I 3 papà gay che hanno lottato per essere riconosciuti genitori legali dei loro figli

I 3 papà gay, coinvolti in una relazione poliamorosa, si sono battuti per essere considerati una famiglia a tutti gli effetti.

papà gay
I 3 papà gay sono una famiglia.
2 min. di lettura

Si chiamano Ian Jenkins, Alan Mayfield e Jeremy Allen Hodges. E sono tutti e tre papà di due splendidi bambini. La storia di questi 3 papà gay arriva dall’Australia, e rappresenta una straordinaria famiglia non convenzionale, formata da tre genitori, tutti riconosciuti ufficialmente come padri.

Come riporta il libro Three Dads and a Baby, scritto dal papà Ian Jenkins, inizialmente la coppia era formata da Ian e Alan. Quando incontrano Jeremy decidono di iniziare una relazione poliamorosa, tutti e 3 convinti di formare una famiglia arcobaleno. Inizialmente, i tentativi con una madre surrogata non sono andati a buon fine. Poi, nel 2017, è arrivata la prima bambina, Piper. Dopo pochi anni è arrivato il piccolo Parker, che oggi ha un anno e mezzo.

La battaglia legale per essere riconosciuti come 3 papà gay

Per i 3 papà gay non è stato semplice ottenere il riconoscimento di genitori legali.

La sfida lale è iniziata prima della nascita di Piper, quasi 5 anni fa. Il giudice non era d’accordo a concedere il riconoscimento a tutti e 3, ma solo dopo che hanno chiesto di parlare il tribunale ha cambiato idea, decidendo di riconoscere Ian, Alan e Jeremy come padri di Piper, che sarebbe presto venuta al mondo.

Alan, durante un’intervista a The Morning Show, ha spiegato:

La grande battaglia per noi era davvero la sfida legale. Con la maternità surrogata, devi avere un ordine di parentela dal tribunale che dichiari chi saranno i genitori legali. All’inizio non eravamo sicuri di poter avere tutti e tre il riconoscimento sul certificato.

È stata una scena in tribunale piuttosto interessante e tesa in cui all’inizio sembrava che non ce l’avrebbero concessa, per questo abbiamo chiesto di parlare per perorare il nostro punto di vista. E il giudice, alla fine, ha cambiato idea e ci ha concesso la genitorialità legale di nostra figlia prima che nascesse. 

Perché battersi per il riconoscimento?

Per i 3 papà gay, il fatto di avere il riconoscimento era una scelta doverosa da portare avanti. Nel caso in cui uno dei due bambini dovesse finire in ospedale, come si potrebbe non far entrare uno dei 3 papà, solo perché non è considerato ufficialmente genitore?

Stessa cosa per i futuri benefici, eredità o eventuali assicurazioni. In questo modo, i figli potranno avere qualcosa da spartirsi dai 3 genitori.  Ma soprattutto, per essere una famiglia riconosciuta a tutti gli effetti:

Era davvero importante essere riconosciuti come la famiglia che siamo, e per fortuna viviamo in California, uno stato che, dopo aver stretto i denti e combattuto, ci ha effettivamente permesso di farlo, quindi è stato fantastico.

Ian, Alan e Jeremy vogliono fare capire che anche una coppia poliamorosa può essere una famiglia, e la decisone del giudice ha dato loro ragione.

Volevamo che tutti sapessero che l’amore fa una famiglia, e le famiglie possono sembrare diverse, ma se ci tieni ai tuoi figli e stai facendo tutto il possibile per dare loro la migliore infanzia possibile, questo è ciò che conta.

Volevamo che le persone che vivono in famiglie non tradizionali sapessero che potrebbero esserci più protezioni legali a loro disposizione e aiutassero a mantenere questo processo in movimento in modo che più genitori abbiano il tipo di protezione di cui godiamo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24
mammeamodonostro-intervista

Il viaggio di Giada e Iris continua: benvenuto Giulio, il fiore più bello sbocciato nelle avversità

News - Francesca Di Feo 7.2.24
Michela Murgia: Dare la vita - esce il 9 Gennaio 2024

“Dare la vita”, il testamento spirituale di Michela Murgia esce il 9 Gennaio 2024

Culture - Emanuele Bero 24.12.23
Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà - Anthony Rapp - Gay.it

Anthony Rapp e suo marito Ken Ithiphol sono diventati di nuovo papà

News - Redazione 30.11.23
rishi sunak transfobico

Regno Unito, il premier Rishi Sunak torna alla carica contro la comunità trans

News - Francesca Di Feo 6.12.23
Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO) - Famiglie arcobaleno in piazza a Roma tra flashmob - Gay.it

Famiglie arcobaleno a Roma, tra flashmob e convegno per raccontare la GPA attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta (VIDEO)

News - Redazione 5.4.24
Famiglie Arcobaleno alla riscossa in 12 Piazze

Famiglie alla riscossa, festa in 12 piazze in tutta Italia: “Governo ideologico e politica incattivita e populista”

News - Redazione 18.4.24