un adolescente che scopre la sua omosessualità.

Vincent River: un manifesto teatrale contro l'omofobia - F3vincentriver - Gay.it

Ecco la sinossi. Periferia di Londra. Un giovane è stato trovato morto nei bagni della vecchia stazione ferroviaria di Shoreditch, un luogo tanto noto per gli incontri fra omosessuali da essere definito dagli abitanti della zona "la Sodoma e Gomorra del quartiere”. Vincent River è il nome della vittima, protagonista “assente” di questo testo. Dopo la sua morte, Anita, la madre, si scontra con l’atteggiamento ostile del vicinato, tanto da essere costretta a traslocare, ma si accorge che un ragazzo continua a seguirla. E’ Davey. E’ lui che ha trovato il corpo di Vincent e non riesce a cancellare dalla sua mente il volto del morto. Con lo scorrere del gin, Anita e Davey poco a poco vincono la diffidenza. I racconti si intrecciano in un vertiginoso susseguirsi di emozioni e ricordi che inevitabilmente finiscono per incrociarsi in un drammatico finale.  In scena Francesca Bianco, attrice di lunga militanza sui palcoscenici italiani, e Michele Maganza (in foto), tra i giovani attori più promettenti usciti dalla celebre scuola di Genova, che curiosamente, nella vita, sono madre e figlio. La regia è di Carlo Emilio Lerici, figlio del drammaturgo Roberto Lerici.

di Francesco Belais

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Omar Rudberg, la "salatissima" vacanza social della star di Young Royals - Omar Rudberg 0 - Gay.it

Omar Rudberg, la “salatissima” vacanza social della star di Young Royals

Culture - Redazione 17.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24

Leggere fa bene

Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind - Matteo B Bianchi 2 - Gay.it

Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind

Culture - Federico Colombo 20.4.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24
fratelli

Milano, Corte d’Appello dichiara illegittime le trascrizioni dei figli delle coppie di donne

News - Redazione 6.2.24
Second Life Comune di Milano

Quando abbiamo consegnato il pianeta ai nostri abusi? Al Fuori Salone il bosco strambo di Second Life

Lifestyle - Giuliano Federico 17.4.24
aggressione-marrazzo

Aggredito Fabrizio Marrazzo, leader del Partito Gay: “Non è intervenuto nessuno” – VIDEO

News - Francesca Di Feo 12.6.24
Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: "Fr*cio di m*rda" - Tullio Cattaneo - Gay.it

Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: “Fr*cio di m*rda”

News - Redazione 6.6.24