VIVA LE LESBOMAMME

Arriva nelle sale "A mia madre piacciono le donne", commedia spagnola sulle tracce di Almodovar e con una canzoncina che non si dimentica. Un modo brillante per vedere il lesbismo.

VIVA LE LESBOMAMME - A mia madre donne1 - Gay.it
3 min. di lettura

Dopo le silenziose lesbosisters di Aprimi il cuore arrivano le lesbomamme musicali. Al Togay 2002, all’uscita della proiezione ufficiale di A mia madre piacciono le donne di Inés Paris e Daniela Fejerman, molti spettatori canticchiavano la divertente canzoncina leit motiv del film il cui refrain è il titolo stesso in originale, A mi madre le gustan las mujeres. Brano che deve aver impressionato anche la giuria (tra l’altro tutta al femminile), che nel dare il massimo premio al film, ha così motivato: «Per la qualità cinematografica, per i personaggi intensi e credibili, per aver rovesciato la tradizionale visione delle dinamiche familiari attraverso un insolito coming out, per la capacità di legare generazioni, classi e nazionalità differenti dando valenza politica ad una commedia romantica senza abbassare il livello del divertimento (grandiosa la canzone!)».

VIVA LE LESBOMAMME - A mia madre donne2 - Gay.it

Dopo quasi due anni questa divertente commedia tardo-lesbo-sentimentale approda finalmente nelle sale italiane grazie alla distribuzione della Eagle Pictures. Almodóvar sembra davvero dietro l’angolo, più che altro per la scelta delle protagoniste: la mamma è Rosa Maria Sardà (la cui figlia in Tutto su mia madre era l’omonima Rosa interpretata da Penelope Cruz) e una delle figlie Leonor Watling, l’Alicia in coma di Parla con lei. Qui la Sardà, nei panni della pianista separata dal marito Sofia, non è per nulla sospettosa nei confronti dell’universo gay-lesbo, anzi, è lei stessa omosessuale: come occasione per rivelarlo alle tre figlie approfitta della sua festa di compleanno aggiungendo di essere innamorata di una pianista cecoslovacca molto più giovane di lei.

VIVA LE LESBOMAMME - A mia madre donne3 - Gay.it

Loro reagiscono apparentemente bene, dimostrandosi inizialmente progressiste e tolleranti ma lo shock della notizia in realtà ha già minato l’equilibrio di tutte e tre. La più in difficoltà è proprio Elvira, interpretata da Leonor Watling, nevrotica e insicura, che non accetta l’amore della madre, è in cura da tempo da uno psicanalista che la vorrebbe nel letto più che sul lettino e scopre di essere attratta proprio dalla fidanzata della genitrice mentre un incontro con un uomo affascinante va a rotoli proprio per questa sua indecisione di fondo.

VIVA LE LESBOMAMME - A mia madre donne4 - Gay.it

Ritmo frizzante, snodi narrativi tendenti al drammatico sciolti in maniera elegante e aproblematica, un coming out ribaltato che fa già tendenza (anche in 101 trasgressioni la mamma cinquantenne è lesbica) per una commedia briosa e scanzonata che riesce a mettere di buon umore. E il lesbismo è finalmente visto come un’alternativa molto naturale, a tal punto che si possono gridare i gusti sessuali della propria madre addirittura in un concerto musicale come nella spassosa scena che ricorda non poco le trasgressive live sessions di Alaska in Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio di almodovariana memoria. Non perdetevelo, il divertimento è assicurato.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24

Leggere fa bene

hiv cura hiv farmaci

Scoperta nuova porta di accesso dell’hiv nelle cellule ed è una buona notizia

Cinema - Redazione Milano 31.8.23
@tracelysette

C’è possibilità per le attrici trans agli Oscar?

Cinema - Redazione Milano 29.9.23
saltburn

Roma 2023, tutti i film in cartellone alla Festa del Cinema. C’è Saltburn di Emerald Fennell

Cinema - Federico Boni 22.9.23
Mean Girls arriva il Musical, locandina e il trailer ufficiale del nuovo film! - Schermata 2023 11 09 alle 15.03.13 - Gay.it

Mean Girls arriva il Musical, locandina e il trailer ufficiale del nuovo film!

Cinema - Riccardo Conte 9.11.23
Taylor Zakhar Perez e il dubbio se depilarsi il sedere, il racconto del regista di Rosso, bianco e sangue blu - Taylor Zakhar Perez - Gay.it

Taylor Zakhar Perez e il dubbio se depilarsi il sedere, il racconto del regista di Rosso, bianco e sangue blu

Cinema - Redazione 5.9.23
Ferzan Ozpetek lancia Nuovo Olimpo: "Io non racconto gay o etero, racconto le persone come sono fatte, senza censure" - Nuovo Olimpo di Ozpetek - Gay.it

Ferzan Ozpetek lancia Nuovo Olimpo: “Io non racconto gay o etero, racconto le persone come sono fatte, senza censure”

Cinema - Federico Boni 22.10.23
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
Carmen Madonia in 'Something You Said Last Night' (2022)

Something You Said Last Night, e la banale quotidianità di una millennial trans

Cinema - Riccardo Conte 6.1.24